• Film

Carrie compie 30 anni!

Ogni fan dell’horror che si rispetti, ma anche ogni cinefilo che si ritenga tale, deve aver visto questo film. Carrie – Lo sguardo di Satana (come sempre il sottotitolo italiano lascia a desiderare, ma almeno l’intenzione di azzeccare qualcosa c’è…) è uno dei film più belli di Brian De Palma (i fan già sanno che

Carrie Ogni fan dell’horror che si rispetti, ma anche ogni cinefilo che si ritenga tale, deve aver visto questo film. Carrie – Lo sguardo di Satana (come sempre il sottotitolo italiano lascia a desiderare, ma almeno l’intenzione di azzeccare qualcosa c’è…) è uno dei film più belli di Brian De Palma (i fan già sanno che tra poco uscirà il suo nuovo Black Dhalia), e uno dei punti fondamentali dell’horror. Girato nel 1976 da De Palma dopo un altro suo bellissimo film come Il fantasma del palcoscenico, e nello stesso anno di Complesso di colpa, Carrie si pone come punto cardine nel New Horror perchè un film non di paura (anche se la tensione è alta, e tutto il finale è da delirio) ma di paure. Di angosce, di sentimenti interiori, di vendetta, di pregiudizi. Un film che parla della natura umana con orrore, e mostra tutta la sua cattiveria. Che non è certo quella della povera Carrie… Un film triste, che si contrappone alle violenze fisiche di altri film del periodo, che si contrappone allo slasher che nasceva in quegli anni, che si contrappone con la sua tristezza a chi fa del male, che si contrappone all’essere umano. Per tutti coloro che, come il sottoscritto, hanno amato e amano a distanza di ben trent’anni questa pellicola, ecco una “breve ma intensa” galleria di immagini, cliccando su “continua”.
Locandina
Locandina 2
Scena
Occhi
Ballo

I Video di Cineblog