Kevin Smith risponde alle critiche di Martin Scorsese sui Film Marvel

Kevin Smith risponde ai commenti negativi di Martin Scorsese sull'Universo Cinematografico Marvel.

Kevin Smith ha deciso di commentare le dure parole che il regista Martin Scorsese ha riservato all'Universo Cinematografico Marvel definendo "non cinema" i film dei Marvel Studios. Ora il nerd e appassionato di fumetti Smith prova a replicare al regista a seguito delle repliche già pervenute di Robert Downey Jr., James Gunn, Joss Whedon e Samuel L. Jackson.

Durante un'intrvista con Yahoo Entertainment!, rilasciata durante la promozione di Jay e Silent Bob Reboot, Smith ha fatto cenno ai commenti di Scorsese e proprio come tutti quelli che hanno parlato prima di lui, ha riconosciuto il grande contributo che il regista ha dato al cinema e ha ribadito di rispettare la sua opinione. Invece di rispondere direttamente a Scorsese Smith ha cercato di dare un senso al perché Scorsese ha questa percezione dell'UCM.

Martin Scorsese ha realizzato film così meravigliosi. Fa questo lavoro da quando ero un bambino. Non ho intenzione di sedermi e dire che la so più lunga di lui. Sono i suoi sentimenti. Martin Scorsese probabilmente non ha l'attaccamento emotivo per quei film che ho io. Quando lui vede quei film è come "Questo è un parco a tema". Quando io vedo quei film, è il modo più vicino all'essere di nuovo con mio padre al cinema. Rispetto la sua opinione, ma non credo che abbia lo stesso attaccamento emotivo che molti di noi hanno. [...] Sono gli uomini e le donne con cui ci relazioniamo nel film, non la parte "super".

Smith ha colto il punto, in poche parole ha rispettato l'opinione di Scorsese e al contempo ha ricordato quanto l'emotività rispetto alla visione di un film sia qualcosa di molto personale.

 

  • shares
  • Mail