Speciale Film di Natale: Willy Wonka e la fabbrica di cioccolato - 22 curiosità

Speciale Film di Natale: Willy Wonka e la fabbrica di cioccolato - 22 curiosità

Dopo aver letto l'interessante post di Rosario sui film che immancabilmente la televisione nostrana trasmette durante le Feste Natalizie, ecco che dedichiamo un post singolo all'eterno Willy Wonka e la fabbrica di cioccolato diretto dal regista Mel Stuart nel 1971.

Da piccola (ma anche adesso, a dire la verità) il film mi inquieta(va) moltissimo per tre ragioni: Willy Wonka, gli Oompa Loompa e il destino dei bambini. Il Willy Wonka di Gene Wilder è assolutamente angosciante nella sua follia di pasticcere pop (non da meno sarà quello interpretato da Johnny Depp nel remake di Tim Burton del 2005), e gli Oompa Loompa mi hanno sempre spaventato con le loro canzoncine e i loro balletti. E i bambini?

Dicevo... nel film di Tim Burton alla fine il regista mostra i bambini cattivi che escono dalla Fabbrica di Cioccolato. Sono malandati ma sono vivi. In quello originale i ragazzini non escono dalla fabbrica. Secondo me morivano tutti. Secondo voi no? Questo film è sempre stato uno dei miei incubi. Ma vediamo qualche curiosità.

Speciale Film di Natale: Willy Wonka e la fabbrica di cioccolato - 22 curiosità
Speciale Film di Natale: Willy Wonka e la fabbrica di cioccolato - 22 curiosità
Speciale Film di Natale: Willy Wonka e la fabbrica di cioccolato - 22 curiosità
Speciale Film di Natale: Willy Wonka e la fabbrica di cioccolato - 22 curiosità


Speciale Film di Natale: Willy Wonka e la fabbrica di cioccolato - 22 curiosità
Speciale Film di Natale: Willy Wonka e la fabbrica di cioccolato - 22 curiosità
Speciale Film di Natale: Willy Wonka e la fabbrica di cioccolato - 22 curiosità
Speciale Film di Natale: Willy Wonka e la fabbrica di cioccolato - 22 curiosità
Speciale Film di Natale: Willy Wonka e la fabbrica di cioccolato - 22 curiosità
Speciale Film di Natale: Willy Wonka e la fabbrica di cioccolato - 22 curiosità
Speciale Film di Natale: Willy Wonka e la fabbrica di cioccolato - 22 curiosità
Speciale Film di Natale: Willy Wonka e la fabbrica di cioccolato - 22 curiosità
Speciale Film di Natale: Willy Wonka e la fabbrica di cioccolato - 22 curiosità
Speciale Film di Natale: Willy Wonka e la fabbrica di cioccolato - 22 curiosità
Speciale Film di Natale: Willy Wonka e la fabbrica di cioccolato - 22 curiosità
Speciale Film di Natale: Willy Wonka e la fabbrica di cioccolato - 22 curiosità
Speciale Film di Natale: Willy Wonka e la fabbrica di cioccolato - 22 curiosità
Speciale Film di Natale: Willy Wonka e la fabbrica di cioccolato - 22 curiosità
Speciale Film di Natale: Willy Wonka e la fabbrica di cioccolato - 22 curiosità
Speciale Film di Natale: Willy Wonka e la fabbrica di cioccolato - 22 curiosità

