• Film

Star Trek 4 compie 35 anni: storia e curiosità sul film “Rotta verso la Terra”

35 anni fa usciva nelle sale americane Star Trek 4 – Scopri curiosità sul film e la storia della creazione del sequel “Rotta verso la Terra”.

35 anni fa usciva nelle sale americane Star Trek 4 – Rotta verso la Terra, un trama con viaggio nel tempo porta l’equipaggio dell’Enterprise a bordo di uno sparviero Klingon sulla Terra degli anni ottanta per una missione di salvataggio di stampo ambientalista che coinvolgerà una sonda che vuole distruggere la Terra che comunica con i suoni emessi dalle balene nel frattempo estinte.

“Viaggio verso la Terra” è stato distribuito il 26 novembre 1986 dalla Paramount Pictures ed è diventato il film con il maggior incasso al botteghino del fine settimana. L’umorismo del film e la storia non convenzionale sono stati ben accolti dai fan della serie, dal pubblico in generale e dalla critica d’oltreoceano, sulle recensioni italiane preferiamo sorvolare. Il film è stato anche un successo al box-office guadagnando 133 milioni di dollari in tutto il mondo, e ha ottenuto diversi riconoscimenti e quattro nomination all’Oscar per la miglior fotografia, colonna sonora, sonoro e montaggio sonoro. “Viaggio verso la Terra” ammicca alla premessa del film originale del 1979, ma poi cambia “rotta” e sfrutta con intelligenza e humour l’escamotage del viaggio nel tempo per mostrare ai fan l’iconico equipaggio dell’Enterprise alle prese con uno scenario anni ottanta molto reale, tutto da esplorare e irto di ostacoli ben lontano dalle avventure create con i programmi del Ponte ologrammi.

La storia del film

Dopo aver diretto Star Trek III – Alla ricerca di Spock, a Leonard Nimoy meglio noto per il ruolo di Spock è stato chiesto di dirigere il film successivo e gli è stata data maggiore libertà riguardo al contenuto del film. Nimoy e il produttore Harve Bennett hanno concepito una storia con un messaggio ambientalista, Nimoy aveva letto un libro sugli animali estinti e ha anche avuto l’idea delle megattere dopo aver parlato con un amico: la loro canzone avrebbe aggiunto mistero alla storia e le loro dimensioni hanno aggiunto sfide logistiche che gli eroi avrebbero dovuto superare. La prima bozza della sceneggiatura di Steve Meerson e Peter Krikesnon non piacque allo studio che reclutò Nicholas Meyer, regista de L’ira di Khan che collaborò con Bennett alla storia e ad una nuova sceneggiatura sotto la supervisione di Nimoy, William Shatner (Kirk) e dei dirigenti della Paramount Pictures. Le riprese principali di “Star Trek 4” sono iniziate il 24 febbraio 1986. La società di effetti speciali Industrial Light & Magic ha curato la post-produzione e gli effetti speciali del film. Poche delle megattere nel film erano reali: ILM ha ideato balene animatroniche a grandezza naturale e piccoli modelli motorizzati per sostituire le creature reali. “Star Trek 4” era dedicato all’equipaggio dello Space Shuttle Challenger, che morì 73 secondi dopo il decollo la mattina del 28 gennaio 1986.

