Io e Spotty: trailer, trama e cast della commedia con Filippo Scotti, Michela Rossi e Paola Minaccioni

Tutto quello che c’è da sapere su “Io e Spotty”, la commedia di Cosimo Gomez premiata al Taormina Film Fest al cinema dal 7 luglio 2022.

Dopo la tappa in concorso al Taormina Film Fest, dal 7 luglio nei cinema italiani con Aldler Entertainment Io e Spotty, opera seconda del regista Cosimo Gomez (Brutti e cattivi) con Filippo Scotti, Michela Rossi e Paola Minaccioni. Il film è una commedia che racconta la bizzarra storia di una ragazza ed un cane assai particolare.

Trama e cast

La trama ufficiale: Matteo (Filippo Scotti) ha ventisette anni ed è lead-animator presso un’importante società che produce cartoon per bambini. È un ragazzo introverso, ama la solitudine, parla pochissimo ed è diffidente al punto da risultare scontroso. Nel suo mondo solitario, ogni sera, quando torna dal lavoro, indossa una tuta di pelo, una maschera, e gioca a essere un cane di nome Spotty. Al contrario di quello che accade nella vita reale, in quelle vesti, in quel gioco infantile, Matteo sembra raggiungere una condizione di libertà, di felicità. Ma qualcosa manca nella sua vita e un giorno decide di mettere online un annuncio di ricerca per una dog sitter, per Spotty ovviamente! Risponde Eva (Michela De Rossi), studentessa fuori sede di venticinque anni. Eva conduce una vita caotica, frequenta con scarsi risultati l’università, vive solo storie d’amore improbabili e perde un lavoretto dietro l’altro. Superato l’imbarazzo iniziale, con il passare dei giorni, tra Eva e Spotty comincia a sorpresa a instaurarsi una relazione speciale, unica, non priva di sfide, che porterà anche Eva e Matteo, due anime alla ricerca di sé stesse, a incontrarsi.

Il cast di “Io e Spotty” include anche Paola Minaccioni, Violetta Zironi, Alessia Giuliani, Laura Dondoli, Rosa Canova, Gelsomina Pascucci, Mario Russo, Francesco Turbanti, Giacomo Tamburini e Stefano “Vito” Bicocchi.

Io e Spotty – trailer e video

Curiosità

  • Il regista e scenografo Cosimo Gomez è al suo secondo lungometraggio dopo l’esordio con Brutti e Cattivi (2017) dirige “Io e Spotty” da una sua sceneggiatura scritta con Alex Infascelli da un soggetto di Gomez, Infascelli e Giulia Morelli. Gomez e Infascelli sono alla loro terza collaborazione dopo Il siero della vanità di Infascelli, di cui Gomez ha curato la scenografia e “Brutti e cattivi” di Gomez a cui Infascelli ha collaborato in veste di co-sceneggiatore.
  • Il team che ha supportato il regista Cosimo Gomez dietro le quinte ha incluso con montatore Federico Maria Maneschi (Diabolik), la costumista Ginevra De Carolis (il mostro della cripta), la scenografa Noemi Marchica (Ammore e Malavita) e la direttrice della fotografia Francesca Amitrano (Take Five).
  • Il filmè stato presentato in concorso al Taormina Film Fest 68 dove ha ricevuto il Premio della Giuria Popolare.
  • Il film girato interamente a Bologna è stato sostenuto da Regione Emilia Romagna ed Emilia Romagna Film Commission.

Note di regia

“Io e Spotty” è un film sull’anima gemella, quel miracolo che, a volte, si compie nelle vite degli esseri umani e che permette di incontrare e condividere la propria vita con una persona perfettamente affine. Un regalo del destino che rende possibile, tra miliardi di persone, che due individui entrino in contatto, e che tra loro nasca una relazione che li completi a vicenda, che li aiuti a superare i propri limiti, le debolezze, le insicurezze, finanche le patologie più gravi, attraverso l’amore. Il film racconta la vicenda di un ragazzo schivo e introverso che, tra le mura domestiche, sembra trovarsi a proprio agio solo travestendosi da cane, e di una ragazza con disturbi depressivi che, per uno scherzo del destino, si trova a lavorare per lui come dog-sitter. Un incontro tra due anime sofferenti che escono dal proprio guscio e operano un cambiamento interiore mettendo in pratica, inconsapevolmente, l’incipit della nostra storia, la celebre frase di Antoine de Saint-Exupèry: “L’amore è quel delicato processo attraverso il quale ti accompagno all’incontro con te stesso”. L’idea stilistica del film è funzionale al tema, nel senso che, trattando un archetipo profondo come la ricerca dell’amore, ho sempre pensato che il progetto, per toccare il cuore del pubblico e farlo immedesimare nei nostri Eva e Matteo, avrebbe dovuto avere un impianto fortemente realistico. Questo non riguarda solo l’aspetto visivo ma, soprattutto, la recitazione degli attori e la loro forza emotiva. L’obiettivo è stato quello di far arrivare l’anima dei nostri personaggi e i loro sentimenti in modo diretto, vero, profondo, stando alla larga dalla commedia dai toni grotteschi e dai personaggi-macchietta, cercando invece di raccontare la storia di due persone reali all’interno di una situazione surreale. Volendo inquadrare Io e Spotty’ in un genere, probabilmente sarebbe quello delle “romantic comedy” ma, se ci fosse, preferirei una “romantic comedy della porta accanto”, che racconti dunque in modo vero, possibile, il rapporto assurdo di un ragazzo che si veste da cane e di una ragazza squinternata che inizia a fargli da dog-sitter, un rapporto che diventerà amore. Che curerà le sofferenze di entrambi meglio di qualsiasi psicofarmaco. [Cosimo Gomez]

Chi è Cosimo Gomez?

