• Film

The Pope’s Exorcist: Screen Gems annuncia un film horror basato su padre Gabriele Amorth

Screen Gems sta sviluppando un film horror ispirato a padre Gabriele Amorth, il celebre prete che ha eseguito per il Vaticano oltre 70.000 esorcismi.

Screen Gems sussidiaria di Sony Pictures a maggio 2028 annunciava di aver acquisito i diritti esclusivi sulla vita di padre Gabriele Amorth, il celebre prete che ha eseguito per il Vaticano oltre 70.000 esorcismi dal 1986 al 2007. Ora il sito Deadline riporta che Screen Gems sta sviluppando ufficialmente un nuovo film horror intitolato The Pope’s Exorcist, che racconterà la storia di padre Amorth e la sua battaglia contro Satana.

Deadline riporta che sarà lo spagnolo Ángel Gómez (Voices) a dirigere “The Pope’s Exorcist” da una sceneggiatura scritta da Chester Hastings e R. Dean McCreary, basata su due libri di memorie bestseller di padre Amorth: “Un esorcista racconta” e “Nuovi racconti di un esorcista”.

Padre Amorth, che è scomparso nel 2016, ha lasciato dietro di sé una raccolta di resoconti dettagliati sulle sue battaglie contro il diavolo e gli esorcismi eseguiti in tutto il mondo.

Io paura di Satana? È lui che deve avere paura di me: io opero in nome del Signore del mondo. E lui è solo la scimmia di Dio.

La sinossi ufficiale del romanzo (via amazon.it):

Come ci si difende dal demonio? Quali sono i segni della presenza diabolica? Esistono veramente le fatture, i malefici, il malocchio? Il volume è frutto di un’esperienza diretta e ricco di esempi; risponde a queste e ad altre domande attraverso un’ordinata esposizione della materia. La pratica dell’esorcismo, in auge fino a tre secoli fa, sta attraversando presso i cattolici un periodo di crisi che coinvolge teoria e pratica, gli studi di teologia e la pastorale diocesana. È lasciato così campo libero agli imbroglioni, ai maghi, ai cartomanti. Don Amorth va controcorrente, ma in linea con l’insegnamento della Bibbia, del Magistero, della Tradizione.

A padre Amorth nel 2017 è stato dedicato un documentario dal titolo The Devil and Father Amorth, presentato in anteprima mondiale alla Mostra del cinema di Venezia e diretto da William Friedkin regista del cult horror L’esorcista, tra i film preferiti di Padre Amorth.

Celebri le battaglie di padre Amorth contro tutto ciò che poteva celare influenze demoniache tra cui il mondo magico di Harry Potter, le carte da gioco di Yu-Gi-Oh!, la festa di Halloween descritta come una “trappola del demonio”, senza dimenticare pubblicità, spettacoli e giochi televisivi.

Harry Potter porta alla magia e, quindi, porta al male. Anche in Harry Potter il demonio ha agito in maniera nascosta e furba, sotto forma di poteri straordinari, magie, maledizioni […] Pratiche orientali apparentemente innocue come lo yoga sono subdole e pericolose. Pensi di farle per scopi distensivi ma portano all’induismo. Tutte le religioni orientali sono basate sulla falsa credenza della reincarnazione.

La sinossi ufficiale del romanzo (via Amazon.it):

Il numero dei frequentatori di maghi, cartomanti, sedute spiritiche, sette sataniche è in continuo aumento, con un giro d’affari incalcolabile. Perché invece è così difficile trovare un esorcista? L’esempio e l’insegnamento di Cristo sono molto precisi, come è precisa la tradizione della Chiesa. Ma i cattolici di oggi sono del tutto disinformati. Gli esorcismi sono riservati ai sacerdoti incaricati, mentre tutti i credenti possono fare preghiere di liberazione. Quali norme occorre osservare? Quali problemi aperti e non risolti si presentano in questo campo? A partire dalla propria esperienza “sul campo” don Amorth risponde a queste e a molte altre domande, suffragando il discorso con una ricca esposizione di fatti recenti.

Ángel Gómez ha debuttato alla regia quest’anno con l’horror Voices ben accolto nei cinema in Spagna e in arrivo in anteprima il mese prossimo su Netflix. Gomez si è fatto le ossa dirigendo cortometraggi pluripremiati tra cui Affection e Behind, con quest’ultimo corto attualmente in sviluppo da Lionsgate, Ground Control e la Ghost House di Sam Raimi per ampliarlo e farne un lungometraggio cinematografico.

“The Pope’s Exorcist” sarà prodotto da Michael Patrick Kaczmarek, Jeff Katz di Worldwide Katz e il presidente di Loyola Productions Eddie Siebert. Eric Paquette, Michael Bitar e Giselle Johnson supervisioneranno il progetto per Screen Gems.

I Video di Cineblog