• Film

Bryan Cranston a Blogo: “Cinema e tv sono sempre magici. Breaking Bad? Finale perfetto” (video)

Confessa di aver pianto per l’ultima puntata della serie che l’ha consacrato attore di culto. E non ha perso l’amore per un mestiere magico.

La magia del cinema e della tv passa anche per lui: parliamo di Bryan Cranston, ospite del Giffoni 2017 e arrivato per chiacchierare con i giurati della 47esima edizione, dedicata alla magia.  Quella del cinema e della tv passa sicuramente per la star hollywoodiana che in carriera ha una nomination agli Oscar, 4 Emmy Awards, un Golden Globe e sembra non dubitare della sempiterna magia del cinema e, in qualche modo, della sua industria.

“C’è sempre qualcosa di magico nel cinema, non importa in che tempi viviamo – dice a Blogo -. La magia del cinema è nello stare seduti in una sala, circondato da estranei con i quali però condividi un’esperienza. Forse una cosa simile si vive negli stadi. Ma c’è di più: non solo condividi un’esperienza, ma ciascuno spettatore ha una reazione diversa. Qualcuno amerà il film, qualcuno lo odierà, a qualcun altro non farà né caldo né freddo. Anche stare in sala da soli è magico: stai lì, a farti raccontare delle storie. Noi amiamo sentircele raccontare: sappiamo bene che quelli sullo schermo sono attori, non sono persone reali, ma sospendiamo l’incredulità e ci facciamo assorbire dalla storia, chiediamo al film di portarci via con loro, di farci emozionare, di farci pensare. E tutto questo è davvero magico”.

I ragazzi, senza filtri, chiedono insistentemente dell’esperienza di Breaking Bad: “Walter White aveva la possibilità di essere buono o cattivo ma in determinate situazioni ognuno di noi può diventare molto pericoloso. Le vere difficoltà mettono alla prova il carattere delle persone e devo dire che mi sono trovato in difficoltà con quel personaggio. Poi ho capito il suo punto di vista e mi sono connesso col suo mondo”.

La chiusura di Breaking Bad è stato un lutto per i fan e non solo per loro:

“È stato triste averlo lasciato, all’ultima puntata mi sono commosso. Quando lavori su un personaggio per così tanto tempo cominci ad essere protettivo, lo conosci talmente bene che lo difendi da tutto quello che potrebbe disturbarlo. Ma la fine della serie non poteva essere migliore: il creatore Vince Gilligan è riuscito in un’impresa delicatissima, trovare il modo perfetto per dire addio a Walter White”.

Lo vedremo presto in Untouchable e Last Flag Flying. E magari anche in tv.

I Video di Cineblog