• Film

V/H/S/94: trailer e tutte le anticipazioni sulla nuova antologia horror

Tutto quello che c’è da sapere su “V/H/S/94” di David Brucker & Brad Miska, quarto capitolo reboot della serie di antologie horror “V/H/S”.

A 10 anni dall’antologia horror V/H/S/2 ha debuttato sul canale horror Shudder V/H/S/94, quarto capitolo nonché reboot del franchise di antologie horror V/H/S. Sviluppato dal regista David Brucker (The Signal, The Ritual, The Night House) questo nuovo film presenta quattro terrificanti episodi più un quinto episodio che lega l’intera trama.

Cast e trama

La trama ufficiale: Dopo la scoperta di un misterioso nastro VHS, una brutale squadra swat della polizia lancia un raid in un magazzino fuori mano, solo per scoprire un sinistro complesso di culto la cui raccolta di materiale pre-registrato porta alla luce una cospirazione da incubo.

Il cast include Anna Hopkins, Christian Potenza, Thiago Dos Santos, Kyal Legend, Devin Chin-Cheong, Andhika Martsanda H., Budi Ross, Christian Lloyd, Thomas Mitchell Barnet, Kimmy Choi e Nicolette Pearse.

I registi di V/H/S/94

Simon Barrett (episodio “The Empty Wake”) ha diretto anche Seance e l’episodio Tape 47 dell’antologia “V/H/S/2”.
Steven Kostanski (episodio “The Veggie Masher”) ha diretto anche Manborg, Psycho Goreman, Leprechaun Returns e The Void – Il vuoto.
Chloe Okuno (episodio “Storm Drain”) ha diretto anche i corti The Dotcoms, Slut e Full Circle.
Ryan Prows (episodio “Terror”) ha diretto anche la commedia crime Lowlife.
Jennifer Reeder (episodio “Holy Hell”) ha diretto anche il dramma romantico Signature Move e il thriller Knives and Skin.
Timo Tjahjanto (episodio “The Subject”) ha diretto anche Portals, La notte su di noi, May the Devil Take You e Headshot.

V/H/S/94 – trailer e video

Trailer ufficiale pubblicato il 16 settembre 2021

Prima clip ufficiale pubblicata il 4 ottobre 2021

Seconda clip ufficiale pubblicata il 6 ottobre 2021

Terza clip ufficiale pubblicata il 7 ottobre 2021

 

Gli episodi di V/H/S/94

Gli episodi di “V/H/S/94” sono presentati come una serie di videocassette trovate dai membri del team SWAT nella trama di “Holy Hell” mentre avanzano attraverso un magazzino abbandonato contenente i resti di un suicidio di massa messo in atto da un culto rituale.

Holy Hell (prologo / trama centrale) – Scritto e diretto da Jennifer Reeder

Una squadra SWAT fa irruzione in un magazzino durante una retata di droga, con il cameraman Gary al seguito. Trovano un jet privato dietro il magazzino. Una voce femminile distorta esce dagli altoparlanti: “Tutti sono i benvenuti. Tutti stanno guardando. Infine, seguaci, stasera è la notte che stavate aspettando. Segui il mio segnale. Il segnale è lo stimolante. Il segnale è il sedativo. Il segnale è la salvezza”. Mentre gli agenti avanzano attraverso gli stretti corridoi, scoprono più stanze simili a celle di una prigione con televisori che mostrano statico. Individuano un uomo seduto in una delle stanze, ma mentre gli agenti gli ordinano di non muoversi, si rendono conto che è morto, con gli occhi cavati e una sostanza appiccicosa bianca – la droga che la squadra SWAT sta cercando – che gocciola sul pavimento . Avanzando attraverso il magazzino alla ricerca di sospetti, la squadra entra nella stanza vista nel nastro VHS e incontra altri membri del culto morti. Il capo del team ordina di perquisire il piano superiore con una squadra, mentre gli ufficiali rimanenti continuano la perlustrazione mentre uno dei televisori inizia a trasmettere un telegiornale.

Storm Drain – Scritto e diretto da Chloe Okun / “The Veggie Masher” spot pubblicitario diretto e montato da Steve Kostanski

La giornalista Holly Marciano e il suo cameraman Jeff raccontano la leggenda dell’Uomo Ratto che sarebbe stato avvistato nelle fogne della città. Scendono in un canale di scolo, dove trovano accampamenti di senzatetto. Durante le riprese, vengono avvicinati da un uomo coperto di melma nera. Holly cerca di intervistarlo, ma quando inizia a sputare liquido nero e mormora “Raatma”, cercano di fuggire, ma vengono catturati da altri abitanti delle fogne…

The Empty Wake – Scritto e diretto da Simon Barrett

In un’impresa di pompe funebri, una giovane donna di nome Hailey viene assegnata ad una veglia funebre per un uomo di nome Andrew Edwards. Il suo capo, Ronald, e un altro assistente, Tim, lasciano l’edificio per la notte, spiegando che saranno reperibili al telefono qualora avesse bisogno di aiuto. Fuori intanto infuria un violento temporale. Quando sente strani rumori provenire dalla bara, Hailey chiama Tim e gli dice che forse Andrew potrebbe essere ancora vivo nella bara. Tim placa le sue preoccupazioni spiegando che il corpo sta probabilmente rilasciando gas che causano i rumori. Nel frattempo arriva un uomo che dopo aver pronunciato qualcosa in lingua ungherese se ne va bruscamente. Snervata dalla mancanza di ospiti e dal  temporale che provoca occasionali blackout nell’edificio, Hailey chiama la sua amica Sharon, chiedendole di controllare nei necrologi locali il nome di Andrew…

The Subject – Scritto e diretto da Timo Tjahjanto

Un uomo si sveglia e trova il suo corpo scomparso e sostituito da zampe di ragno meccaniche. Scopriamo che l’abominio è opera del dottor James Suhendra, uno scienziato geniale ma squilibrato. Lo scopo ultimo di Suhendra è creare un ibrido umano-meccanico senziente, ma per farlo deve usare come cavie uomini e donne rapiti, che il folle scienziato sottopone a terrificanti esperimenti di vivisezione.

