1 milione di euro in 2 giorni per Django Unchained in Italia - Mama vola negli Usa


Poco più di 400.000 euro giovedì, e ben 588.453 euro ieri. Totale? 1.010.768 euro in 48 ore. Prosegue la corsa di Django Unchained al box office tricolore, con le giornate di oggi e domani chiamate a far furore. Perché c'è un muro 'minimo', quello dei 3 milioni, da abbattere. Un po' a sorpresa è invece risalito in seconda posizione Quello che so sull'Amore, con 177.316 euro in cassa e un totale arrivato ai 2.685.211 euro, seguito da La Migliore Offerta di Giuseppe Tornatore. In questo caso sono 5.680.023 gli euro incassati fino ad oggi, con il traguardo dei 6 certo di cadere entro domenica sera.

276.149 gli euro in mano a Ghost Movie, uscito in 264 copie, con Cloud Atlas che arriva ai 2.248.867 euro e Frankenweenie ancora zoppicante, tanto da fare immaginare un debutto 'flop'. Immeritato, e assolutamente inatteso. Volando in America, venerdì da urlo per l'horror Mama, costato solo 15 milioni e riuscito a schiantare la ricca concorrenza con 10 milioni di dollari incassati in 24 ore. Praticamente il 'Jessica Chastain Show', visto che l'attrice è anche seconda con Zero Dark Thirty. Frantumati Broken City, solo quarto con meno di 3 milioni, Silver Linings Playbook, 'diffuso 'in oltre 2500 copie dopo la release limitata delle scorse settimane ma incapace di andare oltre i 3 milioni, e soprattutto The Last Stand, disastroso con meno di 2 milioni di dollari.

Domani sera, come al solito, pubblicheremo il resoconto del weekend americano, mentre lunedì mattina quello tricolore. Non perdeteci di vista.

Django Unchained promosso all'esordio italiano: 405.000 euro in 24 ore - delude Frankenweenie


Un esordio da applausi. Uscito in 500 copie, Django Unchained di Quentin Tarantino ha finalmente fatto il suo esordio nei cinema italiani. Raccogliendo quanto? Poco più di 400.000 euro, ovvero circa 50.000 euro in meno rispetto all'esordio di Bastardi senza Gloria, uscito però di venerdì, era il 2009. In quel caso il fine settimana segnò 2 milioni, mentre per il western Django potrebbe/dovrebbe cadere il muro dei 3 milioni, grazie al giorno in più di programmazione.

Incassati 129,072,603 dollari sul suolo americano, totale mai raggiunto da nessun film del regista, Django inizia così la sua lunga corsa internazionale, essendo uscito proprio ieri anche in Francia, Germania, Russia. Oggi scoccherà l'ora di Inghilterra e Spagna, mentre il 24 toccherà all'Australia. Solo il primo marzo il film sbarcherà in Giappone, per poi chiudere la propria corsa il 29 aprile in India. Entro domenica, previsioni alla mano, il film dovrebbe raccogliere almeno un centinaio di milioni di dollari, puntando così ai 250/270 wordlwide.


Altri titoli ed altri incassi per Ghost Movie, secondo in classifica con poco più di 100.000 euro, mentre Quello che so sull’amore di Gabriele Muccino è scivolato in terza posizione, con 103.000 euro in cassa. A seguire La Migliore Offerta di Tornatore e Cloud Atlas, con 95.000 e 81.000 euro, mentre ha clamorosamente (ed immeritatamente) deluso Frankenweenie. 200 schermi e solo 29.000 euro raccolti. Un mezzo disastro, sinceramente inspiegabile. Tra domani e domenica, ovviamente, il film dovrebbe guadagnare terreno, ma un debutto così basso non era proprio pronosticabile.

Altra new entry con Rec 3, incapace di andare oltre gli 11.000 euro anche se lanciato in 90 copie, mentre Cercasi amore per la fine del mondo ha fatto persino peggio. Poco più di 6000 euro in 24 ore. A lunedì mattina, come al solito, per il resoconto finale del botteghino italiano.

  • shares
  • +1
  • Mail
21 commenti Aggiorna
Ordina: