Mortal Kombat: il reboot live-action includerà le Fatality

Lo sceneggiatore del reboot "Mortal Kombat" ha confermato che il live-action includerà le famigerate Fatality del videogioco.

Lo sceneggiatore di Mortal Kombat, Greg Russo, ha confermato in un recente messaggio su Twitter che il reboot includerà per la prima volta le famigerate e brutali "Fatality" della serie di videogiochi originali.

Per i pochi che non conoscono questo elemento del leggendario picchiaduro di Midway Games, quando un giocatore sta per vincere il round ha la possibilità di eseguire una mossa speciale, che è spesso raccapricciante, per finire l'avversario (Finish him!). Russo ha anche rivelato che il reboot di Mortal Kombat fruirà di un divieto ai minori pieno (R-rated), in perfetta linea con l'inclusione delle "Fatality".

Dato che è già stato detto da altri membri del team, confermo che MK sarà R-Rated e per la prima volta le FATALITY saranno FINALMENTE sul grande schermo (e no, non dirò quali: dovete solo aspettare il film e vedere!!!).

 

La settimana scorsa è stato annunciato che Joe Taslim (The Raid) è stato scelto come Sub-Zero in questo reboot di James Wan. L'attore è il primo a firmare per il film, ma era prevedibile visto che Sub-Zero è apparso nel franchise sin dall'inizio ed è uno dei personaggi più amati dai fan.

Il reboot di Mortal Kombat è in sviluppo da diversi anni, ma ora il progetto è pronto all'ultimo "step" con Simon McQuoid alla regia e James Wan a bordo come produttore. Il film inizierà la produzione in Australia questo autunno, ma poco si sa sulla trama in questo momento. Wan e la troupe al momento stanno tenendo tutto sotto il più stretto riserbo.

James Wan è collegato al reboot di Mortal Kombat dal 2015, mentre Simon McQuoid ha firmato per dirigere nel 2016. Mortal Kombat arriverà nei cinema il 5 marzo 2021, quasi 30 anni dopo che il primo videogioco ha esordito entrando nella storia dei videogiochi. Il primo adattamento per il grande schermo, con Christopher Lambert nei panni di Lord Raiden, è uscito nel 1995 ed è stato un successo incassando oltre 121 milioni di dollari nel mondo. Il sequel Mortal Kombat - Distruzione totale uscito nel 1997 non ha bissato il succeso dell'originale fermandosi a 57 milioni d'incasso nel mondo. Tra il primo e secondo film è stata prodotta la serie animata Mortal Kombat: Defenders of the Realm e dopo l'uscita di "Distruzione Totale" è stata realizzata una serie tv live-action Mortal Kombat: Conquest durata una sola stagione.

 


 

 

Fonte: Screenrant

 

 

  • shares
  • Mail