Vieni come sei: trailer italiano della commedia “on the road” di Richard Wong

Tutto quello che c’è da sapere su “Come As You Are”, il remake americano del film belga “Hasta La Vista” al cinema dal 28 luglio 2022.

Dal 29 luglio ne cinema italiani con 102 Dstribution Vieni come sei, la commedia statunitense di Richard Wong (Fino all’osso), un road-movie ispirato ad una storia vera che racconta di tre giovani con disabilità e un’infermiera che fanno un viaggio a Montreal, per raggiungere un luogo dove le persone con bisogni speciali possano vivere pienamente la loro sessualità.

Trama e cast

La trama ufficiale: Il film, tratto dalla storia vera di Asta Philpot, racconta il viaggio di tre ragazzi con disabilità che amano la bella vita, i locali e le belle donne, ma sono ancora vergini e decidono così di scappare dalle proprie famiglie iper-protettive per raggiungere un luogo di piacere specializzato. Uno di loro è non vedente, uno bloccato sulla sedia a rotelle, come l’ultimo, anche paraplegico. Ma, tra mille peripezie, e anche grazie al prezioso aiuto di un’autista speciale che li accompagna, riusciranno in una grande impresa.

Il cast del film include Grant Rosenmeyer, Hayden Szeto, Ravi Patel, Gabourey Sidibe, Janeane Garofalo, Asta Philpot, C.S. Lee, Jennifer Jelsema, Martha Kuwahara, Delaney Feener, Jorge Alfaro, Daisye Tutor, J. Salome Martinez, Kari Perdue, Michael Waller, Netta Walker, Christine Vrem-Ydstie, Sophie Hoyt, Marika Engelhardt.

Vieni come sei – trailer e video

Curiosità

  • “Vieni come sei” è un remake americano del film belga Hasta la Vista del 2011.
  • Il regista Richard Wong (Il ventaglio segreto, Fino all’osso, La festa delle fidanzate) dirige “Vieni come sei” da una sceneggiatura di Erik Linthorst (High School, Lady Lightning).
  • “Vieni come sei” è ispirato alla vita di Asta Philpot, che è stata raccontata nel documentario del 2007 For One Night Only. La storia di Asta Philpot è stata poi romanzata nel film del 2011 “Hasta la Vista” alias “Come as You Are” e nel remake olandese Adios Amigos del 2016.
  • Il vero Asta Philot appare nel film nei panni di se stesso (Philip).
  • Il cast include anche Ravi Patel (Non succede, ma se succede…, Wonder Woman 1984, The Valet) e Gabourey Sidibe lanciata dal film Precious di Lee Daniels, ruolo che le è valso un Satellite Award come miglior attrice emergente, un Independent Spirit Award come miglior attrice protagonista e candidature agli Oscar e ai Golden Globes come miglior attrice.
  • Per la campagna di lancio, 102 Distribution, con la partecipazione di alcune associazioni che sostengono i diritti delle persone con disabilità, ha creato l’hashtag #VieniComeSei: racconti, storie e richieste da parte di tutte quelle persone che sono costrette a vivere la propria sessualità tra mille peripezie e difficoltà. Alla campagna hanno già aderito importanti associazioni come l’Associazione Luca Coscioni, RomAltruista con La Lampada dei Desideri, LoveGiver con Maximiliano Ulivieri, e personalità pubbliche come la “modella senza barriere” Marianna Condito, l’attore Fabiano Lioi e il TikToker Frans Rossi.

Chi è Asta Philot?

Asta Anthony Philpot è un uomo americano, nato a Miami in Florida nel 1982), protagonista di un film documentario della BBC One del 2007 intitolato “For one night only”. È affetto da artrogriposi, che compromette, sin dalla nascita, la sua capacità fisica di movimento. Difende il diritto ad una vita sessuale attiva per le persone con disabilità, anche se questo significa pagare per il sesso. Dopo aver sentito parlare di un bordello legale con accesso per sedia a rotelle durante una vacanza in Spagna nel 2006, ha visitato il luogo e ha perso la verginità. Ha trovato questa esperienza molto interessante e ha deciso, quindi, di organizzare un viaggio con altre persone condividendo le sue estreme difficoltà nel trovare una relazione romantica o sessuale in conseguenza di disabilità fisiche, pubblicizzando le sue intenzioni attraverso forum Internet dedicati. Pur trovando una iniziale resistenza all’idea, altri due giovani, affetti da diverse condizioni mediche (uno legalmente cieco e l’altro paralizzato in un incidente in moto) hanno accettato di unirsi alla vacanza con lo scopo di visitare il night club spagnolo e avere l’opportunità di un incontro sessuale. Lo ha filmato un team di documentaristi della BBC guidato dalla produttrice/regista Jane Beckwith: il documentario ha aperto alcune polemiche sull’opportunità di legalizzare la prostituzione nel Regno Unito, come mezzo per regalare esperienze sessuali a persone con disabilità fisiche, che spesso non hanno abbastanza opportunità sociali per costruire una relazione amoroso, pur avendo una normale potenzialità sociale e normali sentimenti e bisogni sessuali. Le sue opinioni hanno contribuito all’acclamato film belga del 2011 “Come as You Are” (titolo originale Hasta La Vista), scritto da Mariano Vanhoof e diretto da Geoffrey Enthoven.

La colonna sonora

  • Le musiche originali del film sono del compositore Jeremy Turner (Guida tascabile per la felicità, Americana, Inno Alla Gioia).

LE CANZONI DEL FILM:

1. I Understand – Chief WaKil
2. Ready to Burst – Grant Rosenmeyer
3. Something’s Up (Instrumental) – The Math Club
4. Mouthy – Chief WaKil
5. Down at the Bay – Larry J. Weber
6. Little Cruisin’ Street Machine – Al Hazan
7. Talk to Me – Rich White
8. Hey Angel Girl – Ice
9. Can’t Stand It – Grant Rosenmeyer
10. The Gatekeeper – C. Ryan Stemple
11. The Abyss Gazes Also – C. Ryan Stemple
12. Gone Too Long – Jamiah Rogers Band
13. Got Me Running – Jamiah Rogers Band
14. Parental Advice – Jamiah Rogers Band
15. Non non rien n’a change – Lark Ducoeur featuring Mia Sullivan
16. La Melancolie – The Limiñanas
17. Le Premier Bonheur du Jour – My Brightest Diamond
18. Too Late for Tears – Andrea Litkei & Ervin Litkei
19. Scotty’s Sermon – Grant Rosenmeyer
20. Get Lifted (Instrumental) – The Math Club
21. Love Lust – King Charles

Foto e poster