• Film

Surge: trailer del thriller con protagonista Ben Whishaw

Ben Wishaw è un uomo che subisce un tracollo nervoso nell’arco di 24 ore nel thriller britannico Surge, film d’esordio di Aneil Karia.

Vertigo Releasing ha reso disponibile un trailer ufficiale di Surge, un nuovo thriller d’azione di produzione britannica che ha debuttato lo scorso weekend nelle sale inglesi che vede protagonista Ben Whishaw, noto per il ruolo di un giovane “Q” nei film di James Bond.

Il film presentato in anteprima al Sundance Film Festival 2020 e proiettato anche al Festival di Berlino, dove è stato paragonato di primo acchito al Joker di Todd Phillips, anche se il paragone è risultato azzardato, è ambientato a Londra e segue un uomo che subisce un tracollo nervoso nell’arco di 24 ore.

La trama ufficiale:

Joseph (Ben Whishaw) è intrappolato in un lavoro senz’anima, vivendo una vita priva di emozioni e significato. Dopo un impulsivo atto di ribellione, Joseph scatena una versione più selvaggia di se stesso. Nelle prossime 24 ore sarà spinto in un viaggio spericolato attraverso Londra, sperimentando infine come ci si sente ad essere vivi.

Il cast è completato da Ellie Haddington, Ian Gelder, Hammed Animashaun, Chris Coghill, Jack Pierce, Jasmine Jobson, Laurence Spellman, Ryan McKen, Stacha Hicks, Bradley Taylor, Muna Otaru, Ray Calleja, Bogdan Kominowski e Lucy Thackeray.

[Per visionare il trailer clicca sull’immagine in alto]

“Surge” è diretto dal regista britannico Aneil Karia, che fa il suo debutto alla regia dopo una serie di cortometraggi e regie di episodi per serie tv come Top Boy e Lovesick. Karia dirige da una sua sceneggiatura scritta con Rupert Jones (Kaleidoscope) e Rita Kalnejais (The Spanish Princess).

Dopo un ruolo ricorrente nella serie tv Fargo, Whishaw tornerà come “Q” in No Time to Die in uscita in Italia il 30 settembre e sta attualmente filmando This Is Going to Hurt, serie tv ambientata in un reparto ostetricia con tutta la sua gioia e i commoventi alti, ma anche i suoi bassi strazianti; la serie tv offre una rappresentazione brutalmente onesta della vita di un giovane medico nei reparti, e il tributo che il lavoro può portare nella vita di tutti i giorni.

Fonte: YouTube

I Video di Cineblog