Star Trek di Tarantino: Karl Urban pensa che sia un'occasione imperdibile

Karl Urban pensa che Paramount sarebbe folle a non permettere a Quentin Tarantino di realizzare il suo Star Trek.

Non è chiaro se Paramount Pictures realizzerà o meno il film di Star Trek proposto da Quentin Tarantino, che è stato descritto come "Pulp Fiction nello spazio". Tuttavia Karl Urban, che interpreta Bones nell'attuale versione del franchise, ritiene che lo studio sarebbe folle a non lasciare che Tarantino lo realizzi.

Karl Urban ha recitato nel reboot di "Star Trek" del 2009 diretto da J.J. Abrams, così come i sequel, "Into Darkness" e "Beyond". Non è del tutto chiaro se Quentin Tarantino voglia utilizzare il cast attuale o se intraprenderà un'altra strada. In ogni caso, anche se ammette di non avere informazioni privilegiate, Urban ritiene che fare questo film sarebbe la strada giusta da percorrere. Ecco cosa ha detto Urban al riguardo in una recente intervista.

Questo è un progetto di cui non ho informazioni, davvero. Non ho letto una sceneggiatura, ma ne capisco il concetto di base. Penso che se Quentin Tarantino vuol fare quel film sarebbe fenomenale. È sicuramente uno dei registi più entusiasmanti attualmente su piazza e se ha interesse a girare un film di Star Trek, penso che lo studio sarebbe folle a non lasciarlo fare.

 

Per lo "Star Trek" di Tarantino i dettagli disponibili sono pochi. Quello che sappiamo è che Tarantino ha proposto l'idea a J.J. Abrams, poi i due hanno portato l'idea alla Paramount e lo studio di fronte ad un nome come Tarantino non ha potuto dire di no. Lo sceneggiatore Mark L. Smith (Revenant) è stato poi assunto per scrivere la sceneggiatura e da allora ha completato una prima bozza. Tarantino ha recentemente confermato che c'è una reale possibilità che lui possa dirigere il film, una decisione che prenderà una volta terminato il suo impegno con C'era una volta...a Hollywood.

Ricordiamo che Quentin Tarantino in precedenza ha dichiarato che arriverà a quota dieci film per poi ritirarsi come regista, il che significa che manca solo un film all'appello, quindi "Star Trek" potrebbe diventare il suo ultimo lavoro da regista così come anche il suo progetto più rischioso o coraggioso a seconda dei punti di vista.

Nel frattempo il franchise "Star Trek" è in una fase di stallo, c'erano piani per uno Star Trek 4, che avrebbe riportato Chris Hemsworth nei panni di George Kirk e S.J. Clarkson (Jessica Jones) alla regia, ma il progetto è fermo ai blocchi di partenza per tutta una serie di motivi, tra cui gli incassi deludenti dell'ottimo Star Trek Beyond. Lo stallo di un quarto film di "Star Trek" lascerebbe quindi spazio alla versione di Tarantino, che sembra potrebbe davvero realizzarsi anche se il regista alla fine decidesse di non dirigere il progetto.

 

 

Fonte: HuffPost

 

 

 

  • shares
  • Mail