• Film

Zack Snyder rivela nuovi dettagli sulla sua mancata trilogia di Justice League

Zack Snyder rivela nuovi dettagli sulla mancata trilogia di Justice League che avrebbe anche mostrato la morte di Robin per mano di Joker.

Zack Snyder è tornato a parlare della sua mancata trilogia di Justice League e dopo aver rivelato di un figlio di Superman e Lois senza superpoteri che raccoglie il mantello dal Batman di Ben Affleck, in una recente e nuova intervista con Esquire, il regista rivela che nel suo Justice League 2 avremmo visto Joker uccidere Robin e che Justice League 3 sarebbe stato un film di Superman.

Come accennato nello scambio tra il Batman di Ben Affleck e il Joker di Jared Leto nella scena estesa nota come “Knightmare”, vista nello “Snyder Cut”, la morte di Robin per mano di Joker viene confermata e raccontata in quello stesso scenario post-apocalittico che vedrà un squadra di eroi e cattivi alleati per fermare Superman che dopo la morte di Lois Lane soccombe all’Anti-Vita.

Quindi, fondamentalmente, ci saremmo trovati nel futuro alternativo visto nel film, in questo mondo post Superman, Equazione Anti-Vita, dove il team sapeva che l’unico modo per aggiustare il mondo era inviare Flash nel passato per avvertire Bruce di salvare Lois. E così in quel mondo, il film sarebbe stato fondamentalmente su un gruppo improvvisato di membri della Justice League che intraprendono una folle missione per rubare una scatola madre da questa cattedrale semidistrutta a Gotham e riportarla alla Batcaverna per poterla usare. per alimentare il tapis roulant cosmico per far saltare Flash indietro nel tempo… e la notte prima della grande missione, avrebbero fatto questa specie di resa dei conti durante un’ultima cena, dove avrebbero raccontato le loro storie. Una di quelle storie era Joker che raccontava la storia della morte di Robin.

Snyder parlando dei due sequel rivela che avrebbero visto Lois Lane in dolce attesa aiutare Superman nella sua transizione post-resurrezione.

Lo aiuterà ad imparare a diventare di nuovo Clark Kent, sentendosi più umano che mai mentre lui e Lois creano una famiglia. Avevo appena pensato che il film finale sarebbe stato un film di Superman. Come il capitolo finale [Justice League 3] sarebbe stato una grande percentuale di Superman impegnato a fermare l’intera cosa. Perché se Batman fosse morto, molto sarebbe ricaduto su Superman per essere il leader de facto. A proposito, a quel punto, Wonder Woman (Gal Gadot) sarebbe diventata regina di Themyscira e avrebbe guidato le guerriere di Themyscira in battaglia contro lo stesso Darkseid . E Arthur (l’Aquaman di Jason Momoa) sarebbe stato a capo degli eserciti di Atlantide…e Superman fondamentalmente sarà il capo della Justice League e degli eserciti degli uomini. E così Superman sarebbe passato da questo tipo di Superman berserker ad un Superman benevolo.

Il regista spiega perchè “Justice League 3” sarebbe stato in realtà un Man of Steel 2.

Perché Superman ha l’arco narrativo più grande di tutti passando da cattivo principale ad eroe principale, e questo mi ha colpito come qualcosa di veramente bello e divertente e come una traiettoria davvero interessante per lui. Perché penso tradizionalmente, Superman è uno di quei personaggi che la gente non vede cambiare molto. Capisci cosa intendo? È gentile ed è una roccia su cui tutti puntano e ho pensato, quanto sarebbe bello rendere il nostro Superman il personaggio che intraprende il viaggio più incredibile.

Purtroppo sembra che Zack Snyder non abbia voglia di mettere di nuovo mano all’Universo Esteso DC e lo comprendiamo poiché legato ad un periodo molto difficile della sua vita, ma speriamo che si riesca ad utilizzare alcune delle idee di Snyder che sono davvero “alternative” rispetto a ciò che abbiamo visto sinora nell’UEDC.

I Video di Cineblog