• Film

Space Jam – New Legends: nuovi spot tv in italiano, curiosità e anticipazioni su Space Jam 2

Space Jam 2: trailer, curiosità e anticipazioni sul sequel con Lebron James e Looney Tunes nei cinema italiani dal 23 settembre 2021.

Warner Bros. a settembre porterà nei cinema italiani l’atteso sequel Space Jam 2 aka Space Jam: New Legends. In questo sequel, la superstar NBA LeBron James si unisce a Bugs Bunny e il resto della squadra dei Looney Tunes per un’altra partita a basket allo scopo di sfuggire da uno spazio virtuale gestito da un algoritmo canaglia che non permetterà a lui e alla sua famiglia di uscire a meno che il campione non accetti la sfida.

Trama e cast

La trama ufficiale: Quest’avventura di trasformazione è un frenetico mix di due mondi, che svela fino a che punto possano arrivare alcuni genitori per creare un legame con i propri figli. Quando LeBron e il suo giovane figlio Dom vengono intrappolati in uno spazio digitale da una malvagia Intelligenza Artificiale, LeBron farà di tutto per tornare a casa sani e salvi guidando Bugs, Lola Bunny e l’intera banda dei notoriamente indisciplinati Looney Tunes verso la vittoria, sul campo di gioco, contro i campioni digitalizzati dell’Intelligenza Artificiale: una super potente squadra di basket piena di professionisti all stars mai vista prima. Tunes contro Goons nella sfida con la posta in gioco più alta della sua vita, che ridefinirà il legame tra LeBron e suo figlio, mettendo in luce il potere di essere se stessi. Pronti all’azione, i Tunes sovvertono le convenzioni, sovraccaricando i loro talenti unici e sorprendendo anche “King” James con il loro modo di giocare.

Lebron James è protagonista accanto al candidato all’Oscar Don Cheadle (i film di “Avengers”, “Hotel Rwanda”), Khris Davis (“Judas and the Black Messiah”, “Atlanta” per la TV), Sonequa Martin-Green (“The Walking Dead” per la TV, “Star Trek: Discovery”), l’esordiente Cedric Joe, Jeff Bergman (“Looney Tunes Cartoons”), Eric Bauza (“Looney Tunes Cartoons”) e Zendaya (l’imminente “Dune”, “Malcolm & Marie”).

Le voci italiane del film

Fedez, Carlton Myers, Gianluca Gazzoli, Cecilia Zandalasini e Flavio Tranquillo faranno parte della squadra delle voci italiane di “Space Jam: New Legends”.

Fedez presterà la voce a Wet-Fire, membro della Goon Squad interpretato nella versione originale da Klay Thompson, e versione digitale super potenziata del giocatore, capace di creare ostacoli meteorologici sul campo, sparare fiamme o schizzare onde d’acqua contro la squadra avversaria.

Carlton Myers, leggenda del basket italiano, sarà la voce di The Brow, giocatore della Goon Squad doppiato nella versione originale da Anthony Davis, veloce, forte, con 9 metri di ali blu brillanti per elevarsi al di sopra degli avversari in campo.

Cecilia Zandalasini doppierà White Mamba, giocatrice della Goon Squad interpretata nella versione originale dalla star del basket Diana Taurasi, capace di trasformarsi in un vero mamba mortale, in grado di scivolare, avvolgere e colpire come mai prima d’ora.

Gianluca Gazzoli e Flavio Tranquillo siederanno in prima fila, al tavolo dei commentatori, nella partita più pazza della vita di LeBron James e della Tune Squad, prestando la propria voce ai telecronisti interpretati nella versione originale rispettivamente da Lil Rel Howery ed Ernie Johnson Jr.

