Nightmare: Elijah Wood vuole produrre un nuovo reboot

Elijah Wood e Daniel Noah vogliono realizzare un nuovo reboot di “Nightmare” con la loro Spectrevision.

Elijah Wood e Daniel Noah vorrebbero realizzare un nuovo reboot di Nightmare attraverso la loro casa di produzione Spectrevision.

In una recente intervista Daniel Noah ed Elijah Wood hanno rivelato il desiderio di rifare il classico Nightmare – Dal profono della notte di Wes Craven e lo vorrebbero girare con Adam Egypt Mortimer, regista di “Daniel Is’t Real” che pare abbia accolto con entusiasmo l’idea.

[quote layout=”big”]Abbiamo a lungo sognato di avere un nuovo tentativo per rifare Nightmare. Lo stesso Adam Egypt Mortimer, con cui abbiamo appena realizzato Daniel Isn’t Real. Quel film e Nigthmare hanno somiglianze un po’ oscure, ma ancora tangibili di mondi onirici. Alcune persone hanno già visto Daniel Isn’t Real, ed è interessante notare che c’è stato un piccolo movimento su Twitter affinché Adam Mortimer venga assunto per dirigere Nightmare…Non ci sono segreti. Siamo stati in contatto con i titolari dei diritti molte volte. È un vero progetto da sogno per noi avere la possibilità di fare un film in quel franchise. E come ho detto, abbiamo una visione molto specifica. Penso che sarebbe molto sorprendente ed eccitante rifare il franchise. Mi rendo conto che potrebbe apparire come fare castelli in aria o giocare con icone dell’adolescenza, ma è davvero universo, un personaggio e un’idea con cui sarebbe davvero divertente “giocare”. Si sta cercando di fare qualcosa di diverso. Con molti di questi film horror classici che hanno visto così tanti sequel, alla fine è naturale che si giochi un po’ con la sola idea. È anche interessante pensare a cosa potremmo fare con un franchise come quello, reinventare o creare qualcosa che giochi con il tono e la chiave del franchise, ma farlo diversamente, portandolo in una direzione leggermente nuova. È un modo divertente di pensare a queste cose.[/quote]

 

 

Non potrà esserci un reboot di “Nightmare” senza l’apporto di Robert Englund, Freddy Krueger non è una maschera come quella di Jason Voorhees o Michael Myers, E’ stata la caratterizzazione di Englund che di film in film ha creato il Freddy “icona horror” prima e il Freddy “icona pop” in seguito, quindi il ruolo è impossibile da replicare con un altro attore (qualcuno potrebbe mai sostituire un Ash Williams nella serie “Evil Dead”?). Detto ciò potrebbe esserci benissimo un passaggio di testimone, magari con un nuovo demone del sogno o anche diversi demoni dei sogni alla stregua dei “cenobiti” di Hellraiser, così da poter rilanciare il franchise e ammodernarlo ampliandone la mitologia, senza rischiare di snaturarne troppo le origini.

 

Fonte: ComingSoon.net

 

 

Ultime notizie su Reboot

Tutto su Reboot →