Allan Quatermain: il finto Indiana Jones

Se ci fosse un Oscar per chi copia i soggetti andrebbe sicuramente alla The Asylum, piccola casa di produzione Americana specializzata in clonazioni non autorizzate. Questi geni del male prendono sempre il blockbuster del momento e dopo averlo rifatto con due comparse e tre effettacci, lo lanciano sul mercato home video per sfruttare la scia

Allan Quatermain and the temple of skullsSe ci fosse un Oscar per chi copia i soggetti andrebbe sicuramente alla The Asylum, piccola casa di produzione Americana specializzata in clonazioni non autorizzate. Questi geni del male prendono sempre il blockbuster del momento e dopo averlo rifatto con due comparse e tre effettacci, lo lanciano sul mercato home video per sfruttare la scia dell’originale.

Nelle loro mani I am a Legend diventa I am Omega, Transformers diventa Transmorphers, Snake on a Plane cambia, con il minimo sforzo, in Snake on a Train. L’ultimo filmetto prodotto dalla The Asylum è, neanche a dirlo, Allan Quatermain and the temple of skulls.

Il famigerato studio copre praticamente tutti i generi e non punta alla parodia, anche se ci finisce dentro inevitabilmente. Nella speranza che le loro perle arrivino dalle nostre parti consoliamoci con gli sconcertanti trailer sul sito ufficiale.

Ultime notizie su Film Americani

Tutto su Film Americani →