Black Panther 2: lanciata petizione per riassegnare il ruolo di Chadwick Boseman

Lanciata una petizione che chiede a Disney e Marvel Studios di riassegnare il ruolo di T’Challa interpretato dal compianto Chadwick Boseman.

La scelta di Disney e Marvel  Studios di non riassegnare il ruolo di T’Challa in Black Panther 2: Wakanda Forever per rispetto al compianto attore Chadwick Boseman, scomparso nel 2020 a soli 43 anni per un tumore al colon, sembrava la cosa più logica da fare. Sembra però che qualcuno non sia d’accordo con questa scelta e si è fatto sentire con una recente petizione lanciata online. La petizione che punta all’obiettivo di 50.000 firme, nel momento in cui scriviamo si sono superate le 47.000 firme, chiede che un nuovo attore rimpiazzi Boseman nei panni di T’Challa aka Pantera Nera.

Anche se il ruolo non sarà riassegnato, lo studio su questa decisione appare irremovibile, E-Man’s Movie Reviews ha lanciato una petizione su Change.org per cercare di far cambiare idea alla Disney. La petizione chiede alla Disney di non uccidere T’Challa, ma di riportarlo sullo schermo con nuove fattezze in modo che possa continuare a ispirare i fan che si sono riconosciuti nel personaggio (“Il modo numero 1 per uccidere una leggenda è smettere di raccontare la loro storia”).

Questa è una chiamata per il presidente dei Marvel Studios Kevin Feige, il copresidente Louis D’Esposito e lo sceneggiatore/regista Ryan Coogler a riconsiderare la loro decisione e riassegnare il ruolo di “T’Challa” nel franchise di Black Panther. Se i Marvel Studios rimuovessero T’Challa, sarebbe a spese del pubblico (soprattutto ragazzi e uomini neri) che si riconoscevano in lui. Ciò include anche i milioni di fan che sono stati ispirati dal personaggio. Non riassegnare il ruolo, potrebbe soffocare l’opportunità per uno dei più popolari e importanti supereroi neri di aggiungere alla loro eredità. Il modo numero 1 per uccidere una leggenda è smettere di raccontare la loro storia. #RecastTChalla non è una chiamata a sostituire Chadwick Boseman. (Nessuno potrebbe mai farlo) e non sta nemmeno chiedendo una sostituzione immediata. Né questa richiesta vuole impedire ad altri personaggi di assumere il ruolo di Black Panther come Shuri o chiunque altro. Questa petizione chiede semplicemente di continuare a interpretare T’Challa nell’UCM. #RecastTChalla è una chiamata a svolgere il ruolo che Chadwick Boseman ha lavorato così duramente per mostrarlo al mondo.

Al di là delle sue apparizioni cinematografiche Boseman era ampiamente conosciuto per il suo lavoro nella comunità e per essere un attivista che combatte l’ingiustizia razziale in America e in tutto il mondo.

Le varie dichiarazioni di Kevin Feige sembrano non lasciare dubbi sulla scelta di lasciare che T’Challa abbia per sempre le fattezze di Boseman:

La morte di Chadwick è assolutamente devastante. Era il nostro T’Challa, la nostra Pantera Nera e il nostro caro amico. Ogni volta che ha messo piede sul set, ha irradiato carisma e gioia, e ogni volta che è apparso sullo schermo ha creato qualcosa di veramente indelebile. Ha incarnato molte persone straordinarie nel suo lavoro e nessuno era più bravo nel dare vita a grandi uomini. Era intelligente, gentile, potente e forte come ogni persona che interpretava. Ora prende il suo posto accanto a loro come un’icona per i secoli…Onorare l’eredità di Chadwick Boseman e il ritratto di T’Challa, Marvel Studios non riassegnerà il personaggio, ma esplorerà il mondo di Wakanda e i ricchi personaggi introdotti nel primo film.

Per il sequel ci sono state varie ipotesi su chi sarebbe diventato il nuovo Black Panther, tra i candidati la principessa Shuri di Letitia Wright, ma sinceramente nessuno ha mai pensato o ipotizzato un recasting dello T’Challa di Boseman. Marvel sembra quindi voler realizzare “Black Panther 2” rispettando appieno l’eredità di Boseman e una Pantera Nera donna potrebbe essere una scelta particolarmente azzeccata per lanciare una supereroina afroamericana con il cast che presenta diverse candidate oltre a Letitia Wright, ci sono la Nakia di Lupita Nyong’o o la Okoye di Danai Gurira, capo della Dora Milaje, le guardie del corpo reali di T’Challa. “Black Panther 2” debutterà nei cinema americani l’11 novembre 2022.