CineBlog consiglia: Alien

Alien (Alien, USA, 1979) di Ridley Scott; con Sigourney Weaver, Tom Skerritt, Harry Dean Stanton, Veronica Cartwright. Stanotte, 01.45, Italia 1 Un’intuizione felice e sconvolgente: nello spazio nessuno può sentirti urlare. Nel ’79 Ridley Scott dirige Alien, ed è subito cult. Inizia lento e claustrofobico, per poi aumentare il suo ritmo, la sua tensione, la

Alien Ridley ScottAlien (Alien, USA, 1979) di Ridley Scott; con Sigourney Weaver, Tom Skerritt, Harry Dean Stanton, Veronica Cartwright.

Stanotte, 01.45, Italia 1

Un’intuizione felice e sconvolgente: nello spazio nessuno può sentirti urlare. Nel ’79 Ridley Scott dirige Alien, ed è subito cult. Inizia lento e claustrofobico, per poi aumentare il suo ritmo, la sua tensione, la sua paura: e oggi continua a far innamorare nuovi cinefili, continua ad avere i suoi tanti fan. Continua il mito.

Alien non si ama a prescindere, e neanche solo perché è un ottimo film di fantascienza e di paura: si ama perché Sigourney Ripley Weaver, sulla Nostromo, ci rappresenta tutti. Di fronte all’orrore e ad un’unica scelta possibile da fare: affrontare le nostre paure più remote, che non a caso nascono e fuoriescono da dentro. Ed è un gran bel personaggio, un’eroina fortissima che inaugura una serie di donne combattive e forti sul grande schermo.

Oltre a scenografie, uso delle luci, fotografia, sonoro e musica, e oltre alla grandissima creatura disegnata da H.R. Giger, amiamo anche Alien perché ci fa di conseguenza amare Ridley Scott. Che con questo film e con Blade Runner si è guadagnato comunque uno spazio tra i più grandi di sempre. La sua regia e la sua notevolissima capacità si vedono in ogni fotogramma. Poi è venuto tutto il resto (bei film, alcune delusioni), ma quelle due pellicole restano intoccabili.

I Video di Cineblog

Ultime notizie su Film Americani

Tutto su Film Americani →