Terror – Scritto e diretto da Ryan Prows

Un gruppo estremista noto come “First Patriots Movement Militia” sta progettando di far saltare in aria un edificio governativo. È dimostrato che il gruppo si è stabilito in un complesso ben protetto in una zona deserta di Detroit, nel Michigan. Il complesso ha una stanza per le telecamere di sicurezza, oltre a una piccola stanza molto protetta coperta da croci di legno. In quest’ultima stanza, un uomo è incatenato e tenuto prigioniero. Bob, il cameraman del gruppo, Greg, il leader del gruppo e Chuck, un membro del gruppo, entrano nella stanza. L’uomo implora per la sua vita, ma Greg gli spara a bruciapelo. In un video di propaganda, Greg spiega che il gruppo intende eliminare il male dall’America con qualsiasi mezzo necessario…

Il franchise “V/H/S/”

L’originale V/H/S è un’antologia horror di produzione americana del 2012 creata dal produttore Brad Miska (Under the Bed, Southbound – Autostrada per l’inferno) in collaborazione con il sito di cinema horror Bloody Disgusting. Il film presenta una serie di cortometraggi found footage scritti e diretti da Adam Wingard, David Bruckner, Ti West, Glenn McQuaid, Joe Swanberg e dal collettivo di registi Radio Silence (Matt Bettinelli-Olpin, Tyler Gillett e Chad Villella).

L’originale V/H/S ha generato tre sequel: V/H/S/2, V/H/S: Viral, V/H/S/94 e un lungometraggio spin-off, Siren, oltre ad una miniserie realizzata per la piattaforma Snap Originals di Snapchat.

“V/H/S/2” coinvolge un gruppo di registi molto variegato: Jason Eisener (Hobo with a Shotgun), Gareth Evans (The Raid: Redemption), Timo Tjahjanto (Macabre), Eduardo Sánchez e Gregg Hale (The Blair Witch Project) e Simon Barrett che ritorna al franchise e Adam Wingard (rispettivamente, scrittore e regista di A Horrible Way to Die e You’re Next del 2010). Il sequel E ‘stato un successo finanziario come il primo film e ha ricevuto elogi da parte della critica.

“V/H/S: Viral” segue un gruppo di adolescenti ossessionati dalla fama che diventano inconsapevolmente le star del prossimo fenomeno di Internet. Il gruppo di registi coinvolti include Aaron Scott Moorhead, Nacho Vigalondo, Marcel Sarmiento, Gregg Bishop e Justin Benson.

Uno spin-off basato sull’episodio “Amateur Night”, intitolato “Siren”, ha visto il ritorno dell’attrice Hannah Fierman. A differenza dell’originale, lo spin-off non ha utilizzato il formato found footage.

Una miniserie di 5 episodi “V/H /S: Video Horror Shorts” è stata rilasciata su Snap Originals il 28 ottobre 2018.

In un’intervista il produttore Brad Miska ha rivelato il processo in cui hanno sviluppato “V/H/S”:

Per “V/H/S”, siamo andati da persone con cui ho una relazione tramite Bloody Disgusting – un gruppo di registi fidati che pensavamo avrebbero voluto prendere parte a questo. Ci hanno presentato le loro idee, poi sono venuti da noi con trattamenti e copioni. Era come, “Se ti piace, vai e fai le tue cose”. Per quanto riguarda il film stesso, la trama che attraversa l’intero film era qualcosa di cui avevamo discusso inizialmente. Quindi siamo semplicemente andati con la storia decisa e semplificata e abbiamo lasciato che i cineasti si sbizzarrissero. Che è una specie di contrario di come dovresti fare un film come questo. Dovresti farlo per ultimo. È diventato un progetto di tipo ‘colma i vuoti’. Cosa possiamo mettere qui? Cosa possiamo mettere lì? Sai, cosa amplieremmo qui? Quindi era un progetto vivo. Un film vivente se vuoi.

La colonna sonora

  •  I brani che compongono la colonna sonora di “V/H/S/94” sono del chitarrista Greg Anderson, musicista americano e co-fondatore della Southern Lord Records. Anderson è il chitarrista della band stoner doom dei Goatsnake, ma è anche noto per le sue collaborazioni con Stephen O’Malley.
  • Alla colonna sonora hanno collaborato anche Brian Kraft, Jade Devitt, Engine Kid e Attila Csihar, quest’ultimo noto anche come Void, cantante metal ungherese voce della band black metal norvegese dei Mayhem; Csihar ha anche scritto brani per i film Il colore venuto dallo spazio e Lords of Chaos.

TRACK LISTINGS:

V/H/S/94 – The Lord
Church of TV – The Lord
Left Hand Lullaby I – The Lord
Left Hand Lullaby II – The Lord
The Empty Wake – The Lord
Storm Drain I – The Lord
Storm Drain II – The Lord
Terror/BRAIN DRAIN – The Lord &amp & Attila Csihar
A QUINN MARTIN PRODUCTION – Engine Kid

Foto e poster