Shadowed; il corto horror realizzato durante la quarantena dal regista di Shazam!

[Per guardare il video clicca sull'immagine in alto]

 

Il tempo da passare in quarantena causa emergenza Coronavirus ha stimolato in molti la creatività, e tra i più creativi possiamo senza dubbio includere David F. Sandberg, il regista del film Shazam! che ha sfruttato questo momento di stop forzato per tornare alle sue radici di autore di cortometraggi horror.

Prima di essere lanciato in quel di Hollywood grazie all'Universo Esteso DC, Sandberg ha diretto un horror sovrannaturale dal titolo Lights Out, un buon film un tantino sopravvalutato rispetto alla sua originalità, ma efficace nello sfruttare l'atavica paura del buio. La trama narra di due fratelli alle prese con terrori nascosti nell'oscurità che prendono forma quando le luci si spengono e il confine tra luce e oscurità svanisce liberando mostri. Lights Out è basato su un omonimo corto di Sandberg di grande impatto, il regista in tre minuti ci racconta di una donna sola in casa e in procinto di coricarsi, ma in casa si aggira un'inquietante presenza.

Sandberg ha sfruttato il tempo trascorso in auto-isolamento per realizzare in casa sua un nuovo corto horror dal titolo Shadowed. La trama ruota ancora attorno alla paura del buio e in questo caso gioca con le ombre e l'idea che rappresentino qualcosa generato dall'oscurità in contrapposizione con la luce e quindi come in questo caso capace di generare mostri.

A seguire trovate anche il corto Lights Out da cui è stato tratto l'omonimo horror in cui Sandberg dosa con dovizia tutta una serie di input sonori e visivi che fanno parte del repertorio degli horror a sfondo sovrannaturale e in questo particolare caso è palese l'ammiccamento agli horror giapponesi.

 

 

[Per guardare il video clicca sull'immagine in alto]

 

Fonte: Screenrant

 

 

  • shares
  • Mail