Alice in Wonderland: aggiornamento situazione della distribuzione del film

Torniamo a parlare della distribuzione nei cinema di Alice in Wonderland con il nostro inviato speciale da una Uci Cinemas italiana. Michele ci scrive: “La notizia dell’allarme rientrato l’avevo letta anche io, ma ho appunto aspettato a scrivervi per avere notizie più certe anche dal mio direttore e ti dico che ad ora il film

di carla

Torniamo a parlare della distribuzione nei cinema di Alice in Wonderland con il nostro inviato speciale da una Uci Cinemas italiana. Michele ci scrive:

La notizia dell’allarme rientrato l’avevo letta anche io, ma ho appunto aspettato a scrivervi per avere notizie più certe anche dal mio direttore e ti dico che ad ora il film non compare da nessuna parte (programmazione, turnistica, perchè sai nel caso uscisse ci vorrebbe più gente al lavoro, trailer o pubblicità varia), tra l’altro le sue parole non sono state di certo rincuoranti, avendogli fatto notare anche io della notizia che girava su internet”.

Michele ci manda anche questo link (datato oggi 23 febbraio) da cui estrapolo questo:

“Ieri, a meno di due settimane dalla prima del film prevista per il 5 marzo, Odeon & Uci Cinemas Group, di proprietà della società londinese Terra Firma, ha fatto sapere che non proietterà la pellicola nei cinema britannici, irlandesi e italiani perché Disney vuole mettere in commercio i dvd cinque settimane prima del solito. I proprietari dei cinema temono che gli spettatori rinuncino ad andare a vedere il film, aspettando piuttosto l’uscita in dvd. (…) Le trattative tra Disney e la seconda catena americana, la Amc Entertainment, che gestice più di 4.500 cinema, sono invece continuate per tutta la settimana, ma gli analisti sono convinti che le sale non boicotteranno in massa quello che viene considerato il primo grande boom cinematografico dell’anno”.

Vedremo l’evolversi. A me sembra una stupidata: con tutte le persone che aspettano il film… perché rischiare una tale zappata sui piedi? E perché io che posso vedere il 3d solo in una sala Uci Cinemas vicino al mio paese, devo andare a macinare chilometri per andare in un’altra città? Già molti film non vengono distribuiti a priori, così si esagera!

Update 25 febbraio: accordo raggiunto!