Creed 2: lo sceneggiatore Cheo Hodari Coker rivela dettagli sulla trama

Lo sceneggiatore Cheo Hodari Coker durante un'intervista ha parlato della trama di "Creed 2" e dei temi affrontati nel sequel.

creed-2-lo-sceneggiatore-cheo-hodari-coker-rivela-dettagli-sulla-trama-2.jpg

Cheo Hodari Coker co-sceneggiatore di Creed 2 ha rilasciato un'intervista dove parla della trama e dei temi affrontati nel sequel. Il primo Creed era uno spin-off di Rocky incentrato sul figlio di Apollo Creed, Adonis (Michael B. Jordan), e con Sylvester Stallone di nuovo nel ruolo di Rocky Balboa. L'originale "Creed" è stato diretto da Ryan Coogler, che ha anche scritto il film sulla scia del suo amore per i film di "Rocky" trasmessogli dal padre. Ora arriva "Creed 2" con Jordan e Stallone di nuovo a bordo, ma con Coogler sostituito alla regia per via del suo impegno con Marvel Studios, che nel frattempo gli aveva affidato il campione d'incassi Black Panther.

Stallone che ha scritto la sceneggiatura di "Creed 2" aveva pensato di dirigere il film, ma poi ha preferito passare la mano, e la scelta è caduta sul regista Steven Caple Jr. (The Land). Alla sceneggiatura di Stallone ha collaborato anche Cheo Hodari Coker, showrunner della serie tv Luke Cage. Coker attualmente impegnato nella promozione della seconda stagione di "Luke Cage", che debutterà negli States il prossimo 22 giugno, ha colto l'occasione per parlare di "Creed 2" in un'intervista rilasciata al sito / Film.

creed-2-lo-sceneggiatore-cheo-hodari-coker-rivela-dettagli-sulla-trama-3.jpg

Coker durante l'intervista ha rivelato alcuni dettagli della trama di "Creed 2" che riprende con Adonis che si prepara per un incontro di pugilato con Viktor Drago (Florian Munteanu), il figlio di Ivan Drago (Dolph Lundgren). Ivan era naturalmente il pugile russo che uccise Apollo sul ring in Rocky 4 aprendo la strada al leggendario incontro in Unione Sovietica. Coker nell'intervista ha detto che l'eredità di Ivan incombe sulla testa di Viktor, tanto quanto quella di Apollo incombe su Adonis:

Si tratta delle eredità dei figli perseguitati dai loro padri. Anche se Drago è vivo, suo figlio è perseguitato da lui perché Drago è un uomo distrutto che sta cercando di rifarsi attraverso il figlio. Apollo Creed non era un uomo distrutto, ma poiché Apollo è morto, Adonis Creed è ancora perseguitato dalla morte di suo padre, e da come questa lo ha definito riguardo a cosa significa essere un campione. Vuole essere un campione, ma allo stesso tempo cerca di capire chi è. In particolare con Bianca, in particolare perché lui ha anche Rocky che a questo punto diventa il nuovo Mickey.

 

Coker ha spiegato che l'idea che si è radicata profondamente in lui quando ha visto il primo "Creed", film che è stato una parte importante di ciò che lo ha spinto ad accettare di collaborare a "Creed 2".

Il primo "Creed" è uno dei migliori film che abbia mai visto. Ho pianto come un bambino quando sono arrivati ​​a quella scena quando lui chiede: "Perché stai facendo questo ragazzo?" e l'altro risponde "Voglio solo dimostrare che non sono stato un errore". Sono seduto lì, oh mio Dio, ero veramente triste amico. Un sacco di uomini di colore che hanno problemi con i loro padri quando hanno visto quella scena è diventato il nostro "La canzone di Brian". È diventato il nostro "Il sapore della vittoria". È diventato uno di quei film in cui è accettabile piangere per gli uomini "macho". Quindi l'opportunità di lavorare su "Creed 2" è stata sicuramente qualcosa per cui ho lottato, qualcosa che non potevo lasciarmi sfuggire. Più tardi, quando ho iniziato a lavorare con Stallone sul progetto, è stato un sogno diventato realtà.

 

Coker ha aggiunto che non potendo riavere Coogler, ritiene Caple Jr. una buona scelta per la regia di "Creed 2" aggiungendo che il regista sarà "una grande aggiunta al pantheon dei registi di Rocky".

"Creed 2" debutta nei cinema americani il 21 novembre 2018.

 

 

Fonte: / Film

 

 

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail