• Film

From Beyond – Terrore dall’ignoto compie 35 anni: storia e curiosità sull’horror di Stuart Gordon

From Beyond – Terrore dall’ignoto compie 35 anni – Tutto quello che c’è da sapere sul film horror basato su un racconto di H.P. Lovecraft.

35 anni fa usciva nei cinema americani From Beyond – Terrore dall’ignoto, un horror fantascientifico diretto da Stuart Gordon, già regista del memorabile Re-Animator che con “From Beyond” condivide la blasonata provenienza letteraria, infatti entrambe le pellicole sono adattamenti di racconti dello scrittore H.P. Lovecraft e hanno come protagonista l’attore Jeffrey Combs.

Il film racconta gli esperimenti di uno scienziato, il dr. Crawford Tillinghast (Jeffrey Combs), che ha creato un Risonatore, strumento capace di stimolare la ghiandola pineale, ghiandola de cervello che alterando la percezione della realtà permetterà allo scienziato di aprire la mente su una dimensione parallela, trasformando l’appartamento dove Tillinghast lavora in un frattura oscura che ben presto sconfinerà palesandosi in grottesche e mostruose mutazioni.

“From Beyond – Terrore dall’ignoto” oltre a sfoggiare un impressionante serie di mutazioni live-action decisamente disturbanti e che ispireranno la memorabile sequenza finale del successivo Society di Yuzna, fa parte di una serie di pellicole tratte da Lovecraft e sviluppate da Gordon proprio con il regista e produttore Brian Yuzna che oltre ai due “Re-animator”, porterà sul grande schermo anche i racconti “L’estraneo” nel film Castle Freak, “Dagon” nel film Dagon – La mutazione del male e “La casa delle streghe” per un episodio della seconda stagione della serie tv Masters of Horror.

“From Beyond” insieme a “Re-Animator” e ai più recenti Banshee Chapter e Il colore venuto dallo spazio con Nicolas Cage rappresentano il meglio in assoluto degli adattamenti tratti da Lovecraft.

La storia del film

Gordon che aveva già lavorato con Jeffrey Combs e Barbara Crampton in “Re-Animator” era interessato alla possibilità di realizzare una serie di film di Lovecraft con lo stesso cast, sulla scia degli adattamenti di Poe di Roger Corman. Molti membri dello staff di produzione di “Re-Animator” hanno ricoperto ruoli simili nella produzione di “From Beyond”, tra cui lo sceneggiatore Dennis Paoli, il produttore Brian Yuzna, il produttore esecutivo Charles Band, il direttore della fotografia Mac Ahlberg e gli artisti degli effetti speciali John Carl Buechler e John Naulin. Anche Albert Band, che ha lavorato come direttore di produzione di “From Beyond”, fa un’apparizione non accreditata nei panni di un ubriaco. L’allora moglie di Gordon, Carolyn Purdy-Gordon, è stata scelta per piccoli ruoli in molti dei film di Gordon, in “From Beyond” ha interpretato la Dottoressa Bloch, il soggetto della famigerata scena di “risucchio” del bulbo oculare.

“From Beyond” è stato girato in ristrettezze economiche in Italia con l’ausilio di una troupe italiana. Gordon dice che il film sarebbe costato quindici milioni di dollari se fosse stato realizzato negli Stati Uniti, mentre la produzione straniera gli ha permesso di contenere i costi a circa due milioni e mezzo di dollari. È stato girato in un teatro di posa di Dinocittà o Dino Studios appena fuori Roma. Dinocittà era originariamente costruito da Dino DeLaurentiis, ma è stato sequestrato dal governo italiano per mancato pagamento delle tasse e poi venduto agli Empire Studios. From Beyond è stato uno dei primi film girati in quella sede durante il periodo in cui era di proprietà di Empire. Gordon ha girato allo stesso tempo From Beyond e Dolls, con quest’ultimo uscito l’anno successivo. Sui terreni di Dinocittà è stato aperto nel 2014 il parco tematico Cinecittà World.

Come per il suo film precedente “Re-Animator”, Gordon ha fatto uso di consulenti medici per assicurarsi che le azioni intraprese dai medici e dalle infermiere del film seguissero le corrette procedure. Quattro diverse squadre di effetti speciali hanno lavorato agli effetti per “From Beyond”. Secondo Yuzna, la produzione ha finito i soldi prima che gli effetti sul finale potessero essere completati. Secondo Gordon, ottenere un divieto ai minori di 17 anni (rating “R”) dalla MPAA è stato un calvario impegnativo. Secondo la censura la sua versione del film presentata aveva “dieci volte troppo di tutto”. Alla fine Gordon è riuscito a cavarsela realizzando piccoli tagli e senza rimuovere intere sequenze dal film.

