Cardiofitness: un amore difficile e un blog simpatico

Vi ricordate Nicoletta Romanoff di Ricordati di me? Ritorna al cinema con un film d’amore e di scandalo. Il titolo sarà Cardiofitness, tratto dal romanzo omonimo di Alessandra Montrucchio, sarà diretto da Fabio Tagliavia e racconterà di una lei (Stefania, 30 anni) che si innamora di un lui di soli 17 anni. I due si

di carla


Vi ricordate Nicoletta Romanoff di Ricordati di me? Ritorna al cinema con un film d’amore e di scandalo. Il titolo sarà Cardiofitness, tratto dal romanzo omonimo di Alessandra Montrucchio, sarà diretto da Fabio Tagliavia e racconterà di una lei (Stefania, 30 anni) che si innamora di un lui di soli 17 anni. I due si incontrano in una palestra di Roma, per Stefania è amore ma come fare con l’età?
La parte del ragazzo è stata affidata a Federico Costantini che rivela: “Erano già un paio d’anni che pensavo seriamente di fare l’attore ed ecco che mi si presenta l’ occasione per cominciare. Sono andato più volte a casa di Fabio Tagliavia per leggere la sceneggiatura, analizzando tutte le scene e vedere grosso modo come farle. Le abbiamo anche provate le volte successive, prima con Nicoletta Romanoff, poi con Daniele De Angelis che interpreta Guido (mio cugino nel film), e poi con Dino Abbrescia (che interpreta mio padre Nick). (…)
..e poi c’è stata la prima scena in cui io e Nicoletta ci baciavamo. Sapevo che sarebbe venuta bene, non potevo avere difficoltà a baciare una bella donna come lei…però devo dire che baciare una di 26 anni a soli 17 fa sempre un certo effetto…L’ho raccontato ai miei amici con un sms alle tre di notte. Il giorno dopo ci siamo visti e tutti quelli che conosco mi hanno detto la stessa cosa: mortacci tua! beato te!… (…)


Viviamo in una società molto libera, ma allo stesso tempo ci lasciamo condizionare da schemi morali e sociali che ci limitano. La differenza di età è un problema più per le donne che per gli uomini ma se i due finiscono con l’innamorarsi è perché lui è più maturo della sua età e lei invece è ancora una ragazza”.
D’altra parte Tagliavia racconta che all’inizio non vedeva di buon occhio la scelta della Romanoff: “La vedevo ancora troppo legata al ruolo sensuale e intraprendente che aveva interpretato nel film di Muccino, mentre Stefania è una ragazza goffa e un po’ imbranata. I produttori mi hanno convinto a farle un provino e mi sono reso conto che sbagliavo di grosso. E’ perfetta per questa parte”.
Mentre aspettiamo la fine delle riprese intanto si può dare un’occhiata al blog di Federico Costantini che racconta il film in tempo (quasi) reale.

-Via TgCom-

I Video di Cineblog

Ultime notizie su Film Italiani

Tutto su Film Italiani →