Space Jam – New Legends Trailer

Primo trailer italiano pubblicato il 3 aprile 2021

Secondo trailer italiano pubblicato il 2 giugno 2021

Nuovi spot tv in italiano pubblicati il 10 settembre 2021

Curiosità

  •  Il film è prodotto da Ryan Coogler (Prossima fermata Fruitvale Station, Creed – Nato per combattere, Black Panther), diretto da Malcolm D. Lee (A casa con i miei, La scuola serale, Il viaggio delle ragazze), scritto da Juel Taylor & Tony Rettenmaier & Keenan Coogler & Terence Nance e Jesse Gordon e Celeste Ballard, da una storia di Juel Taylor & Tony Rettenmaier & Keenan Coogler & Terence Nance basata sul film “Space Jam”, scritto da Leo Benvenuti & Steve Rudnick e Timothy Harris & Herschel Weingrod.
  • Il team creativo dietro la cinepresa include il direttore della fotografia Salvatore Totino (“Spider-Man: Homecoming”), il produttore animazioni Troy Nethercott (“Wonder Park”), gli scenografi Kevin Ishioka (“The Mule”), Akin McKenzie ( “When They See Us” per Netflix) e Clint Wallace (l’imminente “Eternals”), il montatore Bob Ducsay (“Godzilla: King of the Monsters”, “Star Wars Episode VIII – The Last Jedi”) e la costumista Melissa Bruning (“Rampage”, “War for the Planet of the Apes”). Le musiche sono di Kris Bowers (“Greenbook”, “Bridgerton” per Netflix).
  • Dopo che l’idea originale per “Space Jam 2” era stata cancellata, c’è stata l’idea per un film di spionaggio intitolato “Spy Jam” con l’attore cinese Jackie Chan. Ma l’attore ha lasciato il progetto che si è poi evoluto in Looney Tunes: Back in Action (2003).
  • Rosario Dawson torna a doppiare Wonder Woman dopo il film d’animazione Wonder Woman: Bloodlines (2019).
  • Gli effetti di luce sui personaggi dei Looney Tunes sono stati realizzati da Industrial Light & Magic, il che rende questa la prima volta che l’azienda realizza gli effetti di luce sui personaggi animati in 2D in un film d’azione dal vivo e animato dai tempi di Chi ha incastrato Roger Rabbit (1988) 33 anni prima.
  • Justin Lin ha lasciato il film per dirigere sia Fast & Furious 9 – The Fast Saga (2021) che Fast & Furious 10.
  • I fratelli Warner fanno diversi cameo nel film. Joe Dante, regista di Looney Tunes: Back in Action, inizialmente voleva includere un cameo dei fratelli nella scena della “torre dell’acqua”, ma l’idea è stata scartata per ragioni sconosciute. Tuttavia, Wacko, Yakko e Dot possono essere individuati più volte durante la partita di basket. Si possono scorgere  seduti in cima alla nave spaziale di Marvin.
  • L’originale Space Jam aveva un prologo ambientato nel 1973, 23 anni prima dell’uscita del film. Questo film ha un prologo ambientato nel 1998, 23 anni prima della sua uscita.
  • Ceyair Wright ha rivelato di aver mentito sulle abilità nel basket per ottenere il ruolo del figlio di LeBron James. Ha dichiarato: “Stavo facendo un provino per qualcosa, e ricordo di essermi guardato attorno nella sala d’attesa notando che allo stesso tempo c’erano un sacco di progetti diversi in fase di audizione. Così ho visto che stavano facendo l’audizione per Space Jam 2, che era il titolo all’epoca. Così ho chiamato il mio manager.” Il suo manager lo ha incoraggiato a chiedere di fare un provino, quindi Wright, che ha iniziato a recitare dopo essere apparso in uno spot pubblicitario di Tide all’età di 7 anni, ha deciso di tentare ed è stato rifiutato: “[la direttrice del casting] era tipo, ‘No, sei troppo vecchio.'” Wright se ne andò deluso ma tornò nello stesso edificio poche settimane dopo per un’altra audizione. Durante quell’incontro, la direttrice del casting Kim Coleman ha chiesto a Wright se giocasse a basket. “E io ero tipo, ‘Oh sì, ho giocato a basket. Ho giocato al college al mio liceo’, il che non era vero, ma è quello che ho detto”, ammette ora. “E così poi, due giorni dopo, ho ricevuto una e-mail per rifare l’audizione per Space Jam, e questa volta era per il fratello maggiore”. Pochi mesi e qualche pratica di dribbling dopo, il ruolo era di Wright. E fortunatamente ha detto l’attore il suo atletismo naturale e un allenatore di basket hanno contribuito a trasformare la sua piccola bugia in realtà.
  • Originariamente, il sequel avrebbe avuto Michael Jordan e i Looney Tunes impegnati in una partita di basket contro un nuovo cattivo alieno chiamato “The Berserk-O!”. Alla fine il rifiuto di Michael di tornare ha portato alla cancellazione della produzione.
  • La nave di Marvin il marziano è numerata “A113”. Questo è il numero di una delle aule del California Institute of the Arts, scuola frequentata dalla maggior parte degli animatori che lavorano attualmente.