Curiosità

  • Questo film è uno dei due film basati sul racconto di H.P. Lovecraft “Dall’ignoto” del 1934. Il secondo film è il found footage Banshee Chapter – I file segreti della CIA (2013).
  • Il racconto breve “Dall’ignoto” è stato scritto da Lovecraft nel 1920 ed è stato pubblicato per la prima volta su “The Fantasy Fan” nel giugno 1934 (Vol. 1, No. 10). Il racconto ha ispirato i videogiochi Half-Life, Psi-Ops: The Mindgate Conspiracy e Lust From Beyond. Inoltre il concept tipicamente lovecraftiano di dimensioni parallele percettibili solo in determinate condizioni lo si può trovare in episodi di Stargate SG-1 (Visioni Invisibili / Sight Unseen) e Star Trek: The Next Generation (Programma: sogno / Phantasm).
  • Barbara Crampton ha venduto l’abito in pelle da dominatrice che indossava in questo film ad un mercatino.
  • La storia di H.P. Lovecraft su cui si basa il film è lunga solo sette pagine.
  • Il personaggio del Dr. Pretorious prende il nome dal Dr. Septimus Pretorius, l’ex insegnante di Henry Frankenstein, che seduce Henry portandolo al lato oscuro nel film La moglie di Frankenstein.
  • La Dottoressa Bloch prende il nome da Robert Bloch, l’autore del romanzo su cui si basa il film Psycho (1960) e amico dello scrittore H.P. Lovecraft.
  • L’indirizzo della casa, sede degli esperimenti, è 666 Benevolent Street.
  • Una scena iniziale in cui il dottor Pretorius pianta un chiodo nella lingua di una donna è stata tagliata.
  • Gli effetti sonori del Risuonatore sono stati successivamente campionati nella canzone “Intergalactic” dei Beastie Boys.
  • Durante le scene nell’ospedale psichiatrico, quando Katherine incontra Crawford per la prima volta e lo dimette come suo paziente, due porte automatiche usano il famigerato suono di apertura della porta dalla serie tv classica di Star Trek. La chiusura è una semplice versione invertita del campionamento.
  • I dirigenti dello studio si sono opposti al casting di Barbara Crampton come Dottoressa McMichaels perché pensavano che fosse “troppo giovane per essere credibile come psicologa”. Stuart Gordon, tuttavia, ha insistito che Crampton fosse scelta, e così è stato.
  • Durante un’intervista del 2016 è stato chiesto a Barbara Crampton se sua figlia di 13 anni e suo figlio di 14 anni avessero visto questo film e gli altri suoi primi film. Crampton ha risposto: “No, ma gli amici di mio figlio hanno visto tutte le mie cose su Internet ed erano tipo, ‘Amico, tua madre è nuda e in pelle nera.’ E mio figlio mi ha detto: “Mamma, avresti dovuto dirmelo prima che i miei amici lo vedessero”. E io ho pensato “Oh cavolo, mi dispiace, ok”. Allora ho mostrato tutto a mio figlio”.
  • Quattro diversi team di effetti speciali hanno lavorato agli effetti del film.
  • I crediti di John Carl Buechler che ha curato il make-up speciale del film includono Ghoulies (anche regia), Nightmare 4 – Il non risveglio, Terror Vision – Visioni del terrore, Venerdì 13 parte VII – Il sangue scorre di nuovo (anche regista), Halloween 4 – Il ritorno di Michael Myers, Troll (anche regista) Dolls e Re-Animator 2.
  • A febbraio 2021 è uscito negli Stati Uniti direttamente in streaming The Resonator: Miskatonic U, una pellicola indipendente ispirata alle opere di H.P. Lovecraft e parte di quella che Full Moon ha soprannominato la sua serie “Miskatonic U”, il film è il sequel di di Re-Animator (1985), From Beyond (1986) e Lurking Fear (1994) ispirato al racconto “La paura in agguato” del 1922. Ambientato nel campus universitario immaginario “Miskatonic University” ad Arkham, nel Massachusetts, dove è noto che tutti i tipi di eventi fantastici e ultraterreni si sono verificati nella tradizione di Lovecraft, “The Resonator: Miskatonic U” segue il quotidiano di sei studenti dotati e di uno di loro che costruisce una macchina nota come “Risonatore”. La macchina consente di sperimentare più dimensioni mentre si naviga tra le bestie sgradevoli che abitano al loro interno. Ma le cose si complicano quando Tillinghast si rende conto che il prototipo della sua creazione non solo ha rilasciato creature assassine e mortali nel suo mondo, ma sta anche influenzando la sua stessa realtà.

La colonna sonora

  •  La colonna sonora del film composta da Richard Band (Ghoulies, Troll, Puppet Master – Il burattinaio, Il pozzo e il pendolo) ha vinto il premio per la migliore colonna sonora originale allo Sitges – Catalan International Film Festival di Sitges, in Spagna.

TRACK LISTINGS:

1. Resonator Works 1:24
2. No Control 4:03
3. From Beyond – Main Title (Revised #2) 2:12
4. We Saw Creatures 1:58
5. He’s All Yours 1:16
6. Benevolent Street 2:38
7. More Axe 1:15
8. Pretty, Isn’t She 1:02
9. They All See 4:40
10. First Kiss 2:25
11. In The Cellar (Revised) 1:53
12. Kathy Dresses Up 2:56
13. Fuses Blow 0:40
14. The Swarm 1:43
15. Bubba Dies 3:00
16. Resonator Starts Up 0:53
17. Kathy’s Hospital Run 1:46
18. French Eye Kiss 2:47
19. Paramedics 1:51
20. Back To The Resonator 1:40
21. Gland Eater 0:44
22. Kathy’s Freed 4:42
23. Soliloquy Tag 1:30
24. From Beyond – End Credits 3:32
25. THE EXTRAS: From Beyond – Main Title (Revised) 2:36
26. In The Cellar (Original) 1:49
27. Psycho Wild Stingers 0:10