• Film

70 film sulla Seconda Guerra Mondiale da vedere secondo Cineblog

Blogo vi propone una speciale classifica con 70 film sulla seconda guerra mondiale assolutamente da vedere.

[Per visionare il trailer clicca sull’immagine in alto]

 

Dopo la classifica dedicata ai film sulla Shoah, restiamo in tema e nello stesso periodo con una ricca selezione di film che hanno raccontato la Seconda Guerra Mondiale, il nazismo e il fascismo.

Nonostante la mole improba di pellicole in gioco siamo riusciti a selezionare 70 film che secondo noi coprono ampiamente il periodo in questione, e che partono dal cinema italiano e americano degli anni ’40, fino ad arrivare a produzioni recenti come il Dunkirk di Christopher Nolan e recentissime come il Midway di Roland Emmerich.

 

1. Salvate il soldato Ryan (1998)

Steven Spielberg confeziona un sontuoso e realistico film di guerra raccontando il tentativo di recupero, durante lo Sbarco in Normandia, di un soldato americano disperso, ultimo sopravvissuto di quattro fratelli, da parte di un team capitanato da Tom Hanks. Impressi nella mente di chiunque abbia visto il film la cruda e brutale scena iniziale dello sbarco dei soldati a Omaha Beach. diventati “carne da cannone”. Il film candidato a 11 Premi Oscar ha vinto 5 statuette: migliore regia a Steven Spielberg che bissa dopo Schindler’s List, fotografia, montaggio, sonoro e montaggio sonoro. Quell’anno l’Oscar al miglior film andò a Shakespeare in Love di John Madden.

 

2. Schindler’s List – La lista di Schindler (1993)

Steven Spielberg domina la top 10 con questo altro capolavoro indiscusso, ancora la seconda guerra mondiale al centro della trama, ma stavolta il film si concentra sull’Olocausto, i campi di concentramento nazisti e la storia vera del tedesco Oskar Schindler (Liam Neeson), un industriale membro del Partito Nazista, che durante la seconda guerra mondiale riuscì a salvare circa 1.100 ebrei dai campi di concentramento in Polonia e Germania facendoli lavorare nella propria fabbrica. 7 i Premi Oscar conquistati tra cui miglior film e regista.

 

3. Il giorno più lungo (1962)

Monumentale film di guerra basato sull’omonimo saggio storico del 1959 di Cornelius Ryan sullo sbarco in Normandia durante la seconda guerra mondiale. Per l’ampiezza delle scene da realizzare il film venne diretto da un team di registi: Ken Annakin, Andrew Marton, Bernhard Wicki, Gerd Oswald e dal produttore Darryl F. Zanuck. Mostruoso il cast titolare che include John Wayne, Robert Mitchum, Richard Burton, Steve Forrest, Sean Connery, Henry Fonda, Rod Steiger, Robert Wagner Paul Anka e Arletty tanto per citarne alcuni. Con un budget di 10, milioni di dollari, questo film fu il film in bianco e nero più costoso mai realizzato fino al 1993, quando uscì nei cinema Schindler’s List – La lista di Schindler. “Il giorno più lungo” venne candidato a 5 Premi Oscar tra cui miglior film, aggiudicandosi purtroppo una sola statuetta per la Migliore fotografia a Jean Bourgoin e Walter Wottitz.

 

4. Roma città aperta (1945)

Capolavoro neorealista di Roberto Rossellini che ci porta in una Roma occupata dai nazisti. Il cast include una meravigliosa Anna Magnani e Aldo Fabrizi in un ruolo ad alto tasso drammatico e tra i più memorabili della sua carriera. L’affresco di Rossellini è genuino ed incredibilmente impermeabile alla retorica, arriva dritto al cuore e narra con vigorosa partecipazione la guerra e le sue conseguenze. Imperdibile per chiunque ami il cinema nella sua forma più pura, fatta di volti, voci e atmosfere che pur narrando un preciso momento storico in realtà hanno una connotazione atemporale, per questo restano sospese nel tempo, impresse a fuoco nella storia del cinema e nella memoria collettiva. La pellicola si aggiudicò il Grand Prix come miglior film al Festival di Venezia, venne candidata al Premio Oscar per la migliore sceneggiatura originale e vinse due Nastri d’argento, per la miglior regia e la migliore attrice non protagonista (Anna Magnani).

