• Film

La vedova Winchester: disponibile il tour virtuale della casa più infestata d’America (video)

Una visita virtuale della Winchester Mistery House, la famigerata casa più infestata d’America che ha ispirato l’horror con Helen Mirren.

[Per guardare il video con il tour vituale clicca sull’immagine in alto]

 

In tempi di Coronavirus e di distanziamento sociale l’intrattenimento virtuale sta diventando un imprescindibile punto di riferimento. Attrazioni come i parchi a tema Disney o tour come il “The Making of Harry Potter” di Londra, capaci di attirare milioni di persone durante l’anno, sono stati inevitabilmente chiusi per l’emergenza Covid-19 e tra le attrazioni che hanno subito uno stop c’è anche la famosa e famigerata “Winchester Mystery House“, la casa più infestata d’America che ha ispirato la miniserie tv “Rose Red” di Stephen King e il thriller sovrannaturale La vedova Winchester con protagonista l’attrice Premio Oscar Helen Mirren.

La Winchester Mystery House è una vera e propria villa che si trova a San Jose, in California. Si crede che sia infestata dalle vittime del fucile Winchester. La magione venne costruita nel 1884, e da allora ininterrottamente ampliata per 38 anni fino al 1922 (160 stanze, 40 camere da letto, 6 cucine, 2 sale da ballo, 52 lucernai, 1257 finestre per circa 10.000 vetrate, 40 scale per un totale di 467 gradini, 47 caminetti e 17 camini).

Ora grazie al sito ufficiale della Winchester Mystery House possiamo fare un tour virtuale all’interno della famigerata magione nel video che apre l’articolo. Il film “La Vedova Winchester” è disponibile in streaming su CHILI.

“Per quasi 100 anni, custodi appassionati e abili artigiani hanno curato la dimora di Sarah e offerto tour informativi per condividere la sua storia straordinaria. Dipendiamo dai nostri ospiti per aiutarci a continuare la sua eredità e mantenere viva la storia e gli intrighi della casa”, ha dichiarato Walter Magnuson, direttore generale della Mystery House di Winchester. “Comprendiamo che questi sono tempi incerti, ma speriamo che prenderai in considerazione l’idea di sostenere Winchester Mystery House acquistando un buono per una visita futura, in modo da poter continuare a condividere questa straordinaria tenuta e storia con le generazioni future”.

Altri film correlati: Amityville Horror, Poltergeist, The Inkeeper, Rose Red, Haunting – Presenze, L’evocazione – The Conjuring, Crimson Peak, Session 9, Il mistero della casa sulla collina, 1408, Il messaggero, Fragile, Darkness, Dark Water, I 13 Spettri, La casa muta, The Others.

 

Curiosità sulla casa e il film

  • La Winchester Miystery House e le vicende della vedova Sarah Winchester hanno in parte ispirato anche la miniserie tv Rose Red di Stephen King, il romanzo “The Diary of Ellen Rimbauer: My Life at Rose Red” e la miniserie tv prequel Il diario di Ellen Rimbauer.
  • Sarah e William Winchester si sono sposati nel 1862 e hanno avuto una figlia, Annie Pardee Winchester, nata il 15 giugno 1866 e morta ancora in fasce il 25 luglio 1866. La coppia non ha avuto altri figli.
  • Sono pochissime le riprese che si sono svolte all’interno della vera Winchester Mistery House. L’architettura della villa in realtà è estremamente angusta, rendendo le riprese in interni molto difficili. Questa limitazione ha spinto i realizzatori a ricreare la maggior parte degli interni della villa in studio.
  • Sarah Winchester soffriva di artrite grave e debilitante e aveva una serie di alzate spesse solo 7 o 10 cm al posto delle scale, poiché era molto doloroso per lei sollevare il piede più di qualche centimetro.
  • La prima compagnia di proprietà di Oliver Winchester (suocero di Sarah) era una compagnia di camicie da uomo (Winchester & Company) aperta con il fratello gemello Samuel. Nel 1860, Winchester investì nella Volcanic Repeating Arms Company che produsse una rivoltella progettata da Horace Smith e Daniel Wesson (sì, proprio Smith & Wesson). Quando la compagnia fallì, Winchester comprò la compagnia e la liberò da debiti che ammontavano a 57.000$.
  • L’immagine promozionale per il film di Helen Mirren seduta in carrozza in abiti da lutto rispecchia l’unica foto conosciuta della solitaria Sarah Winchester nella tenuta, foto che si può vedere durante il tour della villa di San Jose in California.
  • Sarah Winchester costruì costantemente e ricostruì la casa per vent’anni. La Winchester House ha finestre e porte nei pavimenti, porte che si aprono su pareti o nel vuoto, scale che portano a pareti o posizionate sul soffitto.
  • “Ghost Dance”, il 45° e ultimo numero del fumetto Saga of the Swamp Thing (febbraio 1986), scritto da Alan Moore, è stato ispirato, come questo film, dalla storia di Sarah Winchester e dalla casa infestata dai fantasmi di tutte le persone che furono massacrate dalle armi costruite dalla famiglia del marito.
  • Lionsgate ha acquisito i diritti cinematografici e fotografici della tenuta Winchester per questo film. Così ora ai turisti non è permesso scattare nessuna foto dell’interno della villa.
  • Il parapsicologo e investigatore del paranormale di fama mondiale Christopher Chacon ha condotto nei primi anni ’90 l’unica indagine scientifica sui fenomeni segnalati nella villa e nella proprietà Winchester; indagine che è stata autorizzata dagli eredi della proprietà Winchester.
  • Nella vita reale, Sarah Winchester era alta circa 1,48 m mentre Helen Mirren è alta 1,63 m.
  • In parte per evitare confusione con la serie tv Supernatural, con protagonisti Sam e Dean Winchester, il film è uscito in alcuni paesi nel suo titolo originale “Winchester: The House That Ghosts Built”.
  • La serie tv Cacciatori di fantasmi ha mandato in onda due investigazioni paranormali, Cacciatori di fantasmi: Winchester Mystery House (2011) e Cacciatori di fantasmi: Return to Winchester Mystery House (2016), che mostrava prove di presunti eventi paranormali verificatisi alla tenuta Winchester.
  • Nella scena del terremoto di San Francisco del 1906, qualcuno perde la vita, ma nella vita reale le uniche “vittime” furono un paio di tetti a cupola e una torre.

 

Fonte: Dread Central