Lo sapevate?
1. Il film è tratto da un romanzo di Roald Dahl, La fabbrica di cioccolato del 1964.
2. A Roald Dahl non piacque molto il film perché "pensava che nel film fosse stata posta troppa enfasi sul personaggio di Willy Wonka e non abbastanza su Charlie, che era il vero protagonista". Tuttavia alcune prove fotografiche contraddicono questa versione: nel DVD del film si vede il dietro le quinte e Roald sembra felice durante la visita al set e ha anche partecipato alla premiere.
3. E' stato realizzato il remake nel 2005 dal titolo La fabbrica di cioccolato con la regia di Tim Burton e Johnny Depp nei panni di Willy Wonka.
4. Peter Ostrum, che interpreta Charlie Bucket, non ha girato altri film. Ora fa il veterinario.
5. Durante le riprese sia Denise Nickerson (Violet Beauregard) che Julie Alba Cole (Veruca Salt) hanno avuto una cotta per Peter Ostrum (Charlie Bucket). Le ragazze, sul set, si alternavano i giorni per stare con lui. Dato che che le ragazzine si erano prese una cotta anche per Bob Roe, il figlio dell'aiuto regista Jack Roe, avevano deciso che quando non erano con Peter sarebbero state con Bob.
6. Julie Alba Cole (Veruca Salt) odiava il cioccolato.
7. Julie Alba Cole ha dichiarato di aver tenuto diversi oggetti di scena del film tra cui il Biglietto d'Oro, delle caramelle Gobstopper e una tavoletta di cioccolato.
8. Le reazioni degli attori in alcune scene sono spontanee. Per esempio, quando i bambini entrano per la prima volta nella stanza di cioccolato e vedono i giardini di caramelle, le loro reazioni sono reali perché vedevano quel luogo per la prima volta.
9. Un terzo degli oggetti e delle piante nella stanza di cioccolato erano davvero commestibili, compresi i lecca-lecca giganti.
10. Il film è stato originariamente finanziato dalla Quaker Oats Company, una ditta alimentare americana. Quando il film è stato lanciato, l'azienda ha iniziato la commercializzazione delle sue barrette di cioccolato Wonka. Purtroppo, la formula era sbagliata e le barrette di cioccolato si scioglievano troppo facilmente (persino quando erano sullo scaffale!) e così sono state ritirate dal mercato. Quaker vendette il marchio ad un'altra ditta che poi divenne parte della Nestlè ed alcuni dolci di Wonka a base di cioccolato sono ancora disponibili negli Stati Uniti.
11. La sequenza di apertura è stata girata in una vera e propria fabbrica di cioccolato in Svizzera.
12. La scena in cui viene intervistato per la prima volta Augustus Gloop, il primo bambino a trovare il Biglietto d'Oro, è stata girata in un vero ristorante tedesco. Il cast c'è andato durante il pranzo.
13. Joel Grey fu la prima scelta per il ruolo di Willy Wonka ma non è stato considerata abbastanza giusto dal punto di vista fisico. Il ruolo è stato poi offerto a Ron Moody che ha rifiutato. Jon Pertwee ha dovuto rifiutare perché stava girando la serie tv Doctor Who, tutti e sei i membri dei Monty Python (Graham Chapman, John Cleese, Eric Idle, Terry Gilliam, Terry Jones e Michael Palin) avevano espresso grande interesse a interpretare il ruolo ma sono stati ritenuti troppo poco famosi per un pubblico internazionale. Roald Dahl voleva invece Spike Milligan. Alla fine è stato scelto Gene Wilder.
14. Dopo aver letto la sceneggiatura, Gene Wilder ha detto che avrebbe fatto il film ad una condizione: voleva dipingere Wonka come una persona le cui azioni erano del tutto imprevedibili.
15. L'esterno della fabbrica di cioccolato è a Monaco di Baviera.
16. Ernst Ziegler, che interpretava nonno George, era quasi cieco a causa di gas velenosi della prima guerra mondiale. Per aiutarlo a dirigersi verso una certa direzione venne usata una luce rossa.
17. Il film non è andato molto bene al botteghino ma quando è stato rilasciato per l'home video ha acquistato più popolarità. Con il passare del tempo è diventato un vero e proprio cult-movie.
18. Il fiume di cioccolato era fatto di vero cioccolato, acqua e crema. Si è rovinato abbastanza velocemente e ha rilasciato un cattivo odore.
19. Il film è stato candidato ai Golden Globes 1972 per la categoria miglior attore per una commedia/musical: Gene Wilder.
20. La musica composta da Leslie Bricusse e Anthony Newley (Adattamento con canzoni originali) ricevette una nomination agli Oscar. Ecco le tracce:
- Main Title (Golden Ticket/Pure Imagination)
- The Candy Man
- Charlie's Paper Run
- Cheer Up Charlie
- Lucky Charlie
- (I've Got A) Golden Ticket
- Pure Imagination
- Oompa Loompa
- The Wondrous Boat Ride
- Everlasting Gobstoppers/Oompa Loompa
- The Bubble Machine
- I Want It Now/Oompa Loompa
- Wonkamobile,Wonkavision/Oompa Loompa
- Wonkavator/End Title (Pure Imagination)
21. Nel film gli Oompa Loompa (in italiano Umpa Lumpa) sono interpretati da diverse persone, nel remake invece dall'attore Deep Roy, clonato più e più volte con gli effetti speciali.
22. La canzone Everlasting Cocksucker di Marilyn Manson presente nell'album Smells Like Children del 1995, contiene campionature Oompa Loompa non autorizzate del film. Perché anche Manson si è accorto di quanto sono inquietanti quei piccoletti! Ascoltare per credere:

Marilyn Manson - Everlasting Cocksucker

Willy Wonka And The Chocolate Factory - Official Trailer (1971)

Le canzoni degli Oompa Loompa

  • shares
  • Mail