 

5. Dunkirk (2017)

Christopher Nolan racconta l’evacuazione di Dunkerque nel maggio del 1940, una delle operazioni militari più famose della seconda guerra mondiale conosciuta anche come “miracolo di Dunkerque”. Nolan racconta l’operazione da tre punti di vista differenti (la terra, l’aria e il mare) con un cast corale che ha incluso James D’Arcy, Kenneth Branagh, Cillian Murphy, Mark Rylance e Tom Hardy. il film è stato candidato a 8 premi Oscar tra cui miglior film e regista con 3 statuette vinte: Miglior montaggio, sonoro e montaggio sonoro.

 

6. La caduta – Gli ultimi giorni di Hitler (2004)

Il regista Oliver Hirschbiegel racconta gli ultimi giorni del dittatore nazista Adolf Hitler interpretato da un grandioso Bruno Ganz. Al racconto storico La caduta – Gli ultimi giorni di Hitler preferisce la caratterizzazione dei personaggi e un ritratto dell’Adolf Hitler più “umano” e meno simbolo, scelta che non ha mancato di suscitare qualche polemica. Per la sceneggiatura Hirschbiegel ha tratto ispirazione da due diversi fonti letterarie: “La disfatta”, libro dello storico Joachim Fest e “Fino all’ultima ora”, diario di Traudl Junge, segretaria del Führer. Il film è stato candidato ad un premio Oscar nella categoria Miglior film straniero.

 

7. Il ponte sul fiume Kwai (1957)

Il regista David Lean porta sul grande schermo il romanzo Il ponte sul fiume Kwai di Pierre Boulle, anche autore del classico Il pianeta delle scimmie. La trama è liberamente ispirata alla costruzione di un ponte ferroviario sul fiume Mae Klong nel 1943 in Thailandia da parte di alcuni prigionieri di guerra guidati dal tenente colonnello Nicholson interpretato da Alec Guinness. Il film viene ricordato anche per il motivo fischiettato dai prigionieri di guerra (“Colonel Bogey March”) mentre entrano nel campo. Il film candidato a 8 Premi Oscar si è aggiudicato ben 6 statuette: Miglior film, regia, attore protagonista (Alec Guinness), sceneggiatura non originale, fotografia, montaggio e colonna sonora. L’American Film Institute ha inserito il film nella classifica dei migliori 100 film statunitensi di tutti i tempi (36° posto).

 

8. La sottile linea rossa (1998)

Il regista di culto Terrence Malick confeziona il suo terzo film in 25 anni. La sottile linea rossa è tratto dall’omonimo romanzo di James Jones (1962), un reduce della guerra nel Pacifico. Il titolo si riferisce ad un verso di Rudyard Kipling dal suo poema “Tommy”, nel quale Kipling descrive i soldati come “una sottile linea rossa di eroi”. La trama del film segue un reparto dell’esercito statunitense di stanza a Guadalcanal inviato alla conquista di un campo d’aviazione giapponese. La battaglia sarà cruenta e risveglierà nei soldati dubbi e tormenti interiori. L’impressionante cast del film, gli attori fecero a gara per essere nel film,  include Jim Caviezel, Sean Penn, Nick Nolte, Adrien Brody, John Cusack, Woody Harrelson, Jared Leto, George Clooney, John Travolta e Thomas Jane. Il film Orso d’Oro a Berlino si aggiudicò ben 7 candidature ai Premi Oscar, tra cui miglior film e regia, senza però vincere alcuna statuetta.

