Box Office Usa, Il Re Leone batte anche C'era una Volta a Hollywood

Prosegue indisturbato il dominio Disney al box office americano.

Un altro fine settimana da urlo, targato Disney. Il Re Leone ha mantenuto la vetta del box office americano, incassando altri 75 milioni di dollari, arrivando così al totale monster di 351 milioni di dollari incassati in 10 giorni di programmazione. Worldwide, la pellicola diretta da Jon Favreau ha toccato quota 962,675,534 dollari. Un risultato straordinario. A giorni cadrà il muro del miliardo

Once Upon a Time In Hollywood di Quentin Tarantino ha così esordito in seconda posizione, ma con numeri record per il regista. 40 milioni di dollari incassati, con una media per sala superiore agli 11.000. Tarantino non era mai partito tanto bene. Superati i 38,054,676 dollari di Inglourious Basterds, nel 2009. Terza piazza con 345 milioni in tasca per Spider-Man: Far from Home (1,036,855,270 dollari in tutto il mondo), seguito dai 396 di Toy Story 4 (917,928,506 worldwide) e dai 31 di Crawl. A quota 63 milioni è arrivato Yesterday di Danny Boyle, che dai tempi de Il Milionario non raccoglieva tanto negli USA, con Aladdin a quota 346 milioni (1,009,728,586 in tutto il mondo), Stuber arrivato ai 20, Annabelle 3 ai 70 (207,436,963 dollari worldwide) e The Farewell ai 3.7. Fuori dalla Top10 dopo 14 settimane Avengers: Endgame, con 856 milioni di dollari in tasca e il fresco primato mondiale ancor più ricco: 2,793,047,749 dollari, contro i 2,789,679,794 dollari di Avatar.

Fine settimana a senso unico il prossimo grazie allo sbarco di Hobbs & Shaw, primo spin-off della saga Fast and Furious. Da battere i 147,187,040 dollari incassati al debutto da Furious 7, nel 2015.

  • shares
  • Mail