Curiosità

  • Scotty aiuta il Dr. Nichols ad “inventare” l’alluminio trasparente, che, nella vita reale è diventato possibile 23 anni dopo, nel 2009. In parte, è stato sviluppato dal professor Justin Wark del Dipartimento di Fisica dell’Università di Oxford.
  • L’idea di far infliggere a Spock la presa vulcaniana al punk rocker è stata ispirata da Leonard Nimoy che stava camminando per strada a New York, quando un punk uscì da un negozio con il suo stereo portatile a tutto volume, disturbando tutti intorno a lui. Infastidito, Nimoy pensò “Se fossi DAVVERO Spock, gli staccherei la testa!”.
  • William Shatner inizialmente era riluttante a tornare al franchise di Star Trek. Leonard Nimoy e Harvey Bennett hanno pensato di fare un prequel con i personaggi dell’Accademia della Flotta Stellare. Alla fine, a Shatner è stato offerto un aumento di stipendio per convincerlo a tornare. A seguito dell’aumento degli stipendi di Shatner e Nimoy, la Paramount Studios ha dovuto ridurre il budget della sua nuova serie, Star Trek: The Next Generation.
  • Una scena scritta per “Star Trek 4” ma poi eliminata spiegava perché Saavik rimane su Vulcano: è incinta del figlio di Spock, derivante da un evento in Star Trek III – Alla ricerca di Spock (1984), quando ha “trattato” il pon farr del giovane Spock. Questa è stata l’ultima apparizione del personaggio in un film di Star Trek.
  • Alcuni scene delle balene erano in effetti modelli animatronici lunghi meno di un metro un mezzo. Sono stati creati quattro modelli, così realistici che dopo l’uscita del film, le autorità di pesca statunitensi hanno criticato pubblicamente i realizzatori del film per essersi avvicinati troppo alle balene in natura. Le scene che coinvolgono queste balene sono state girate in una piscina sotto un parcheggio ai Paramount Studios. Le riprese delle balene che nuotano oltre il Golden Gate Bridge sono state girate sul posto e sono quasi terminate in un disastro quando un cavo si è impigliato in un sottomarino nucleare e le balene sono state rimorchiate in mare.
  • “Star Trek 4” originariamente doveva includere Eddie Murphy invece di Catherine Hicks. Murphy doveva interpretare un professore preoccupato per gli UFO che avvista la nave da guerra Klingon che si sta disoccultando al Super Bowl. Apparentemente tutti gli altri sono convinti che la nave sia un effetto speciale creato per l’intervallo mentre Murphy crede che sia reale. La Paramount ha rifiutato questa sceneggiatura per due motivi: non volevano unire i loro due franchise più redditizi (Star Trek e Beverly Hills Cop – Un piedipiatti a Beverly Hills), e Murphy aveva già firmato per fare Il bambino d’oro.
  • Leonard Nimoy ha detto che quando “Star  Trek 4″è uscito per la prima volta, gli attivisti per i diritti delle balene hanno causato un putiferio. Questi gruppi credevano che gli effetti e i modelli che ritraggono le balene fossero filmati reali e che le balene vere fossero tenute in cattività o filmate troppo vicino al loro habitat. Secondo Leonard Nimoy, circa il 95% del filmato sulle megattere nel montaggio finale del film riguardava modelli ed effetti creati dall’uomo.
  • Sebbene sia opinione diffusa che l’Ammiraglio Kirk sia stato il più grande trasgressore nell’infrangere le “leggi temporali” della Flotta Stellare, quell’onore dovrebbe andare a Chekov. Prima di sfuggire agli ufficiali di marina, lanciò loro il phaser, lasciò il comunicatore e il badge identificativo della Flotta Stellare, che non furono mai recuperati e avrebbero potuto causare un grave paradosso temporale alla Terminator 2.
  • Questo è stato il primo film di Star Trek ad essere proiettato in Unione Sovietica, poiché è stato proiettato dalla World Wildlife Federation (WWF) nel 1987 per celebrare il divieto della caccia alle balene nel paese. Leonard Nimoy e Harve Bennett, che hanno assistito alla proiezione, sono rimasti colpiti dal fatto che la reazione del pubblico fosse simile a quella del pubblico americano, dimostrando un fascino universale. In particolare, sono stati colpiti da reazioni positive alla frase del Dr. McCoy “La mentalità burocratica è l’unica costante nell’universo”.
