• Film

La figlia oscura: due nuove clip in italiano e anticipazioni sul film candidato a 3 Premi Oscar

Il 7 aprile 2022 arriva nei cinema italiani con Bim La figlia oscura, il film candidato a 3 oscar tratto dal bestseller di Elena Ferrante.

Dal 7 aprile 2022 nei cinema d’Italia con BiM distribuzione il film La figlia oscura, adattamento tratto dall’omonimo romanzo bestseller mondiale di Elena Ferrante, diretto dall’attrice Maggie Gyllenhaal e interpretato dalla premio Oscar Olivia Colman, la candidata all’Oscar Jessie Buckley e la Dakota Johnson della trillogia “Cinquanta sfumature” e del remake Suspiria.

Trama e cast

La trama ufficiale: Durante una vacanza al mare da sola, Leda (Olivia Colman) rimane incuriosita e affascinata da una giovane madre (Dakota Johnson) e dalla sua figlioletta mentre le osserva sulla spiaggia. Turbata dal loro irresistibile rapporto, (e dalla loro chiassosa e minacciosa famiglia allargata), Leda è sopraffatta dai suoi stessi ricordi personali dei sentimenti di terrore, confusione e intensità provati nelle prime fasi della maternità. Un gesto impulsivo sconvolge Leda e la proietta nello strano e sinistro mondo della sua stessa mente, dove è costretta ad affrontare le scelte non convenzionali che ha compiuto quando era una giovane madre e le loro conseguenze.

Il cast de “la figlia oscura include anche Jessie Buckley, Ed Harris, Peter Sarsgaard, Paul Mescal, Dagmara Dominczyk, Robyn Elwell, Jack Farthing, Ellie Mae Blake, Oliver Jackson-Cohen, Panos Koronis, Alexandros Mylonas, Alba Rohrwacher, Nikos Poursanidis e Athena Martin Anderson.

La figlia oscura – trailer e video

Primo teaser trailer in lingua originale pubblicato il 31 dicembre 2021

Primo teaser trailer italiano pubblicato il 12 febbraio 2022

Secondo trailer italiano pubblicato l’11 marzo 2022

Primo spot tv in italiano pubblicato il 25 marzo 2022

Secondo spot tv in italiano pubblicato il 30 marzo 2022

Due clip in italiano pubblicate il 1° aprile 2022

Due clip in italiano pubblicate il 6 aprile 2022

Curiosità

  • “La Figlia Oscura” segna il debutto alla regia di un lungometraggio di Maggie Gyllenhaal. In precedenza l’attruce ha diretto suo marito Peter Sarsgaard in un cortometraggio per la serie Homemade (2020).
  • “La Figlia Oscura” dopo aver conquistato il premio come miglior sceneggiatura alla 78^ Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, ha ricevuto 3 nomination ai Premi Oscar 2022: Miglior attrice protagonista, Olivia Colman; Miglior attrice non protagonista, Jessie Buckley; Miglior Sceneggiatura non originale, Maggie Gyllenhaal.
  • Maggie Gyllenhaal ha detto che Elena Ferrante (l’autrice del romanzo originale) avrebbe approvato l’adattamento del film solo se alla regia ci fosse stata una donna.
  • Dakota Johnson ha abbandonato Don’t Worry Darling (2022) secoda regia dell’attrice Olivia Wilde per apparire in questo film.
  • La regista/sceneggiatrice Maggie Gyllenhaal e il membro del cast Peter Sarsgaard sono sposati nella vita reale.
  • Maggie Gyllenhaal desiderava molto girare su pellicola di celluloide, tuttavia il budget non poteva coprire i costi di questo formato.
  • Leda afferma di avere 48 anni nel film. Olivia Colman aveva 47 anni al momento dell’uscita del film e ha compiuto 48 anni il 30 gennaio 2022.
  • Il film che Leda guarda con protagonista Elizabeth Taylor è L’ultima volta che vidi Parigi (1954).
  • Nel film il personaggio principale Leda rivela di aver preso il nome dalla donna nella poesia di WB Yeats “Leda and the Swan”, che Yeats ha basato sulla storia di Leda, personaggio della mitologia greca e regina di Sparta.

