• Film

21 Jump Street: svelato un potenziale titolo per lo spin-off al femminile

Svelato un potenziale titolo per lo spinoff al femminile basato sulla serie tv anni ottanta 21 Jump Street, progetto bloccato da anni in fase di sviluppo.

In un recente articolo del sito Collider viene fatto cenno ad un potenziale titolo per lo spinoff al femminile basato sulla serie tv anni ottanta 21 Jump Street, progetto entrato in sviluppo da Sony dopo il successo delle commedie d’azione 21 Jump Street e 22 Jump Street uscite rispettivamente nel 2012 e nel 2014 con protagonisti Channing Tatum e Jonah Hill.

Il titolo in questione 21 Jump Street: Now For Her Pleasure è stato annunciato in prima battuta dal sito Deadline che poi ha rimosso la notizia, probabilmente su richiesta dello studio. Quello che sappiamo sullo spin-off al femminile è che si trova bloccato in fase di sviluppo da circa sei anni sotto la supervisione produttiva di Phil Lord e Chris Miller (Spider-Man: Un nuovo universo) e il ritorno di Rodney Rothman (22 Jump Street) sia come regista che sceneggiatore. Per quanto riguarda il cast un paio di anni or sono lo studio aveva adocchiato Awkwafina (Jumanji: The Next Level) e si era parlato di trattative in corso con l’attrice comica Tiffany Haddish (foto in basso) i cui crediti includono le commedia Il viaggio delle ragazze e La scuola serale, ma al momento non è noto l’esitodi tali trattative.

Sanford Panitch, presidente di Columbia Pictures,  ha parlato dello spin-off al sito Variety:

Pensiamo che ci sia qualcosa di divertente nel mantenere lo spirito irriverente di Jump Street, ma anche avere l’opportunità di farlo narrandolo attraverso il punto di vista di una poliziotta sotto copertura. Abbiamo avuto abbastanza buddy-comedy al maschile. La sceneggiatura è davvero divertente e ha una sua freschezza.

I più recenti tentativi di lanciare franchise tutti virati al femminile non hanno riscosso il successo sperato, vedi il reboot Ghostbusters piuttosto che il reboot di Charlie’s Angels. In realtà il problema di questi due film non erano affatto le talentuose attrici coinvolte, ma il problema è che il nuovo Ghostbusters di Paul Feig era di fatto un film pessimo e poco rispettoso dell’originale, mentre il film Charlie’s Angels era un film godibile nel complesso, ma forse un po’ troppo patinato e senza il nerbo necessario a lasciare qualche traccia dopo la visione, forse la scelta di Elizabeth Banks regista alla sua seconda prova dietro la macchian da presa non ha premiato dal punto di vista dell’azione. In realtà un paragone per un eventuale “21 Jump Street” al femminile andrebbe fatto con il Corpi da reato di Paul Feig, la spassosa commedia d’azione con Sandra Bullock e Melissa McCarthy che dimostra tutte le potenzialità di un’ottima commedia poliziesca al femminile realizzata con il piglio giusto.

I Video di Cineblog