Freaks Out, primo trailer del film di Gabriele Mainetti

Un gruppo d’insoliti circensi in fuga dai nazisti nella Roma degli anni ’40. Ecco il trailer di Freaks Out, diretto da Gabriele Mainetti

Annunciato appena qualche giorno fa, ecco finalmente il trailer di Freaks Out, opera seconda di Gabriele Mainetti, dopo il successo riscosso cinque anni fa con il suo film d’esordio, Lo chiamavano Jeeg Robot. Ambientato nel periodo della Seconda Guerra Mondiale, Mainetti resta fedele al genere, poco o nulla bazzicato dalle nostre parti, spingendo ulteriomente su un format dalla confezione credibile, su cui sta o cade l’eventuale e auspicata esportabilità del prodotto.

Nello specifico gli eventi si svolgono a Roma. Siamo nel 1943: Matilde, Cencio, Fulvio e Mario vivono come fratelli nel circo di Israel. Quando Israel scompare misteriosamente, forse in fuga o forse catturato dai nazisti, i quattro “fenomeni da baraccone” restano soli nella città occupata. Qualcuno però ha messo gli occhi su di loro, con un piano che potrebbe cambiare i loro destini… e il corso della Storia.

Il cast, che già s’intravede in queste prime sequenze, conta Claudio Santamaria, Pietro Castellitto, Giancarlo Martini, Aurora Giovinazzo, oltre alla partecipazione di Giorgio Tirabassi, Max Mazzotta e Franz Rogowski. Scritto insieme a Nicola Guaglianone, al quale appartiene pure il soggetto, Mainetti è perciò chiamato a bissare l’ottimo riscontro col suo primo film, che fu a suo modo un caso: non solo i 7 David di Donatello e i 3 Nastri d’argento, ma anche, se non soprattutto, i cinque milioni di euro al botteghino.

Guardando all’uscita, fissata al 16 dicembre 2020, la speranza è infatti che le condizioni per allora siano tali da convogliare un pubblico numeroso, la qual cosa gioverebbe non solo ai diretti interessati ma, seppur in parte più modesta, a un intero settore, che tanto ha e avrà bisogno nei mesi che vengono di essere sostenuto e sostenibile.

I Video di Blogo

Sky Cinema: promo con Alessandro Gassmann

Ultime notizie su Freaks Out

Tutto su Freaks Out →