Kramer vs Kramer: 21 curiosità sul miglior film degli Oscar 1980

Uno dei film anni 80 che ha commosso il mondo

di carla

Era il 14 aprile del 1980 e la 52esima edizione degli Oscar vedeva primeggiare il film drammatico Kramer contro Kramer diretto da Robert Benton con Dustin Hoffman, Meryl Streep e il piccolo Justin Henry.

Il film racconta la storia di una normale coppia che decide di divorziare e della battaglia legale per avere l’affidamento del bimbo. Vediamo qualche curiosità sulla pellicola. L’avete visto vero? Quanto piango ogni volta!

1. Il film è tratto dal romanzo Kramer vs. Kramer (1977) scritto da Avery Corman.
2. Kate Jackson era la scelta originale per il ruolo di Joanna Kramer. Ha dovuto declinare a causa del suo impegno con le Charlie’s Angels, ma viene riportato anche un motivo alternativo: la Columbia ha insistito per volere Meryl Streep.
3. Jane Fonda invece ha rifiutato la parte di Joanna Kramer.
4. Dustin Hoffman, che stava attraversando una separazione coniugale ed ha divorziato dalla sua prima moglie subito dopo le riprese, ha contribuito a molti dialoghi. Il regista Robert Benton voleva farlo accreditare con lui nella sceneggiatura ma l’attore rifiutò.
5. Meryl Streep ha scritto da sola il suo discorso in tribunale su suggerimento dello scrittore-regista Robert Benton, dopo che lei gli disse che non era soddisfatta del pezzo.
6. Dustin Hoffman ha lavorato a lungo con Justin Henry su ogni scena, discutendone a lungo per metterlo a suo agio.
7. La famosa scena del gelato, dove Billy sfida il padre saltando la cena per andare dritto al dessert, è stata completamente improvvisata sia da Dustin Hoffman che da Justin Henry. Al regista Robert Benton è piaciuta così tanto che ha deciso di tenerla nel film.
8. Robert Benton ha consigliato al direttore della fotografia Néstor Almendros di basare il colore del film sui dipinti di Piero della Francesca. Almendros ha anche utilizzato il lavoro di David Hockney come fonte di ispirazione.
9. In origine il film durava 43 minuti in più.
10. La musica suonata durante i titoli di testa è Mandolin Concerto di Antonio Vivaldi.
11. La donna che Hoffman improvvisamente bacia alla festa è Ingeborg Sørensen, una ex Miss Norvegia e coniglietta di Playboy.
12. La scena tra Dustin Hoffman e Meryl Streep nel ristorante è stata girata a J.G. Melon a Manhattan. Una foto del film è appesa al muro, accanto al tavolo dove è stata girata la scena.
13. A James Caan è stato offerto il ruolo di Ted Kramer, ma rifiutò.
14. Le lacrime di Billy sono reali. Prima della riprese il regista ha chiesto a Justin Henry di pensare ad un ricordo triste.
15. Il film è al numero 3 della lista dell’American Film Institute dei 10 più grandi film del genere “dramma giudiziario”. Al primo posto c’è Il buio oltre la siepe. Ecco tutta la classifica.
16. Mentre Dustin Hoffman era nel bel mezzo di un divorzio, Meryl Streep si stava ancora riprendendo dalla morte del suo amante, John Cazale.
17. E’ il film di maggior incasso del 1979.
18. Quando Justin Henry è stato candidato all’Oscar per il miglior attore non protagonista aveva 8 anni.
19. Premi Oscar: 5.
– Miglior film. Gli altri candidati erano: All That Jazz, Apocalypse Now, All American Boys, Norma Rae.
– Migliore regia. Gli altri candidati erano: Bob Fosse – All That Jazz, Francis Ford Coppola – Apocalypse Now, Peter Yates – All American Boys, Édouard Molinaro – Il vizietto.
– Miglior attore protagonista a Dustin Hoffman. Gli altri candidati erano: Jack Lemmon – La sindrome cinese, Al Pacino – …e giustizia per tutti, Roy Scheider – All That Jazz, Peter Sellers – Oltre il giardino.
– Miglior attrice non protagonista a Meryl Streep. Le altre candidate erano: Jane Alexander – Kramer contro Kramer, Mariel Hemingway – Manhattan, Candice Bergen – E ora: punto e a capo, Barbara Barrie – All American Boys.
– Miglior sceneggiatura non originale. Gli altri candidati erano: Il vizietto, Una piccola storia d’amore, Norma Rae, Apocalypse Now.
– Nomination Miglior attore non protagonista a Justin Henry. Vinse: Melvyn Douglas – Oltre il giardino. Gli altri candidati erano: Robert Duvall – Apocalypse Now, Frederic Forrest – The rose, Mickey Rooney – Black stallion.
– Nomination Migliore fotografia. Vinse: Vittorio Storaro per Apocalypse Now. Gli altri candidati erano: All That Jazz, The Black Hole – Il buco nero, 1941 – Allarme a Hollywood.
– Nomination Miglior montaggio. Vinse: All That Jazz. Gli altri candidati erano: Apocalypse Now, Black stallion, The rose.
20. Golden Globe: 4
– Miglior film drammatico
– Miglior attore in un film drammatico a Dustin Hoffman
– Miglior attrice non protagonista a Meryl Streep
– Migliore sceneggiatura
– Nomination Migliore regia
– Nomination Miglior attore non protagonista a Justin Henry
– Nomination Miglior attrice non protagonista a Jane Alexander
– Nomination Miglior attore debuttante a Justin Henry
21. David di Donatello: 3
– Miglior film straniero
– Miglior attore straniero a Dustin Hoffman
– David speciale a Justin Henry

Ultime notizie su Oscar

Tutto su Oscar →