• Film

Family Leave: Jennifer Garner protagonista di una nuova commedia di Netflix

Jennifer Garner sigla la seconda collaborazione con Netflix come protagonista di Family Leave, adattamento del libro Bedtime For Mommy.

Jennifer Garner ha firmato per una nuova collaborazione con Netflix. Il sito Deadline riporta che Garner sarè protagonista e coproduttrice di Family Leave, un adattamento del libro “Bedtime For Mommy” dell’autrice del New York Times Amy Krouse Rosenthal.

La sinossi ufficiale del libro:

Quando è ora di andare a letto la mamma, implora la sua bambina –

“Altri cinque minuti?”

“Ok, ma allora lavati i denti!”

Ma poi la mamma vuole un altro bicchiere d’acqua. . . un’altra storia . . . per fortuna questa bambina è molto paziente!

Un esilarante capovolgimento della classica routine della buonanotte in cui una bambina mette a letto la mamma (e poi il papà).

La versione cinematografica seguirà “i Brenners, che si svegliano con uno scambio di corpi che coinvolge l’intera famiglia e si rendono presto conto che la stessa cosa è successa ad una famiglia dall’altra parte del mondo. Devono unirsi a questo gruppo di estranei e determinare come annullare il passaggio, il tutto mentre navigano in modo esilarante nella vita quotidiana in un corpo diverso prima che sia troppo tardi”.

“Family Leave” è la seconda collaborazione di Jennifer Garner con Netflix, la prima, la commedia Yes Day basata su altro romanzo di Rosenthal, uscirà in streaming il 12 marzo. Garner sta attualmente girando The Adam Project. un’avventura fantascientifica con viaggio nel tempo di Shawn Levy che la vedrà al fianco di Ryan Reynolds e sarà protagonista della serie tv My Glory Was I Had Such Friends, su una donna che si rivolge ad un gruppo di amici per ricevere supporto durante un periodo in cui deve prepararsi per un trapianto di cuore salvavita, e della commedia musicale Fantasy Camp nei panni di un’insegnante di scuola media che insegue i suoi sogni di Broadway mentre frequenta un campus di arti dello spettacolo per adulti.

I Video di Cineblog