The Irishman, Thelma Schoonmaker chiarisce: "non sarà un rifacimento di Quei bravi ragazzi"

Thelma Schoonmaker ribadisce che Martin Scorsese con "The Irishman" non sta cercando di ricreare "Quei bravi ragazzi".

La montatrice Thelma Schoonmaker, collaboratrice di lunga data del regista Martin Scorsese, ha voluto mettere in chiaro che The Irishman non è un tentativo di Scorsese di rifare Quei bravi ragazzi. Il film che andrà in onda su Netflix riunirà Scorsese con Robert De Niro e Joe Pesci dopo un paio di classici "gangster" del calibro del citato "Quei bravi ragazzi" e del memorabile Casinò.

In una nuova intervista, Thelma Schoonmaker ha rivelato alcuni dettagli su "The Irishman" di Martin Scorsese. I fan del regista probabilmente non si aspettano da Scorsese un ritorno al passato, ma l'aggiunta di Joe Pesci e Robert De Niro ha dato al progetto questa sensazione di rievocazione. Schoonmaker per far chiarezza su questo punto ha spiegato quanto segue.

The Irishman non è Quei bravi ragazzi, e per quelli che pensano che lo sarà, non lo è. Non è Quei bravi ragazzi, è completamente diverso, è meraviglioso, lo adoreranno, ma per favore non pensate che sarà Quei bravi ragazzi, perché non lo è.

 

"The Irishman" implementerà teconologia CG di ultima generazione, mostrando versioni più giovani dei personaggi senza reclutare attori più giovani, ma ringiovanendo digitalmente il cast. Secondo Thelma Schoonmaker si tratta di processo un po' rischioso.

Stiamo ringiovanendo gli attori nella prima metà del film, e poi la seconda parte del film hanno la loro età, quindi è un grosso rischio. Lo stiamo facendo con Industrial Light e Magic Island (ILM). E' davvero un grosso rischio.

 

Apparentemente Thelma Schoonmaker e Martin Scorsese devono ancora vedere il cast completamente ringiovanito sullo schermo, il che potrebbe avere implicazioni piuttosto importanti sul risultato finale del film, incertezza che ha generato una comprensibile preoccupazione in Schoonmaker.

Ne abbiamo visto un po', ma non ho ancora ottenuto un'intera scena in cui sono giovani. Quello che dovrò vedere, e ciò che Marty dovrà vedere è: quale sarà l'impatto sul resto del film quando li vedremo giovani?

 

Abbiamo già visto applicata questa tecnologia con ottimi risultati nei film Marvel e anche al Jack Sparrow di Johnny Depp in Pirati dei Caraibi 5, ma il rischio di creare qualcosa di esteticamente gradevole, ma palesemente posticcio non è da prendere sottogamba.

 

 

 

Fonte: Yahoo

 

 

 

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail