• Film

10 presidenti degli Stati Uniti al cinema

10 attori per altrettanti ritratti su grande schermo di presidenti degli Stati Uniti in una speciale classifica ispirata dalla presidenziali americane.

Le elezioni americane hanno decretato il democratico Joe Biden 46° presidente degli Stati Uniti, risultato contestato senza mezze misure dal presidente uscente, il repubblicano Donald Trump, che ha comunque dato del filo da torcere all’avversario raccogliendo oltre 70 milioni di voti, smentendo i sondaggi e mettendo in luce un’America su due fronti opposti che Biden dovrà provare a riunire e compattare.

In occasione dell’elezione di Biden vi proponiamo una speciale classifica con 10 presidenti degli Stati Uniti rappresentati su schermo da altrettanti attori: dall’Abramo Lincoln da premio Oscar di Daniel Day-Lewis al Nixon di Anthony Hopkins passando per il George W. Bush di Josh Brolin nel biopic al vetriolo di Oliver Stone.

1. Abraham Lincoln / Daniel Day-Lewis

Daniel Day-Lewis ha interpretato il 16° presidente negli Stati Uniti nel biopic Lincoln diretto da Steven Spielberg, scritto da Tony Kushner e liberamente basato sulla biografia di Doris Kearns Goodwin del 2005 “Team of Rivals: The Political Genius of Abraham Lincoln” sugli ultimi quattro mesi di vita del presidente assassinato in un attentato, il 15 aprile 1865. Il film è stato candidato a 12 premi Oscar tra cui miglior film e regia con due statuette vinte: migliore scenografia e migliore attore protagonista a Day-Lewis. “Lincoln” è stato un successo al botteghino con un incasso di 275 milioni di dollari da un budget di 65 milioni.

2. Ulysses S. Grant / Kevin Kline

Kevin Kline ha interpretato Ulysses Simpson Grant, 18° presidente degli Stati Uniti dal 1869 al 1877, nella commedia western Wild Wild West del 1999. Il film diretto da Barry Sonnenfeld è ispirato alla serie tv Selvaggio West degli anni ’60 creata da Michael Garrison e già adattata in precedenza in un lungometraggio nel 1980 nel film tv More Wild Wild West. Il film vede Will Smith e Kevin Kline (in un doppio ruolo) nei panni di due agenti dei servizi segreti statunitensi che lavorano insieme per proteggere la nazione e il presidente degli Stati Uniti Ulysses S. Grant. Prodotto con un budget di 170 milioni di dollari (rendendolo il film più costoso mai realizzato), “Wild Wild West” è stato un flop con un incasso globale di 222 milioni. Il film ha “vinto” cinque Razzies Awards tra cui Peggior film e Peggior canzone originale (per la canzone “Wild Wild West” di Smith).

3. Theodore Roosevelt / Robin Williams

Il compianto Robin Williams ha interpretato Theodore “Teddy” Roosevelt, in realtà una sua statua di cera ospitata in un museo, nella trilogia cinematografica Una notte al museo con protagonista Ben Stiller. Il 26° presidente degli Stati Uniti, Premio Nobel per la pace e il più giovane ad aver ricoperto la carica di presidente, è uno dei quattro volti scolpiti sul monte Rushmore, assieme a quelli di George Washington, Thomas Jefferson e Abraham Lincoln. Tutti e tre i film di “Una notte al museo” sono diretti da Shawn Levy e basati sul libro per bambini “The Night at the Museum” di Milan Trenc.

4. Franklin Delano Roosevelt / Bill Murray

Bill Murray ha interpretato il 32° presidente degli Stati Uniti, nel film A Royal Weekend (Hyde Park on Hudson), un dramma storico a tinte comedy del 2012. Il nome di FDR è legato storicamente al coinvolgimento degli Stati Uniti nella seconda guerra mondiale a seguito dell’attacco di Pearl Harbor. Il film incentrato sulla storia d’amore tra Franklin Delano Roosevelt e la sua lontana cugina Margaret Suckley, è ambientato durante la visita a New York, nel marzo 1939, di re Giorgio VI e la regina Elizabeth Bowes-Lyon del Regno Unito. Il film è basato sui diari privati di Suckley, scoperti dopo la sua morte.

5. John F. Kennedy / Bruce Greenwood

Bruce Greenwood ha interpretato John F. Kennedy, 35º presidente degli Stati Uniti d’America morto tragicamente in un attentato a Dallas il 22 novembre 1963, nel dramma storico a tinte thriller Thirteen Days del 2000. La presidenza di JFK nel pieno della guerra fredda a toccato eventi cruciali come lo sbarco alla Baia dei Porci, la crisi dei missili di Cuba, il movimento per i diritti civili degli afroamericani e la corsa allo spazio. Il film diretto da Roger Donaldson drammatizza la crisi missilistica cubana del 1962, vista dalla prospettiva della leadership politica degli Stati Uniti. Kevin Costner interpreta l’Assistente Particolare del Presidente Kenneth P. O’Donnell, Steven Culp nel ruolo del procuratore generale Robert F. Kennedy e Dylan Baker nel ruolo del segretario alla difesa Robert McNamara. Sebbene il film abbia lo stesso titolo del libro “Thirteen Days” del 1969 dell’ex procuratore generale Robert F.Kennedy, in realtà è basato su un libro del 1997, “The Kennedy Tapes: Inside the White House during the Cuban Missile Crisis”, di Ernest R. May e Philip D. Zelikow. Nonostante critiche molto positive il film è stato un flop con un incasso di 66 milioni di dollari contro un budget di 80 milioni.

6. Lyndon B. Johnson / Woody Harrelson

Woody Harrelson ha interpretato il 36° presidente degli Stati Uniti, in carica subito dopo l’assassinio di John F. Kennedy, nel dramma LBJ del 2016. Diretto da Rob Reiner e scritto da Joey Hartstone, il film è incentrato sullo sconvolgimento politico che il vicepresidente Lyndon B. Johnson ha dovuto affrontare quando è stato spinto alla presidenza per mano del proiettile di un assassino il 22 novembre 1963 a Dallas, in Texas. Dopo la morte di Kennedy, Con battaglie politiche in corso, Johnson lavora per guarire una nazione e garantire la sua presidenza approvando lo storico “Civil Rights Act” di Kennedy nel 1964.

7. Nixon / Anthony Hopkins

Anthony Hopkins ha interpretato il controverso 37° Presidente degli Stati Uniti nel film biografico Gli intrighi del potere – Nixon del 1995. Diretto da Oliver Stone e scritto da Stone con Christopher Wilkinson e Stephen J. Rievele, con il contributo di Christopher e Robert Scheer, il film ritrae Nixon come una persona complessa e profondamente imperfetta. Il film inizia con un avvertenza secondo cui il film è “un tentativo di comprendere la verità […] basato su numerose fonti pubbliche e su una documentazione storica incompleta”. Il cast include anche James Woods, Paul Sorvino, Bob Hoskins, Larry Hagman e Ed Harris. Sebbene il film sia stato un flop al botteghino, ha ricevuto recensioni positive dalla critica e quattro candidature all’Oscar: miglior attore (Anthony Hopkins), miglior attrice non protagonista (Joan Allen), miglior colonna sonora originale (John Williams) e miglior sceneggiatura originale.

8. Ronald Reagan / Alan Rickman

Il compianto Alan Rickman ha interpretato il 40° presidente degli Stati Uniti nel dramma storico The Butler – Un maggiordomo alla Casa Bianca del 2013 diretto da Lee Daniels e scritto da Danny Strong. Prima di entrare in politica Reagan fu un attore cinematografico. Negli anni quaranta aderì al Partito Democratico, ma passò ai Repubblicani negli anni sessanta. Fu governatore della California per due mandati e alla presidenziali del 1980 sconfisse il presidente in carica Jimmy Carter. Ispirato all’articolo del Washington Post di Wil Haygood “A Butler Well Served by This Election”, The Butler narra la vicenda di Eugene Allen, maggiordomo della Casa Bianca per più di trent’anni. Nel film il nome del protagonista interpretato da Forest Whitaker è stato modificato in Cecil Gaines. Oltre a Whitaker, il cast stellare del film comprende anche Oprah Winfrey, John Cusack, Jane Fonda, Alex Pettyfer, Cuba Gooding Jr., Terrence Howard, Lenny Kravitz, James Marsden, David Oyelowo, Vanessa Redgrave, Liev Schreiber , Robin Williams, Minka Kelly, Mariah Carey e Clarence Williams III. Il film ha incassato oltre 176 milioni di dollari in tutto il mondo da un budget di 30 milioni.

9. George W. Bush / Josh Brolin

Josh Brolin ha interpretato il 43° Presidente degli Stati Uniti nel dramma biografico W. del 2008. Diretto da Oliver Stone e scritto ds Stanley Weiser il film alterna episodi della vita privata di Bush figlio con i fatti salienti della sua presidenza che ha portato alla seconda guerra del Golfo. Il film inscena tutti gli episodi biografici e le caratteristiche personali note di Bush, come l’impulsività e la scarsa propensione alla riflessione, l’incapacità di mantenere un lavoro in modo stabile, la dipendenza dall’alcool, l’adesione al gruppo cristiano metodista. Nel film Ioan Gruffudd interpreta il migliore amico di Bush, il premier britannico Tony Blair, mentre James Cromwell veste il ruolo di George H. W. Bush, padre di George W. Bush e 41° Presidente degli Stati Uniti. Il film è stato un flop con 29 milioni di dollari incassati nel mondo a fronte di un budget di 25 milioni.

10. Barack Obama / Devon Terrell

Devon Terrell noto per aver interpretato Artù nella serie tv Cursed di Netflix e all’epoca al suo esordio in un lungometraggio ha vestito i panni del 44° presidente degli Stati Uniti e primo afroamericano a ricoprire tale carica nel dramma biografico Buddy del 2016. Il film diretto da Vikram Gandhi e prodotto da Netflix racconta la vita di un giovane Barack Obama studente alla Columbia University nel 1981. Il film è interpretato anche Anya Taylor-Joy, Jason Mitchell, Ashley Judd, Jenna Elfman, Ellar Coltrane, Avi Nash e Linus Roache. Dopo Ti amo presidente questo è il secondo film realizzato su Barack Obama nel 2016. È entrato in produzione circa un mese dopo che Ti amo presidente, ambientato nel 1989, è stato presentato in anteprima al Sundance Film Festival. Il titolo del film è il soprannome di Obama all’epoca mentre la la storia è ispirata agli scritti di “Dreams from My Father”, il bestseller di debutto di Barack Obama del 1995 in cui Obama riflette sulla sua vita precedente e disprezzata mentre lottava per riconciliarsi con la sua razza.

I Video di Cineblog