Venezia 2021, Freaks Out: nuovo trailer del film di Gabriele Mainetti

Nuovo trailer per il Freaks Out di Gabriele Mainetti selezionato in concorso al Festival di Venezia e al cinema dal 28 ottobre 2021.

01 Distribution ha pubblicato un nuovo trailer di Freaks Out, il nuovo film del regista Gabriele Mainetti, in occasione della presentazione del film in concorso alla 78° Mostra del Cinema di Venezia (1-11 settembre) prima della sua uscita ufficiale al cinema fissata al 28 ottobre 2021.

La trama ufficiale: Roma, 1943: Matilde, Cencio, Fulvio e Mario vivono come fratelli nel circo di Israel. Quando Israel scompare misteriosamente, i quattro “fenomeni da baraccone” restano soli nella città occupata dai nazisti. Qualcuno però ha messo gli occhi su di loro, con un piano che potrebbe cambiare i loro destini… e il corso della Storia.

Il cast è composto da Claudio Santamaria, Aurora Giovinazzo, Pietro Castellitto, Giancarlo Martini, Giorgio Tirabassi, Max Mazzotta e Franz Rogowski.

Mainetti prosegue il suo percorso nel rivisitare il cinema di genere, comprensibile il non volere cavalcare a tutti i costi costi il successo del suo Lo chiamavano Jeeg Robot puntando e rischiando su un sequel. “Freaks Out” con la sua ambientazione bellica omaggia il neorealismo italiano, lo contamina con il fantasy e rievoca le atmosfere di film come Ballata dell’odio e dell’amore dello spagnolo Álex de la Iglesia, un mix audace e senza dubbio intrigante.

Mainetti parla del film come di una sfida: Freaks Out nasce da una sfida: ambientare sullo sfondo della pagina più cupa del Novecento un film che fosse insieme un racconto d’avventura, un romanzo di formazione e – non ultima – una riflessione sulla diversità. Per farlo ci siamo avvicinati alla Roma occupata del 1943 con emozione e rispetto, ma allo stesso tempo abbiamo dato libero sfogo alla fantasia: sono nati così i nostri quattro freak, individui unici e irripetibili, protagonisti di una Storia più grande di loro. [Gabriele Mainetti]

Gabriele Mainetti (Roma, 1976) è un regista, attore, compositore e produttore cinematografico. Dopo aver realizzato i corti Basette, selezionato al Festival di Locarno, e Tiger Boy, entrato nella shortlist della nomination all’Oscar, nel 2015 dirige “Lo chiamavano Jeeg Robot”, prodotto dalla sua Goon Films e vincitore – tra gli altri riconoscimenti – di 7 David di Donatello, 2 Nastri d’argento, 4 Ciak d’oro e del Globo d’oro. “Freaks Out” è il suo secondo lungometraggio.

Fonte: YouTube

Ultime notizie su Festival di Venezia

Tutto su Festival di Venezia →