Deadpool 2: riprese di nuovo in corso dopo l'incidente sul set

Le riprese di "Deadpool 2" sono di nuovo in corso dopo il fatale incidente che ha causato la morte di una stuntwoman.

deadpool-2-riprese-di-nuovo-in-corso.jpg

Abbiamo segnalato ieri che la produzione di Deadpool 2 era stata interrotta a tempo indeterminato a seguito della morte sul set della motociclista e stuntwoman Joi "SJ" Harris.

Un avviso via Deadline ora annuncia che la produzione ha ripreso il via a Vancouver a soli due giorni dalla tragedia che ha funestato il set.

Joi Harris è rimasta uccisa nelle prime ore del mattino del 14 agosto, quando la motocicletta che stava guidando è andata fuori controllo e si è schiantata attraverso la vetrata di un edificio. La Harris, che aveva sostituito un collega su richiesta del regista David Leitch, non indossava il casco poichè quello creato per il collega sostituito, fissato sotto una parrucca che riproduceva i capelli di Domino, era personalizzato, e dato il breve tempo a disposizione non c'era stato il tempo di crearne uno su misura per la Harris.

Ryan Reynolds che oltre al ruolo di Wade Wilson è anche produttore di Deadpool 2, ha rilasciato una dichiarazione descrivendo egli stesso e l'intera toupe come "affranti, scioccati e devastati" dalla tragedia. Josh Brolin, che interpreta il mutante Cable, ha aggiunto che il suo pensiero va alla famiglia in lutto. Un coroner della Columbia Britannica ha visitato alla scena dell'incidente e sta investigando al fianco del Dipartimento di Polizia di Vancouver.

20th Century Fox ha fissato una data di uscita di Dedapool 2 al 1° giugno 2018.

 

 

  • shares
  • Mail