Il libro originale

La scrittrice Elena Ferrante ha scritto anche I giorni dell’abbandono (2005) da cui è stato tratto il film omonimo di Roberto Faenza e Amore Molesto (2006) adattato per il grande schermo da Mario Martone. Nel volume La frantumaglia racconta la sua esperienza di scrittrice. Nel 2007 è uscito il racconto per bambini La spiaggia di notte illustrato da Mara Cerri. Nel 2011 è stato pubblicato il primo capitolo de L’Amica geniale, seguito nel 2012 dal secondo, Storia del nuovo cognome, nel 2013 dal terzo, Storia di chi fugge e di chi resta, e nel 2014 dal quarto e ultimo, Storia della bambina perduta. Nell’autunno del 2018 è andata in onda, in Italia su Rai 1 e Timvision e negli Stati Uniti su HBO, la prima stagione della serie tv di Saverio Costanzo tratta dal romanzo “L’amica geniale”, seguita nel 2019 dalla seconda stagione tratta da “Storia del nuovo cognome”. Nel 2019 le Edizioni E/O hanno pubblicato L’invenzione occasionale, che raccoglie i testi comparsi originariamente in inglese sul Guardian nella traduzione di Ann Goldstein, e sempre nel 2019 è uscito il romanzo La vita bugiarda degli adulti. Gli episodi della terza stagione de “L’amica Geniale”, basata su “Storia di chi fugge e di chi resta”, hanno preso il via in Italia il 6 febbraio 2022 su Rai 1.

La trama ufficiale del romanzo: Leda è un’insegnante, divorziata da tempo, tutta dedita alle figlie e al lavoro. Ma le due ragazze partono per raggiungere il padre in Canada. Ci si aspetterebbe un dolore, un periodo di malinconia. Invece la donna, con imbarazzo, si sente come liberata e la vita le diventa più leggera. Decide di prendersi una vacanza al mare in un paesino del sud. Ma, dopo i primi giorni quieti e concentrati, l’incontro con alcuni personaggi di una famiglia poco rassicurante scatena una serie di eventi allarmanti. Pagina dopo pagina la trama di una piacevole riconquista di sé si logora e Leda compie un piccolo gesto opaco, ai suoi stessi occhi privo di senso, che la trascinerà verso il fondo buio della sua esperienza di madre.

La colonna sonora

  • Le musiche originali del film sono del compositore britannico Dickon Hinchliffe (Il fuoco della vendetta – Out of the Furnace, Locke, Un gelido inverno, Le paludi della morte, Il concorso).
  • La colonna sonora include brani originali di Monika Christodoulou (nota solo come “Monika”), cantautrice greca polistrumentista (pianoforte, chitarra, sassofono, fisarmonica e batteria). Il suo album di debutto Avatar è stato pubblicato nel 2008 e il suo secondo album Exit è seguito nel 2010. Entrambi gli album hanno ottenuto lo status di disco di platino nella sua nativa Grecia e hanno ricevuto il plauso della critica. Il suo terzo album, Secret in the Dark del 2015, è stato il primo ad essere pubblicato a livello internazionale. “Secret in the Dark” è stato registrato a New York in collaborazione con musicisti dei Dap-Kings e vede Christodoulou allontanarsi dal folk, stile cantautorale dei suoi primi album, verso sonorità disco e funk.
  • La colonna sonora di “La figli oscura” include anche i brani: “Casual Yet Serious” di Michal Garcia & Sebastian Robertson, “Diaspora” di Marc Ferrari & Michael Mcgregor, “Ti ein’ afto pou to lene agapi” di Tonis Maroudas & Sophia Loren, “Hello Bluebird” di Judy Garland, “People Like Us” di Talking Heads, “Pixie Gondola” e “Earthlight” di Denis Levaillant, “Alba’s Shake” di Alba & Orchestre Aris, “Livin’ On a Prayer” di Bon Jovi.

Le musiche originali del film:

1. Leda 2:14
2. Leda Swims 1:06
3. Glass of Water 1:57
4. Mina 3:54
5. I’m Working 0:53
6. Octopus 2:16
7. Pine Cone 1:12
8. Broken Glass 4:19
9. The Offer 1:23
10. The Affair 3:47
11. Dance Party 1:13
12. The Great Wings 2:23
13. Playground 1:59
14. Do You Need a Hand? 1:50
15. Unnatural Mother 2:52
16. Let Me Tell You All About It 5:00

La colonna sonora di “La figlia oscura” è disponibile su Amazon.

Le canzoni del film:

1. Stala Instrumental 3:54
2. Moiraia Ego Gynaika 2:53
3. Salparoume Gia Spetses 3:30
4. Ola Lathos 3:07
5. Kapetanios 2:46
6. Aima Mou 2:58
7. Den Tha Xanartheis 3:02
8. Honoloulou 3:12
9. Den Thelo Tipota 2:57
10. Ypothetika 2:32
11. Stala 3:32
12. Solo Bouzouki 3:53

L’album con le canzoni di Monika è disponibile su Amazon.

Foto e poster