Nope: terzo film di Jordan Peele a superare i 100 milioni di dollari al box office USA

Nope diventa il terzo film del regista Jordan Peele ha superare i 100 milioni di dollari al box office americano dopo “Scappa – Get Out” e “Noi”.

Nope, il nuovo film horror con alieni di Jordan Peele ha raggiunto e superato i 100 milioni di dollari a livello nazionale. Il terzo lungometraggio della nuova voce horror statunitense, che stavolta ha sorpreso e al contempo diviso il pubblico, sta percorrendo al box-office la medesima strada dei precedenti due film di Peele, l’acclamato Scappa – Get Out che a livello nazionale ha incassato 176 milioni, e del successivo e ben accolto Noi che ha registrato, sempre a livello nazionale, un incasso di 176 milioni. Entrambi i film hanno registrato circa 255 milioni di dollari al botteghino mondiale da un budget combinato inferiore ai 25 milioni. “Noi” inoltre al suo esordio ha superato il debutto di “Scappa – Get Out” per il weekend di apertura incassando 71 milioni di dollari contro 33 milioni.

Box Office Mojo riporta che Nope ha ufficialmente superato l’importantissimo traguardo dei 100 milioni di entrate lorde al botteghino nazionale (101.3 milioni) da un budget di 68 milioni che rende “Nope” il film di Peele più costoso sinora. Il film, interpretato da Daniel Kaluuya, Keke Palmer e Steven Yeun, ha debuttato al numero uno negli Stati Uniti e ha incassato oltre 44 milioni di dollari nel solo weekend di apertura, registrando il più grande weekend di apertura per un film originale dall’inizio della pandemia di COVID-19 (fonte Variety)

Peele ha chiarito che i suoi film hanno lo scopo di mettere in evidenza cast con attori di colore e che questa sua consuetudine non cambierà presto. “Per come la vedo io, posso scegliere neri nei miei film”, ha detto il regista in un’intervista con The Hollywood Reporter. “Mi sento fortunato ad essere in questa posizione in cui posso dire alla Universal: ‘Voglio fare un film horror da 20 milioni di dollari con una famiglia nera’. E loro dicono di sì”. Peele in un’altra intervista con Essence ha spiegato che voleva che “Nope” fosse qualcosa di più di un semplice ”Black horror”, doveva anche parlare di “gioia nera” e trascendere il genere: “È così difficile essere considerato all’avanguardia nel black horror, perché ovviamente l’horror nero è molto reale, ed è difficile farlo in un modo che non sia qualcosa di nuovamente traumatico e triste. Stavo preparando il mio terzo film horror con protagonisti neri, e da qualche parte nel processo mi sono reso conto che il film doveva riguardare anche la gioia dei neri, per adattarsi a ciò di cui il mondo ha bisogno in questo momento. Quindi questo è parte del motivo per cui c’è una sorta di spettro di tonalità rispetto al genere qui, perché volevo dare l’horror, ma volevo anche dare ai nostri personaggi il libero arbitrio, l’avventura e la speranza, la gioia e il divertimento che meritano. Penso che una delle cose che siamo riusciti a fare con questo film è trascendere il genere horror, in un certo senso. Il primo filmato [Animal Locomotion di Eadweard Muybridge] era essenzialmente un uomo di colore su un cavallo che è stato dimenticato e cancellato. Parte di questo film, per me, è una celebrazione e una risposta a tutto ciò. Possiamo essere i protagonisti non solo di un film horror, ma anche di azione, avventura, commedia e via discorrendo.”

BOX OFFICE: #NopeMovie di Jordan Peele ha superato i 100 milioni di dollari al botteghino nazionale. Cosa incredibilmente rara, Peele diventa lo sceneggiatore-regista a vedere i suoi primi 3 film superare tutti il traguardo dei 100 milioni di dollari. Non sono sicuro che qualcun altro l’abbia mai fatto con film classificati vietati ai minori di 17 anni. Si sta facendo la storia!

Per quanto riguarda le tempistiche, Scappa – Get Out ha impiegato 16 giorni per raggiungere i 100 milioni a livello nazionale, mentre a Noi sono occorsi circa otto giorni. Tornando a Nope, l’horror con alieni mutaforma di Peele rispetto ai suoi predecessori ha dovuto affrontare una forte concorrenza rappresentata tra gli altri da un terzetto di sequel piuttosto agguerriti: Thor: Love and Thunder, Minions 2 – Come Gru diventa Cattivissimo e Top Gun: Maverick, in paragone Noi si è scontrato con il solo Captain Marvel uscito già da una settimana, mentre Scappa – Get Out ha tenuto botta contro Get Out ha impiegato 16 giorni per raggiungere il traguardo a livello nazionale, mentre noi ci sono voluti circa otto giorni. Gli alieni di Nope hanno anche trovato una forte concorrenza in Thor: Love and Thunder, Minions 2 – Come Gru diventa Cattivissimo e Top Gun: Maverick, guardando indietro Noi ha trovato un solo reale concorrente in Captain Marvel, già alla sua terza settimana nelle sale, più dura è stata per Scappa – Get Out che ha tenuto botta contro un terzetto piuttosto agguerito: The Lego Batman Movie, l’acclamato Logan e il reboot Kong: Skull Island.

Fonte: CBS