Volver

Volver di Pedro AlmodovarVOLVER
di Pedro Almodovar; con: Penelope Cruz, Lola Dueñas, Blanca Portillo, Carmen Maura, Yohana Cobo, Chus Lampreave, Leandro Rivera.

Sedicesimo film del grande Pedro Almodovar, dopo un incompreso "La Mala educacion". Almodovar torna sulla croisette con buone possibilità di vincere la Palma d'oro e decide di mettere in piedi un film di raccordo e pacificazione come da lui stesso definito, interamente al femminile. Volver significa , tornare, e ha un significato ben preciso non solo per la storia in se stessa (il fantasma della madre che torna ad aiutare le figlie), ma per il regista stesso.
Un omaggio alla sua infanzia, un "ritorno" alle sue origini radicate a "La mancha" sotto il vento di Levante "che fa diventare folli le persone". Il film è stato dominato dalla presenza della madre; ne risulta un film denso di miti, supersitizioni, credenze popolari, così forte ed intenso da farci quasi sentire sulla pelle il vento de la Mancha...
Volver. Il "ritorno" di Carmen Maura che dal 1989, data di uscita di "Donne sull'orlo di una crisi di nervi", non collaborava col regista spagnolo. Un omaggio poi alla Magnani di Bellissima, della quale assaporiamo uno stralcio alla televisione e a Sophia Loren, rappresentate da Penelope Cruz in tutta la sua femminilità e magneticità che la rendono strepitosa e bellissima.
Una commedia drammatica, seppur disseminata di sequenze divertentissime, commovente e toccante. Ho atteso un anno prima di poter vedere questo film, ero convinta che la lunga aspettativa posta in esso non mi avrebbe permesso di apprezzarlo appieno. Invece Volver, è un film meraviglioso.bollino verde


Voto Carla:

NON PERVENUTO


Voto Natalie:voto9

Voto Gabriele:smile 9


  • shares
  • Mail
7 commenti Aggiorna
Ordina: