• Film

Alex Winter nel film d’azione “Absolute Dominion” e Andy Serkis regista per “The Giant House”

Alex Winter, Patton Oswalt per l’action con arti marziali “Absolute Dominion”, Andy Serkis regista per l’adattamento “The Giant House”.

Alex Winter visto di recente con Keanu Reeves in Bill & Ted Face the Music e Patton Oswalt, comico e doppiatore noto per ruoli in Agents of S.H.I.E.L.D. e 22 Jump Street, saranno nel cast di un nuovo action fantascientifico con arti marziali intitolato Absolute Dominion prodotto da Netflix, coprodotto da Blumhouse Television e attualmente in fase di riprese.

La storia è ambientata nel 2085 d.C., in un mondo è distrutto da una guerra religiosa. Nel disperato tentativo di salvare l’umanità, le forze governative globali ospitano un avvincente torneo di arti marziali senza esclusione di colpi. L’ultimo combattente in piedi vincerà il dominio assoluto per una fede.

Alex Winter e Oswalt sono affiancati dall’esordiente Désiré Mia, modello tedesco che interpreta il protagonista, Oluniké Adeliyi (The Porter), Julie Ann Emery (Better Call Saul), Reagan Gomez (Jerry Maguire), Alok Vaid-Menon, Andy Allo, Jennifer Jajeh, Juliana Joel, June Carryl, Junes Zahdi, Laith Ashley, Mario D’Leon, Nora Armani, Oluniké Adeliyi e Shawn Mousavi.

Il film è scritto e diretto da Lexi Alexander (How to Get Away with Murder) ex campionessa di kickboxing che dopo una carriera da stuntwoman ha debuttato alla regia nel 2002 con il corto candidato all’Oscar Johnny Flynton. Alexander è alla sua quarta regia per il grande schermo dopo Hooligans con Elijah Wood e Charlie Hunnam, il sequel Punisher – Zona di guerra e il dramma Lifted del 2010, a seguito del quale Alexander si è dedicata interamente e per quasi dieci anni al piccolo schermo con regie di episodi di serie tv  come Taken, Limitless, Supergirl e Arrow. A bordo anche l’esperto di arti marziali Phil Tan (Colpi proibiti 2, Arma letale 4, Batman, Codice marziale, Resa dei conti a Little Tokyo) che oltre a coordinare le scene di stunt, supervisionerà la coreografia dei combattimenti.

Alex Winter è tornato alla recitazione con “Bill & Ted Face the Music”, a sette anni dal suo ultimo ruolo, un’apparizione nel thriller spagnolo Il ricatto; ma Winter in realtà non recitava da tempo e dal 1993, anno di Freaked – sgorbi, la sua carriera si era limitata al doppiaggio e dal 2015 alla regia di documentari. Per quanto riguarda Patton Oswalt, reciterà nella serie tv The Sandman basata sul fumetto di culto di Neil Gaiman e attualmente in post-produzione. Oswalt nella serie interpreterà Matthew, un uomo diventato corvo ora al servizio di Morfeo. Il nome di Oswalt è anche collegato come attore e produttore esecutivo all’annunciata serie tv antologica fantasy horror The Forever House, un progetto ispirato al folklore internazionale che vede coinvolto nientemeno che Mike Mignola, il leggendario creatore di Hellboy.

Fonte: Variety

Andy Serkis (Venom: La furia di Carnage), visto di recente nell’acclamato The Batman di Matt Reeves nei panni di Alfred, si prepara alla sua quarta prova da regista (se contiamo anche il film tv The Ruins of Empires). L’attore che ha interpretato Gollum e il Leader Supremo Snoke stavolta adatterà per il grande schermo del romanzo del 1996 The Giant House di Elizabeth McCracken.

La storia segue Peggy Cort, una giovane bibliotecaria che preferisce la compagnia dei libri alle persone. Quando James, un giovane molto molto alto visita la sua biblioteca, i due intraprendono un viaggio che nessuno avrebbe potuto prevedere. Il romanzo è stato salutato come “un romanzo più originale e incantevole che trascende la fantasia con la bellezza della sua scrittura”.

L’anno è il 1950 e in una piccola città di Cape Cod, la bibliotecaria ventiseienne Peggy Cort sente che l’amore e la vita le hanno dato una mano. Fino al giorno in cui James Carlson Sweatt, l’undicenne “troppo alto” che fa parlare la città, entra nella sua biblioteca e cambia la sua vita per sempre. Peggy e James, due disadattati i cui percorsi solitari si incrociano al banco dei libri in prestito, sono strani candidati all’amicizia, ma nonostante ciò scoprono presto che le loro vite sono intrecciate in modi che nessuno dei due avrebbe potuto prevedere. In James, Peggy scopre l’unica persona che l’ha mai veramente capita, e man mano che cresce – oltre 1 metro e 95 all’età di dodici anni, poi due metri e 13, poi 2 metri e 43 – così fa il suo cuore e la loro storia d’amore più singolare.

Vedremo Andy Serkis tornare al ruolo di Alfred nel confermato sequel The Batman 2 e lo vedremo prossimamente recitare nel film Luther basato sull’omonima serie tv con protagonista Idris Elba in uscita entro l’anno.

Fonte: Deadine