• Film

Dashcam: nuovo trailer e tutte le anticipazioni sul nuovo horror di Blumhouse con Annie Hardy

Tutto quello che c’è da sapere su Dashcam, il nuovo horror found fotage di Blumhouse diretto dal Rob Savage dell’horror via Zoom “The Host”.

Il 3 giugno debutterà in contemporanea “on demand” e nelle sale degli Stati Uniti Dashcam, un nuovo horror prodotto da Blumhouse e diretto da Rob Savage, regista al suo terzo lungometraggio e reduce dal successo dell’horror Host, girato da Savage nel 2020 via Zoom durante la pandemia di Covid-19. Le immagini di “Dashcam” rivelano un film girato in formato found footage / livestream con protagonista la musicista Annie Hardy nei panni di “se stessa”, la cantautrice e chitarrista della rock band Giant Drag torna a casa a Londra dove si ritrova coinvolta in strani e inquietanti avvenimenti. L’intero film è girato dalla prospettiva dell’iPhone tenuto in mano da Hardy o della dashcam della sua auto, mentre trasmette in streaming le sue azioni per gli spettatori, i cui commenti sugli eventi vengono visualizzati in tempo reale.

Trama e cast

Imprigionata in un perenne livestream, una musicista indie-rock (Annie Hardy) ritrae una versione esagerata e consapevolmente odiosa del proprio personaggio online che diventa polarizzante. Esasperata e depressa dal suo stile di vita durante la pandemia a Los Angeles, rompe la quarantena per recarsi a Londra, in Inghilterra, dove sarà ospitata da un ex compagno di band. Quando le sue convinzioni radicalie il suo comportamento egoistico incitano al disprezzo dei suoi amici progressisti, la sua risposta spinge inavvertitamente lei (e il suo pubblico online) in un pericoloso e profano inseguimento ad alto tasso horror attraverso una campagna inglese sempre più inquietante.

Il cast del film include anche Amar Chadha-Patel, Angela Enahoro, Seylan Baxter, James Swanton, Caroline Ward, Jemma Moore, Mogali Masuku, Edward Linard, Joshua Higgott, George Keeler, Faith Kiggundu e Emma Louise Webb.

Dashcam – trailer e video

Nuovo trailer ufficiale pubblicato il 29 aprile 2022

Curiosità

  • La sceneggiatura di “Dashcam” è scritta da Gemma Hurley, Rob Savage e Jed Shepherd.
  • Annie-Summer Hardy (nata il 5 giugno 1981) è una musicista americana, cantante, chitarrista e cantautrice del gruppo rock Giant Drag. Votata come una delle “50 persone più cool” da NME, Hardy ha fondato la sua etichetta discografica nell’ottobre 2012 lanciando la Full Psycho Records. È nota per il suo personaggio teatrale arguto, per le risposte agli insulti e per i titoli espliciti di alcune delle sue canzoni, come “You Fuck Like My Dad” (che è stato abbreviato in “YFLMD”) e “My Dick Sux” (sebbene il contenuto dei testi delle canzoni reali non sia così palesemente esplicito e risulti più come una mera provocazione). Nel febbraio 2010 ha debuttato sullo schermo in un cortometraggio “I’m Here” di Spike Jonze e nell’ottobre 2011 ha fatto un’apparizione musicale nell’episodio di Halloween della serie tv Pretty Little Liars.
  • “Dashcam” è Prodotto da Jason Blum e Douglas Cox con Gemma Hurley e Rob Savage a bordo come produttori esecutivi.
  • “Dashcam” è stato presentato in anteprima al Toronto Film Festival 2021 nella sezione Midnight Madness lo scorso anno.

Chi è Rob Savage?

Rob Savage è un pluripremiato scrittore/regista britannico che ha realizzato cortometraggi, lungometraggi e spot pubblicitari. A 18 anni ha scritto, diretto, girato, co-prodotto e montato il film low-budget “Strings”, che è stato proiettato in numerosi festival internazionali prestigiosi, tra cui Raindance per la sua prima nel Regno Unito e il Festa del cinema di Roma per quella europea. Il film è stato acquisito per la distribuzione da Vertigo Films e ha recentemente vinto un British Independent Film Award, seguendo le orme dell’acclamato regista Ben Wheatley, il cui film d’esordio “Down Terrace” ha vinto lo stesso premio tre anni prima. Rob è un ex allievo della Berlinale Talent Campus e ha vinto numerosi premi per i suoi cortometraggi, tra cui il BFI Future Film Award per il corto di fantascienza “Sit in Silence” nel 2011.

Strings (2012): Una studentessa tedesca in scambio inizia una relazione impulsiva e alla fine distruttiva con un timido ragazzo britannico nelle sue ultime settimane, prima di tornare a Monaco e alla sua belligerante famiglia.

Salt (corto 2017): Una presenza demoniaca si avvicina a una madre e alla figlia malata. La loro unica protezione: un cerchio di sale. [trovate il corto integrale a seguire].

Host (2020): Sei amici assumono un medium per tenere una seduta spiritica tramite Zoom durante il lockdown, ma ottengono molto più di quanto si aspettassero poiché le cose prendono rapidamente una piega terrificante.

Attualmente Rob Savage sta girando il thriller-horror Night Terror, un adattamento del racconto “The Boogeyman / Il Baubau” di Stephen King con protagonista David Dastmalchian (il Polka-Dot Man di The Suicide Squad). La trama segue un uomo di nome Lester Billings che parla ad uno psichiatra degli “omicidi” dei suoi tre figli piccoli, descrivendo gli eventi degli ultimi anni. I suoi primi due figli muoiono misteriosamente per cause apparentemente non correlate (diagnosticate rispettivamente come morte in culla e convulsioni) quando furono lasciati soli nelle loro camerette. Gli unici punti in comune sono che i bambini gridavano “Baubau!” prima di essere lasciati soli, e la porta dell’armadio socchiusa dopo aver scoperto i loro cadaveri, anche se Billings è certo che la porta fosse chiusa.

Foto e poster