 

9. L’ora più buia (2017)

Il regista Joe Wright racconta i momenti salienti del  Primo Ministro britannico Winston Churchill, interpretato da un irriconoscibile Gary Oldman, agli inizi della seconda guerra mondiale. Wright riesce a schivare con intelligenza ogni eccesso di formalità scandendo una narrazione a misura di spettatore e costruendo attorno alla performance di Oldman un film scevro da eccessi di retorica e soprattutto sempre puntuale nel fornire ritmo e coinvolgimento ove necessario. Il Churchill di Oldman è eccentrico, sarcastico, ruvido, ammiccante al punto giusto ed emotivamente travolgente nei suoi scontri verbali e nei suoi improvvisi sprazzi d’ilarità. Il film ha ricevuto 6 candidature all’Oscar tra cui miglior film, vincendo due statuette: Miglior attore a Gary Oldman e Miglior trucco a David Malinowski, Lucy Sibbick e Kazuhiro Tsuji. Oldman per il ruolo di Churchill si è aggiudicato anche un Golden Globe e un BAFTA.

 

10. Il paziente inglese (1996)

Anthony Minghella (Ritorno a Cold Mountain) per la sua quarta regia adatta per il grande schermo il romanzo Il paziente inglese dello scrittore canadese Michael Ondaatje. Il film segue le vicissitudini, alla fine della seconda guerra mondiale, del conte ungherese László Almásy (Ralph Fiennes) rimasto gravemente ferito dopo un incidente aereo nel deserto. Curato da una giovane infermiera (Juliette Binoche) il suo passato viene mostrato attraverso flashback che rivelano il coinvolgimento dell’uomo in una fatidica relazione amorosa. Il film ha vinto 9 Premi Oscar tra cui miglior film e regia, 2 Golden Globes e 6 BAFTA. Juliette Binoche è stata premiata con l’Oscar (miglior attrice non protagonista) e l’Orso d’argento a Berlino come miglior attrice. Il British Film Institute ha inserito il film nella lista dei migliori 100 film britannici del XX secolo (55° posto).

 

Il resto della nostra classifica…

 

11. Paisà (1946)
12. Unbroken (2014)
13. La battaglia di Hacksaw Ridge (2016)
14. Operazione Valchiria (2008)
15. Una tomba per le lucciole (1988)
16. Black Book (2006)
17. L’impero del sole (1987)
18. La grande fuga (1963)
19. Il generale Della Rovere (1959)
20. Fuga per la vittoria (1981)

21. Stalingrad (2013)
22. Patton, generale d’acciaio (1970)
23. La ciociara (1960)
24. Il sangue degli altri (1984)
25. Dove osano le aquile (1968)
26. Tutti a casa (1960)
27. Fury (2014)
28. Lettere da Iwo Jima (2006)
29. Bastardi senza gloria (2009)
30. Quella sporca dozzina (1967)

31. Italiani brava gente (1964)
32. Da qui all’eternità (1953)
32. Miracolo a Sant’Anna (2008)
33. Tora! Tora! Tora! (1970)
34. Furyo (1983)
35. Katyn (2007)
36. Diplomacy – Una notte per salvare Parigi (2014)
37. Defiance – I giorni del coraggio (2008)
38. Midway (2019)
39. Il partigiano Johnny (2000)
40. U-Boot 96 (1981)

41. Enigma (2001)
42. Stalag 17 – L’inferno dei vivi (1953)
43. Gung Ho! (1943)
44. U-429 – Senza via di fuga (2004)
45. La sottile linea rossa (1964)
46. Red Tails (2012)
47. Babette va alla guerra (1959)
48. La battaglia di Midway (1976)
49. 1941 – Allarme a Hollywood (1979)
50. Paradise Road (1997)

51. Pearl Harbor (2001)
52. Forza 10 da Navarone (1978)
53. Windtalkers (2002)
54. Quel maledetto treno blindato (1977)
55. The Great Raid – Un pugno di eroi (2005)
56. Dalle Ardenne all’inferno (1967)
57. Mussolini ultimo atto (1974)
58. La notte dell’aquila (1976)
59. USS Indianapolis (2016)
60. Elser – 13 minuti che non cambiarono la storia (2015)

61. Allied – Un’ombra nascosta (2016)
62. Anthropoid (2016)
63. The Man with the Iron Heart (2017)
64. Destinazione Tokio (1943)
65. Duello nel Pacifico (1968)
66. T-34 (2019)
67. Flags of Our Fathers (2006)
68. Le due vie del destino – The Railway Man (2013)
69. El Alamein – La linea del fuoco (2002)
70. Rommel, la volpe del deserto (1951)