Venezia 78, Il potere del cane: trailer italiano, curiosità e anticipazioni sul film con Benedict Cumberbatch

Dopo l’anteprima in concorso al Festival di Venezia 2021, Il potere del cane con Benedict Cumberbatch arriverà su Netflix il 1° dicembre.

Presentato in concorso alla 78ª Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia, Il potere del cane (The Power of the Dog), adattamento cinematografico dell’omonimo romanzo del 1967 di Thomas Savage scritto e diretto da Jane Campion, debutterà su Netflix il 1° dicembre 2021.  Il film segue Phil, un carismatico allevatore interpretato da Benedict Cumberbatch, che accoglie il fratello, la sua nuova moglie e il figlio di quest’ultima a vivere nel ranch di famiglia, una convivenza che amplificherà la crudeltà di Phil, ma lo renderà anche vulnerabile alla possibilità di innamorarsi.

Il potere del cane – trailer e video

Trailer ufficiale italiano pubblicato il 6 settembre 2021

Trama e cast

Severo, con gli occhi chiari, bello, Phil Burbank (Benedict Cumberbatch) è brutalmente seducente. Tutto il romanticismo, il potere e la fragilità di Phil sono intrappolati nel passato e nella terra: può castrare un vitello con due rapidi fendenti del suo coltello; nuota nudo nel fiume, spalmandosi il corpo di fango. È un cowboy crudo come le sue pelli. L’anno è il 1925. I fratelli Burbank sono ricchi allevatori del Montana. Al ristorante Red Mill, diretti al mercato, i fratelli incontrano Rose (Kirsten Dunst), la proprietaria vedova, e il suo impressionabile figlio Peter (Kodi Smit-McPhee). Phil si comporta in modo così crudele che li fa piangere entrambi, rivelando il loro dolore e facendo ridere i suoi compagni mandriani – tutti tranne suo fratello George (Jesse Plemons), che conforta Rose e poi torna per sposarla. Mentre Phil oscilla tra la furia e l’astuzia, la sua provocazione nei confronti di Rose assume una forma inquietante – si libra ai margini della sua visione, fischiettando una melodia che non può più suonare. Lo schernire di suo figlio è invece più palese, amplificata dagli applausi dei discepoli mandriani di Phil. Ad un certo punto però le cose cambiano, Phil sembra prendere il ragazzo sotto la sua ala protettrice. Quest’ultimo gesto è un ammorbidimento che lascia scoperto Phil, o un gesto che nasconde altro e che presagisce un ulteriore minaccia?

Il cast è completato da Thomasin McKenzie, Keith Carradine, Frances Conroy, Geneviève Lemon, Ken Radley, Sean Keenan, George Mason, Ramontay McConnell, David Denis, Cohen Holloway, Max Mata, Josh Owen, Alistair Sewell, Eddie Campbell, Alice Englert, Bryony Skillington, Jacque Drew e Yvette Parsons.

Curiosità

  • Paul Dano era stato originariamente scelto per il ruolo di George Burbank, ma ha abbandonato a causa di conflitti di programmazione, poiché stava interpretando l’Enigmista nel film di Matt Reeves The Batman (2022). Dano ha cercato di elaborare il programma, ma alla fine non ci è riuscito e Jesse Plemons lo ha sostituito.
  • Jane Campion era da tempo una fan di Kirsten Dunst e aveva tentato di lavorare con lei su un progetto precedente a questo. Dunst ha rivelato che Campion le ha scritto una lettera intorno al 2001 che lei ha conservato.
  • Elisabeth Moss era stata originariamente scelta per il ruolo di Rose, in quella che sarebbe stata la sua terza collaborazione con Jane Campion dopo la miniserie Top of the Lake. Moss è stata costretta a ritirarsi a causa di conflitti di programmazione con il film Next Goal Wins di Taika Waititi  con Kirsten Dunst che l’ha sostituita.
  • Jesse Plemons e Kirsten Dunst sono una coppia fuori dallo schermo e hanno due figli insieme.
  • Il film è stato invitato in anteprima al Festival di Cannes 2021 in uno slot fuori concorso, a causa delle normative relative alle uscite cinematografiche in Francia. Ma, anche come piattaforma esclusivamente di streaming, Netflix ha rifiutato di presentarsi in anteprima fuori concorso e il film è stato tolto dalla programmazione del festival. Il film è stato invece presentato in concorso alla Mostra del cinema di Venezia 2021.
  • Le riprese sono iniziate il 10 gennaio 2020, ma a causa della pandemia di COVID si sono protratte  fino al 22 giugno.
  • Questo è il primo film originale Netflix dalla Nuova Zelanda.
  • La regista Jane Campion e la star Kirsten Dunst festeggiano entrambe il compleanno il 30 aprile.
  • Jesse Plemons e Kirsten Dunst hanno interpretato marito e moglie anche nella serie tv Fargo.
  • Le musiche originali del film sono del compositore candidato all’Oscar Jonny Greenwood (…e ora parliamo di Kevin, A Beautiful Day, Spencer). Greenwood alla sua prima collaborazione con la regista Jane Campion, oltre ad essere noto come chitarrista solista dei Radiohead è anche un collaboratore assiduo del regista Paul Thomas Anderson (Il petroliere, The Master, Vizio di forma, Il filo nascosto).

Note di regia

Rimanere affascinata dallo straordinario romanzo di Thomas Savage è stata pura gioia, ma non avevo mai pensato di farne un film, visti i tanti personaggi maschili, e i temi profondamente maschili. Mi sono invece chiesta quale regista l’autore, con la sua mascolinità ambigua, avrebbe voluto, e a poco a poco ho avuto la sensazione che lui mi appoggiasse un braccio sulla spalla, dicendomi: “Una pazza che è arrivata ad amare questa storia? Sì, è perfetta”. Ho messo tutta me stessa nel grandioso racconto di Savage, ne sono stata conquistata. In Phil ho sentito l’amante, e la sua tremenda solitudine. Ho percepito l’importanza e la forza di ogni singolo protagonista, e il modo in cui ciascuno si rivela alla fine. Sono onorata di condividere questo film con veri spettatori, in un cinema reale. [Jane Campion]

Ultime notizie su Festival di Venezia

Tutto su Festival di Venezia →