Box Office Usa, 185 milioni al debutto per Spider-Man: Far from Home - 580 worldwide

Spider-Man: Far from Home ha fatto suo il ricco weekend del 4 luglio.

Acclamato dalla critica, Spider-Man: Far from Home ha sbancato il box office americano, facendo ovviamente suo l'ambito 4 luglio. 93 milioni nel weekend e ben 185 in sei giorni per la pellicola Sony, costata 160 miluoni e arrivata ai 580 worldwide a tempo di record. Cadranno, appare certo, gli 880,166,924 dollari di Homecoming, uscito nel 2017. Dietro l'Uomo Ragno tiene Toy Story 4, con altri 34 milioni e un totale arrivato ai 306,557,544 dollari. In tutto il mondo, il film Pixar è arrivato ai 650 milioni.

A quota 37 milioni troviamo Yesterday di Danny Boyle, con Annabelle 3 arrivato ai 51 milioni e Aladdin ai 320. Worldwide, la pellicola Disney ha raggiunto i 921.7 milioni di dollari. Sempre più vicino il miliardo. Debutto da 11 milioni per l'horror Midsommar, seguito dai 140 di Pets 2, dai 72 di Men in Black International (245 in tutto il mondo) e dai 848 di Avengers: Endgame, tornato in Top10 grazie alla nuova uscita con alcuni minuti inediti. Una 'mossa' che ha permesso al titolo Disney di raggiungere i 2,772,462,833 dollari worldwide. Avatar, dal 2010 primatista assoluto, è ormai ad un passo, con 2,787,965,087 dollari in cassa. Ci sono 15.5 milioni di differenza tra le due pellicole. Il sorpasso è ora più che probabile. Chiusura di chart con gli 89 milioni di Rocketman e i 165 di John Wick: Chapter 3 - Parabellum (311 in tutto il mondo).

Weekend di coppia il prossimo grazie alle uscite di Stuber, action comedy con Dave Bautista, e di Crawl, horror di Alexandre Aja prodotto da Sam Raimi.

  • shares
  • Mail