Si diploma presso l’Istituto statale d’arte di Firenze e, successivamente, presso l’Accademia di belle arti di Roma nella sezione di scenografia. Come assistente scenografo muove i primi passi nel Cinema e nell’Opera Lirica agli inizi degli anni ’90, lavorando con grandi maestri quali Ermanno Olmi, Giuliano Montaldo, Franco Zeffirelli e Roberto Benigni. Dal 2001 inizia a firmare in prima persona la scenografia di film e fiction, ad oggi oltre venti, tra cui importanti coproduzioni televisive internazionali della Rai come La bella e la bestia, Maria di Nazaret e Anna Karenina, e film per il cinema come Ovunque sei di Michele Placido, Il siero della vanità di Alex Infascelli e Anita B. di Roberto Faenza. Nel 2005 vince il premio Cinearti “La chioma di Berenice” per la scenografia del film Il siero della vanità di Alex Infascelli. Nel 2012, con un suo soggetto, vince il Premio Solinas – Storie per il cinema. Inizia così il percorso che lo porta ad esordire come autore e regista con il film Brutti e cattivi di cui scrive la sceneggiatura insieme a Luca Infascelli. Il film è stato presentato alla 74ª Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia nella sezione Orizzonti. È stato candidato a sei premi David di Donatello, tra cui miglior regista esordiente, miglior scenografia, migliori costumi e miglior effetti digitali, a quattro Globi d’oro, tra cui miglior film e migliore opera prima, e a due Nastri d’argento. Gomez sta attualmente lavorando alla post-produzione del suo terzo lungometraggio, il thriller Il mio nome è vendetta con Alessandro Gassmann e Remo Girone. La trama segue un ex sicario della mafia e la figlia esuberante che dopo aver perso il resto della famiglia per mano di vecchi nemici, fuggono a Milano, dove si nascondono mentre ordiscono la loro vendetta.

La colonna sonora

  •  Le musiche del film sono dei compositori Pivio & Aldo De Scalzi (Razzabastarda, Song’e Napule, The Startup, Diabolik, Belli Ciao) realizzate in collaborazione con Luca Cresta e Claudio Pacini.
  • Pivio & Aldo De Scalzi hanno scelto una linea musicale electro e minimalista, utilizzando sostanzialmente synt analogici ed una profonda elaborazione della voce per le numerose canzoni presenti.
  • Molti dei brani presenti nell’album, inizialmente pensati come un unico progetto per la colonna sonora originale del film, non hanno poi trovato la collocazione prevista ma vengono presentati qui per ricreare il disegno sonoro di partenza. Tra gli interpreti coinvolti ci sono Mimosa Campironi, Chiara Franzi, Simone Meneghelli, Ginevra Nervi, Shyama ed un brano non originale degli Scortilla.

TRACK LISTINGS:

Corsa in bici ***
Del tu (feat. Simone Meneghelli) ***
Eva e Spotty giocano ***
Aria (feat. Mimosa Campironi)
Spotty gioca
I record di Spotty
Beautiful Deception (feat. Ginevra Nervi)
Ecco Eva
La prima visione di Spotty
Dopo l’urlo della ragazza
Intruders §§§
Musica di cartone
Panico (intro) ***
All I want is you (feat. Armanda De Scalzi) ***
A casa di Spotty
Dormire con Spotty
Nessuno è perfetto (feat. Chiara Franzi) ***
Rientro a casa ***
Spotty rotto
Del tu (female version)) (feat. Chiara Franzi) ***
Eva aggiusta Spotty
Musica di cartone (III parte)
Panico
Wedding song (feat. Shyama)
Eva sparisce
Ambient taxi

*** non incluse nella colonna sonora originale del film Io & Spotty
§§§ precedentemente in Fahrenheit 999 – Scortilla (2020)

Ed. Creuza S.r.l.

1, 3, 6, 9, 10, 18, 25, 26 (Aldo De Scalzi – Pivio)
2, 20 (Aldo De Scalzi – Pivio – Luca Cresta / Simone Meneghelli)
4 (Aldo De Scalzi – Pivio / Mimosa Campironi)
5, 12, 19, 21, 22 (Aldo De Scalzi – Pivio – Claudio Pacini)
7 (Aldo De Scalzi – Pivio – G.Nervi / G.Nervi)
8, 13, 15, 16, 23 (Aldo De Scalzi – Pivio – Luca Cresta)
11 (Pivio / M.Odino)
14 (Aldo De Scalzi – Pivio / A.De Scalzi)
17 (Aldo De Scalzi – Pivio / Simone Meneghelli)
24 (Aldo De Scalzi – Pivio / Pivio – A.De Scalzi)

Aldo De Scalzi: synth, piano
Pivio: synth, piano
Luca Cresta: synth, piano
Claudio Pacini: synth, piano
Roberto Piga: violino, viola in 14
Simone Meneghelli: voce in 2
Mimosa Campironi: voce in 4
Ginevra Nervi: voce in 7
Armanda De Scalzi: voce in 14
Chiara Franzi: voce in 17, 20
Shyama: voce in 24

La colonna sonora di “Io e  Spotty” è disponibile sul sito ufficiale di Pivio & Aldo De Scalzi.

Ultime notizie su Film Italiani

Tutto su Film Italiani →