Box Office Usa, insuperabile Captain Marvel - flop Captive State

Malissimo al debutto lo sci-fi di Rupert Wyatt con John Goodman e Vera Farmiga.

Super tenuta dopo il weekend d'esordio per Captain Marvel, riuscito ad incassare altri 69.3 milioni di dollari nelle ultime 72 ore. La pellicola Disney è così arrivata ai 266,213,933 dollari casalinghi in 10 giorni di programmazione, che diventano addirittura 760,213,933 se ampliati al resto del mondo. Potrebbe cadere il muro del miliardo. Se così fosse, sarebbe il primo film uscito nel 2019 a riuscire nell'impresa.

Esordio da 16 milioni di dollari per Wonder Park, lungometraggio animato Paramount, seguito dai 13 milioni di A un metro da te, romantic drama della Lionsgate. Dopo 7 settimane di programmazione Dragon Trainer 3 ha raggiunto i 135 milioni di dollari casalinghi (466.5 in tutto il mondo), seguito dai 59 di Tyler Perry’s A Madea Family Funeral e dai 3.1 del deludente Captive State. Esordio flop per lo sci-fi di Rupert Wyatt, costato 25 milioni e uscito in 2,548 sale ma incapace di andare oltre i 1,241 dollari a copia. Un disastro. Molto bene è invece andato No Manches Frida 2, con 3.9 milioni incassati in appena 472 sale. A quota 101 milioni è arrivato The LEGO Movie 2, seguito dagli 82 di Alita: Battle Angel (394.0 worldwide), dagli 82 di Green Book (274,621,031 in tutto il mondo dopo esserne costati 23) e dai 46 di Non è Romantico.

Weekend a senso unico il prossimo grazie all'arrivo di Us, atteso ritorno in sala di Jordan Peele due anni dopo il boom di Get Out, premio Oscar da 176 milioni di dollari d'incasso, 33 dei quali al debutto.

  • shares
  • Mail