Samuel L. Jackson risponde ai commenti di Martin Scorsese sui film Marvel

Anche Samuel L. Jackson risponde alla dura critica sui film Marvel di Martin Scorsese.

Martin Scorsese ha recentemente commentato con una certa schiettezza il suo pensiero sui film Marvel, in poche parole il regista non considera L'universo Cinematografico Marvel come "vero cinema".

Numerose celebrità legate all'UCM hanno già difeso i film contro il giudizio negativo di Scorsese, e ora anche Samuel L. Jackson ha detto la sua sualla questione durante una festa per celebrare per l'apertura del nuovo studio di Tyler Perry ad Atlanta:

È un po' come dire che Bugs Bunny non è divertente. I film sono film. Sai, non è che a tutti piace la sua roba. Voglio dire che piace a molti, ma non a tutti. Ci sono molti italoamericani che pensano che non dovrebbe fare film su di loro in quel modo. Tutti hanno un'opinione, quindi va bene. Non impedirà a nessuno di fare film.

 

Jackson che nell'UCM interpreta il ruvido Nick Fury riporta in campo un'altra controversia sulla rappresentazione degli italoamericani che a suo tempo colpì anche l'acclamata serie tv I Soprano. Jackson poi parla del gusto personale di ognuno e del fatto che qualcosa non può piacere a tutti, neanche i film di Scorsese, e su questo non si può discutere. Quello che però sembra aver irritato di più i fan e coloro che sono coinvolti con l'UCM è il fatto che Scorsese abbia dato un giudizio così netto e denigratorio senza aver visto neanche un film Marvel, qualcosa che il regista James Gunn, grande estimatore di Scorsese, non considera accettabile.

 

Fonte: ComicBook

 

 

  • shares
  • Mail