Addio Deborah Kerr, un omaggio da Suspense (The Innocents)

Se ne è andata il 16 ottobre scorso ad 86 anni Deborah Kerr, all’anagrafe Deborah Jane Kerr-Trimmer (nata il 30 settembre 1921). La Kerr non ha mai vinto un Oscar nonostante fosse stata nominata per ben 6 volte, ha invece ottenuto il Golden Globe per il film Il re ed io. Alla fine, nel 1994

di carla

Se ne è andata il 16 ottobre scorso ad 86 anni Deborah Kerr, all’anagrafe Deborah Jane Kerr-Trimmer (nata il 30 settembre 1921).

La Kerr non ha mai vinto un Oscar nonostante fosse stata nominata per ben 6 volte, ha invece ottenuto il Golden Globe per il film Il re ed io. Alla fine, nel 1994 le diedero il Premio Oscar alla carriera. Curiosamente vengo a sapere solo oggi che è ricordata soprattutto per “il bacio più sexy della storia del cinema”, quello scambiato con Burt Lancaster in sequenza Da qui all’eternità del 1953 (dai che ve lo ricordate, quello sulla spiaggia in mezzo alle onde!)

Ricordando qualche suo film citiamo Duello a Berlino, Narciso Nero, Edoardo, mio figlio, Le miniere di re Salomone, Bagliori ad oriente, Quo vadis? e Giulio Cesare. E poi ancora: Tè e simpatia, L’anima e la carne, Un amore splendido, Tavole separate, Il viaggio, Adorabile infedele, L’erba del vicino è sempre più verde, La notte dell’iguana, James Bond 007 – Casino Royale (1967), Giardino di gesso.

Io però vorrei ricordarla per il film che amo (ed odio) di più: Suspense (The Innocents) con la regia di Jack Clayton (1961 – nella foto un’inquadratura), uno splendido horror d’atmosfera tratto dal romanzo Giro di Vite di Henry James, terribile storia di fantasmi e di bambini posseduti. Lo amo perché lo trovo bellissimo e lo odio perché ne ho una paura fottuta. Deborah Kerr interpreta un’istitutrice che si deve occupare dell’istruzione di due bambini, Flora e Miles. All’inizio tutto ok, i bimbi sono adorabili e lei si affeziona subito, ricambiata. Con il passare del tempo però si accorge di alcuni comportamenti strani nei bambini, atteggiamenti morbosi, ambigui, inquietanti. In più comincia a vedere due persone che si aggirano nella casa: una donna ed un uomo. Viene a sapere dalla governante che si tratta di due persone che prima lavoravano lì (l’ex istitutrice ed il giardiniere), amanti appassionati, poi morti in circostanze drammatiche. In lei si insinua un sospetto atroce: i fantasmi hanno forse posseduto i bambini per continuare la loro relazione? Ve lo consiglio caldamente. Meraviglioso. Su continua vi metto il trailer e una clip dal film…

Il trailer:

L’istitutrice parla con Flora e vede una donna misteriosa sul lago:

I Video di Blogo