Cannes 2019, Il Traditore: primo trailer del film di Marco Bellocchio su Tommaso Buscetta

Il Traditore: video, trailer, poster, immagini e tutte le informazioni sul film biografico di Marco Bellocchio nei cinema italiani dal 23 maggio 2019.

[Per visionare il trailer clicca sull'immagine in alto]

 

O1 Distribution ha reso disponibile un primo teaser trailer de Il Traditore, il dramma biografico di Marco Bellocchio su Tommaso Buscetta, detto anche il “boss dei due mondi”. Il film in concorso al Festival di Cannes 2019 sarà nei cinema d'Italia il 23 maggio.

Marco Bellocchio rientra in scena con un nuovo film: la storia del primo grande pentito di mafia, l’uomo che per primo consegnò le chiavi per avvicinarsi alla piovra, cambiando così le sorti dei rapporti tra Stato e criminalità organizzata.

 

La trama ufficiale:

 

Pierfrancesco Favino interpreta Tommaso Buscetta, il boss dei due mondi, secondo una prospettiva inedita e mai studiata prima: sarà il “Traditore.” Un racconto fatto di violenze e di drammi, che inizia con l’arresto in Brasile e l’estradizione di Buscetta in Italia, passando per l’amicizia con il giudice Falcone e gli irreali silenzi del Maxiprocesso alla mafia. Ed è proprio nel momento in cui la giustizia sembra aver segnato un punto, che Cosa Nostra ricorda a Buscetta e all’Italia che la sua sconfitta è ben lontana. Scoppia la bomba a Capaci e Buscetta alzerà il tiro facendo il nome di Andreotti: un tragico boomerang che lo costringerà a fuggire dall’Italia per sempre.

 

Il cast del film è completato da Maria Fernanda Candido, Luigi Lo Cascio, Fabrizio Ferracane, Fausto Russo Alesi, Bebo Storti, Alessio Praticò, Marco Gambino, Goffredo Maria Bruno, Federica Butera e Aurora Peres.

Mi interessa il personaggio di Tommaso Buscetta perché è un traditore. Il traditore potrebbe essere il titolo del film. Ma in verità chi ha veramente tradito i principi 'sacri' di Cosa Nostra non è stato Tommaso Buscetta, ma Totò Riina e i Corleonesi. Come si vede due modi opposti di tradire. Nella storia tradire non è sempre un'infamia. Può essere una scelta eroica. I rivoluzionari, ribellandosi all'ingiustizia anche a costo della vita, hanno tradito chi li opprimeva e voleva tenerli in schiavitù.

Marco Bellocchio - Regista

 

 

Photo Credit: Fabio Lovino

 

 

 

  • shares
  • Mail