  • “Tune World”, il planetoide su cui risiedono i personaggi dei Looney Tunes, è un miscuglio di vari ambienti in cui sono stati ambientati i cortometraggi della serie: un vasto deserto domina la maggior parte del pianeta; visibili all’interno di questa regione sono un’autostrada e varie strutture rocciose, una generica città occidentale, probabilmente sede di artisti del calibro di Yosemite Sam e Nasty Canasta; e un piccolo villaggio messicano. La maggior parte del pianeta che non è deserto è invece coperto da una vasta foresta, un ambiente visto sia in cortometraggi di tipo “cacciatore e preda”, come Il coniglio focoso, sia in cortometraggi ambientati nel Medioevo, come Le sventure di Robin Hood. Entrambi i tipi di cortometraggi sono riconosciuti: una capanna di caccia in legno risiede all’interno della foresta stessa e la sagoma di un castello in stile medievale è visibile dietro la foresta. C’è un’area nel deserto con una cascata gigante e frammenti di architettura greco-romana, presi direttamente da Cane all’opera. Il deserto ha anche parti del terreno del Pianeta X, complete di alberi con rami a forma di X e una gigantesca X monolitica che adombra parte della regione. Un generico paesaggio urbano metropolitano, simile ai cortometraggi Nonna/Sylvestro/Titti, è al confine tra le due regioni.
  • La Warner Bros aveva anche idee per “Skate Jam” interpretato da Tony Hawk, “Golf Jam” e “Race Jam” con il pilota della NASCAR Jeff Gordon, ma furono tutte scartate.
  • Alcuni personaggi di proprietà della Warner che appaiono tra il pubblico durante la partita di basket includono Il gigante di ferro, i Gremlins, Mr. Freeze, Scooby Doo and the Mystery Machine, King Kong, Pennywise, Herculoids, Frankenstein Jr., Space Ghost, The Mask, Voldemort, Batman & Robin, le scimmie del mago di Oz, gli Animaniacs, The Nun, il pinguino e i Flintstones.
  • Durante il pilotaggio della nave di Marvin, Bugs registra un Diario del Capitano alla Kirk, completo di un’imitazione dello stile in cui parla William Shatner.
  • Poiché l’ambientazione della maggior parte del film si svolge all’interno del Warner Bros. “Server-verse”, il film incorpora numerosi riferimenti ad altre proprietà della Warner Bros. Le principali proprietà nominate direttamente includono Harry Potter, Il trono di spade, Mad Max, The Matrix, Casablanca, Il mago di Oz, King Kong, Il gigante di ferro, Rick e Morty e il DC Universe (sia per la televisione che per i film, fumetti e cartoni animati).
  • I Goon Squad sono versioni mostruose dei campioni di basket esistenti (e sono espressi anche da detti campioni):
  • White Mamba è il soprannome dato a Diana Taurasi per il suo talento nel segnare in situazioni disastrose. 1. Wetfire prende il nome dal lavoro di squadra di Klay Thompson con il collega giocatore di basket Stephen Curry, che si sono guadagnati sia il titolo di “Splash Brothers”, sia per “Wetfire”. 2. Arachnekka (Nneka Ogwumike) è una creazione originale. 3. The Brow è una forma aviaria di Anthony Davis, che ha servito con la squadra di New Orleans Pelicans. 4. Chronos (Damian Lillard) è in grado di controllare il tempo, e prende il nome da Lillard che ha il soprannome di “Dame Time” (gli ultimi dieci secondi di un gioco, che è dove secondo quanto riferito la sua prestazione è migliore).
  • Si suppone che Pepe Le Pew, la puzzola francese, sarebbe apparso in una scena ispirata a Casablanca (1942) in cui cerca di rimorchiare Greice Santo, che respinge violentemente le sue avances. Tuttavia, la scena incompiuta è stata abbandonata dopo che Malcolm D. Lee ha assunto la direzione da Terence Nance, presumibilmente perché si diceva che il personaggio di Le Pew promuovesse le molestie sessuali.
  • Questo film presenta la sequenza dei titoli di testa della serie tv Il trono di spade (2011), una sfera armillare, come rappresentazione del cyberspazio rispetto al mondo reale.
  • Al film è stato dato il soprannome di “Ready, Player, Space Jam!” da alcuni perché è simile a Ready Player One e al suo uso massiccio di franchise dopo aver visto il trailer e il numero di personaggi che compongono la folla durante la partita di basket.
  • Molte reazioni individuali del pubblico della Warner Bros. sono incredibilmente divertenti da guardare. Alcuni punti salienti degni di nota includono il Batman di Adam West che prende in giro LeBron, Pennywise che applaude scherzosamente a se stesso e Mr. Freeze che urla come Schwarzenegger.
  • Il regista di Space Jam (1996) Joe Pytka non ha apprezzato questo film.
  • Il display per la leva che “Pete” usa per inviare LeBron a “Tune World” ha anche etichette per Orbit City, Hogwarts, Bedrock, Westeros, Gotham, Emerald City, Thundera, Albuquerque, Themyscira e vari pianeti del nostro sistema solare. Inoltre c’è una una città che ricorda una metropoli degli anni ’30/’40 che occupa anche metà del planetoide su cui si trova Gotham, un Kansas color seppia completo di tromba d’aria, è sullo stesso planetoide di Oz, ci sono anche planetoidi a tema dopo The Matrix e Film Noir, con i loghi delle aperture di Casablanca e Il falcone maltese (1941) visibili nello skyline di quest’ultimo.
  • La banda di Drughi di Arancia meccanica (1971) può essere vista tifare a bordo campo durante la partita di basket.