  • Il capitano della U.S.S. Saratoga, vista all’inizio del film, è stata la prima donna capitano mai vista in una storia di Star Trek. Il successo di questo film ha portato a offerte da parte di diverse reti televisive statunitensi per produrre una nuova serie di Star Trek con il cast originale. Invece, la Paramount ha dato il via libera alla produzione di Star Trek: The Next Generation (1987) con un cast completamente nuovo. Una donna (Kate Mulgrew) è stata scelta in seguito come capitano della nave nella serie spin-off Star Trek: Voyager (1995).
  • Una delle prime bozze della sceneggiatura di “Star Trek 4” era sottotitolata “The Trial of James T. Kirk”. Questa sceneggiatura prevedeva che Kirk fosse sottoposto alla corte marziale su richiesta dei Klingon, che erano indignati per gli eventi di Star Trek III – Alla ricerca di Spock (1984). Un aspetto particolarmente interessante di questa sceneggiatura è che includeva il personaggio della serie originale Harry Mudd (Roger C. Carmel) come testimone del personaggio. Ma Carmel era in cattive condizioni di salute e sarebbe morto lo stesso anno in cui il film è uscito. Quando il copione del viaggio nel tempo è stato approvato, il processo è stato incluso come una sequenza minore. L’idea del processo dei Klingon, e parti del dialogo, sono stati riutilizzati in Rotta verso l’ignoto (1991).
  • Majel Barrett appare per l’ultima volta come Christine Chapel. Un anno dopo avrebbe iniziato il suo ruolo ricorrente come Lwaxana Troi in Star Trek: The Next Generation (1987), ruolo che ha anche interpretato in Star Trek: Deep Space Nine (1993). Inoltre ha anche fornito la voce al computer in Lo zoo di Talos (The Cage) è (il pilota originale di Roddenberry senza William Shatner).
  • Il computer che Scotty usa per mostrare l’alluminio trasparente doveva essere originariamente un Amiga, ma Commodore gli avrebbe fornito un computer solo dopo averlo acquistato. Apple Computers era invece disposta a prestare loro il Mac.
  • “Star Trek 4” è ambientato nel 2286 e nel 1986.
  • La scena con la musica punk sull’autobus è stata scritta da Nicholas Meyer per far rivivere una scena che è stata eliminata dal suo film L’uomo venuto dall’impossibile (1979), in cui HG Wells (interpretato da Malcolm McDowell) incontra un adolescente con la musica a tutto volume di uno stereo portatile.
  • Lo stereo portatile che trasporta il punk interpretato da Kirk R. Thatcher farà un altro cameo ancora più breve 31 anni dopo in Spider-Man: Homecoming (2017), in piedi accanto a un venditore di hot dog che interagisce con Spider-Man. Il punk porta ancora uno stereo portatile e Thatcher ha rivelato che il nome del suo personaggio è “Krash”.
  • Secondo il computer di Spock su Vulcano, la Prima Legge della Metafisica di Kiri-Kin-Tha afferma che “non esiste nulla di irreale”. In realtà si tratta di una citazione diretta dall’introduzione a “Un corso in miracoli” pubblicato nel 1975 dalla “Foundation for Inner Peace” per opera di due psicologi statunitensi: Helen Schucman (1909-1981) e il suo capo, William Thetford (1923-1988).
  • L’ammiraglio Kirk e l’equipaggio chiamano lo sparviero Klingon “H.M.S. Bounty”, suggerito dal dottor McCoy. È stato scritto come tributo all’ammutinamento sull’H.M.S. Bounty, avvenuta il 28 aprile 1789.
  • Un’idea iniziale della storia era incentrata sull’equipaggio che viaggiava indietro nel tempo in una foresta pluviale leggermente primitiva per trovare una cura per una piaga che colpisce drasticamente la Terra del 24° secolo. Tuttavia, questo si è rivelato un contrasto troppo forte con il desiderio di Leonard Nimoy di dare al film una natura più leggera e positiva. Inoltre, Nimoy sentiva che il pubblico non avrebbe ottenuto un giusto compenso dalla risoluzione della trama.
  • John Schuck era precedentemente sposato con Susan Bay Nimoy, che in seguito avrebbe sposato Leonard Nimoy. In seguito riprenderà il ruolo dell’ambasciatore Klingon Kamarag in Rotta verso l’ignoto (1991).
  • Alcune domande dai test di memoria che Spock affronta su Vulcano all’inizio del film:

