Box Office Usa, Dunkirk batte The Emoji Movie

Valerian e la città dei mille pianeti flop stellare al box office Usa.

Primato mantenuto, anche se a fatica. Dunkirk di Christopher Nolan ha confermato il trono del box office americano, con altri 28 milioni incassati e un totale arrivato ai 102,706,220 dollari a stelle e strisce (234 in tutto il mondo). Sconfitto di un soffio The Emoji Movie della Sony, distrutto dalla critica ed esordiente con 25 milioni in 72 ore, dopo esserne costati 50. Non uno straordinario risultato per l’animazione dello studios. Tenuta sbalorditiva con altri 20 milioni in tasca e un totale di 65 milioni per la black comedy al femminile Girls Trip, riuscita così a sconfiggere Charlize Theron.

Costato 30 milioni di dollari, Atomica Bionda ne ha raccolti 18.5 in 3 giorni. Poco più dei 14 del primo John Wick, co-diretto dal regista David Leitch. Ai 278 milioni (633 in tutto il mondo) è invece arrivato Spider-Man: Homecoming, che ha così già fatto meglio dei due The Amazing Spider-Man di Marc Webb (262 milioni e 203 milioni), seguito dai 119 di The War: Il pianeta delle Scimmie (200 in tutto il mondo), dai 230 di Cattivissimo Me 3 (819 worldwide) e dai 30 di Valerian e la città dei mille pianeti, tra i flop più roboanti del 2017. Costato 210 milioni di dollari, il film di Luc Besson ha davvero raccolto le briciole negli Usa. Chiusura di chart con i 92 milioni di Baby Driver, i 395 del sorprendente Wonder Woman e i 30 di The Big Sick. 20 sale a disposizione e partenza con 365,455 dollari per l’acclamato Detroit di Kathryn Bigelow, mentre An Inconvenient Sequel: Truth to Power di Al Gore, uscito in 4 sale, ha debuttato con 130,000 dollari.

Weekend di coppia il prossimo grazie alle uscite di Kidnap, action/thriller con Halle Berry, e soprattutto di The Dark Tower.