La colonna sonora

  • Le musiche originali del film sono del compositore Kris Bowers, tra i suoi crediti il film Premio Oscar Green Book e l’imminente dramma biografico Respect sulla vita della cantante Aretha Franklin.

Le canzoni del film:

1. We Win (Lil Baby & Kirk Franklin) 3:15
2. Control The World (feat. Lil Wayne) (24kGoldn) 2:16
3. See Me Fly (Chance The Rapper, John Legend & Symba) 2:23
4. Hoops (feat. Salt-N-Pepa & Kash Doll) (Saweetie) 2:42
5. Pump Up The Jam (Lil Uzi Vert) 2:15
6. Just For Me (feat. SZA) (SAINt JHN) 3:37
7. Crowd Go Crazy (John Legend) 3:00
8. Mercy (Jonas Brothers) 3:01
9. Gametime (Lil Tecca & Aminé) 3:11
10. About That Time (Dame D.O.L.L.A., G-Eazy, P-Lo & White Dave) 3:11
11. MVP (BROCKHAMPTON) 2:51
12. Settle The Score (Cordae & DUCKWRTH) 2:29
13. Goin’ Looney (Big Freedia) 3:40
14. Shoot My Shot (Joyner Lucas) 3:22
15. My Guy (Leon Bridges) 3:20
16. The Best (Anthony Ramos) 3:01

Le musiche originali del film:

1. A New Legacy 0:41
2. Look at His Likes 2:39
3. The Warner 3000 1:14
4. Get a New Algorithm 1:33
5. That’s Not What I Want 1:34
6. Into the Serververse 2:13
7. Are All Computers Like This? 4:15
8. Meeting Bugs Bunny 6:38
9. The Dream Team 1:55
10. Not the Team I Asked For 2:25
11. The Basics 1:56
12. Turn up Dom 2:50
13. Time for an Upgrade 3:41
14. Start Game 3:20
15. Serververse Classic 3:56
16. Chronos 2:32
17. Michael “B” Jordan 2:39
18. Let’s Go Tunes 5:16
19. I Am the Game 4:27
20. Sic ‘Em Goons 1:36
21. The Step-Back Glitch 2:29
22. The Final Play 1:02
23. Posterized 2:01
24. That’s All Folks 2:22
25. Back To Reality / The Merry Go Round Broke Down 2:53

Poster e foto

La data di uscita del film

“Space Jam – New Legends” è stato presentato in anteprima a Los Angeles il 12 luglio 2021 ed è stato distribuito negli Stati Uniti dalla Warner Bros. Pictures il 16 luglio contemporaneamente nei cinema e tramite HBO Max per un mese dopo la sua uscita nelle sale. Il film arriverà nelle sale italiane il 23 settembre 2021.