D: Chi ha detto che “La logica è il cemento della nostra civiltà con cui ascediamo dal caos usando la ragione come nostra guida”?
A: T’plana Hath, matrona della filosofia vulcaniana.
D: Qual è la formula molecolare dei cristalli di solfito?
D: Quale contributo significativo alla bioingegneria è stato dato in Lucarian Outpost a Klendth?
A: Il compensatore universale dell’elemento atmosferico.
D: Quali sono stati i principali eventi storici sul pianeta Terra nell’anno 1987?
D: Regola l’onda sinusoidale di questo involucro magnetico in modo che gli antineutroni possano attraversarlo ma gli antigravitoni no.
D: Qual è la configurazione elettronica del gadolinio.

La colonna sonora

  • James Horner, compositore di “L’ira di Khan” e “Alla ricerca di Spock”, ha rifiutato di tornare per “Rotta verso la Terra”. Nimoy si rivolse al suo amico Leonard Rosenman, che aveva scritto la musica per Viaggio allucinante, Il Signore degli Anelli animato di Ralph Bakshi, due sequel de Il pianeta delle scimmie (L’altra faccia del pianeta delle scimmie, Anno 2670 – Ultimo atto). Rosenman ha scritto un arrangiamento del tema musicale televisivo Star Trek di Alexander Courage come musica del titolo per “Rotta verso la Terra”, ma Nimoy ha richiesto una composizione originale. Le musiche originali del film sono state candidate ad un Oscar.
  • Il brano che il punk sta ascoltando a tutto volume sull’autobus è “I Hate You” scritto da Kirk R. Thatcher, l’attore che interpreta il punk, arrangiata da Mark Mangini e interpretata da Edge of Etiquette.

TRACK LISTINGS:

1. Logo/Main Title (contains theme from Star Trek (TV Series) by Alexander Courage) 2:52
2. Starfleet Command/On Vulcan/Spock/Ten Seconds of Tension 1:40
3. The Probe 1:16
4. The Probe—Transition/The Take-Off/Menace of the Probe/Clouds and Water/Crew Stunned 3:08
5. Time Travel 1:28
6. Market Street 4:38
7. In San Francisco 2:01
8. Chekov’s Run 1:21
9. Gillian Seeks Kirk 2:42
10. Hospital Chase 1:14
11. The Whaler 2:00
12. Crash/Whale Fugue 8:38
13. Kirk Freed 0:44
14. Home Again†/End Credits 5:39
15. Ballad of the Whale* 4:59
16. Main Title† (alternate) 2:56
17. Time Travel (alternate) 1:29
18. Chekov’s Run (album ending) 1:19
19. The Whaler (alternate) 2:05
20. Crash/Whale Fugue (album track) 8:15
21. Home Again† and End Credits (alternate) 5:16
22. Main Title† (album track) 2:40
23. Whale Fugue (alternate) 1:05
24. I Hate You** (contains explicit lyrics) 1:59

Fumetto e action figures

La trama ufficiale del fumetto: Quando una sonda emette un’onda diretta agli oceani della Terra, spetta a Kirk, Spock, Bones e all’equipaggio viaggiare indietro nel tempo per trovare alcune megattere nelle 64 pagine di “Star Trek 4: The Voyage Home”. Sceneggiatura di Mike W. Barr (basata su una sceneggiatura di Steve Meerson, Peter Krikes, Harve Bennett e Nicholas Meyer), disegni di Tom Sutton e Ricardo Villagran. La quarta di copertina contiene le foto del film. Copertina dipinta da Howard Chaykin.