Box Office Usa, Annabelle 2 fa sua la vetta: 35 milioni in 72 ore

Annabelle 2 straccia La Torre Nera e vola in testa al botteghino.

James Wan, qui in veste di produttore, ha colpito ancora. Annabelle: Creation ha subito conquistato la vetta del box office americano, con 35 milioni di dollari incassati in 72 ore. Ne è costati appena 15. Nel 2014 il primo capitolo esordì con 37 milioni, per poi chiudere a quota 84,273,813 dollari. Sempre secondo, e con altri 11.4 milioni in saccoccia, Dunkirk di Christopher Nolan, arrivato ai 154 milioni di dollari totali (364 in tutto il mondo), seguito dai 9 milioni del cartoon The Nut Job 2. Nel 2014 il primo capitolo debuttò con 19 milioni, per poi chiudere a quota 64,251,541 dollari.

Crollo verticale del 59% per La Torre Nera, scivolato dal 1° al 4° posto. Costato 60 milioni, il titolo Sony è arrivato ai 34 totali (54 worldwide). Ad un passo dai 100 (97, per la precisione) si trova il sorprendente Girls Trip, seguito dai 63 di The Emoji Movie, dai 306 di Spider-Man: Homecoming (702 in tutto il mondo), dai 19 di Kidnap, dai quasi 5 del debuttante The Glass Castle e dai 43 di Atomic Blonde (62 in tutto il mondo). A quota 920 milioni worldwide è invece arrivato Cattivissimo Me 3, con Wonder Woman a quota 797, Transformers 5 a quota 594, La Mummia a quota 405 milioni e War for the Planet of the Apes con 314 milioni di dollari in tasca. Flop confermato Valerian di Luc Besson, con la miseria di 90 milioni in tutto il mondo. Ne è costati 210.

Weekend di coppia il prossimo grazie alle uscite di Logan Lucky, nuovo film di Steven Soderbergh, e di The Hitman’s Bodyguard, action-comedy con Ryan Reynolds e Samuel L. Jackson mattatore.