Sex in 3D: Fausto Brizzi si prepara alla prima commedia tridimensionale del cinema italiano

Fatto il botto con Maschi contro Femmine, e aspettando l’uscita in sala di Femmine contro Maschi, Fausto Brizzi si prepara a tornare sul set per un nuovo ed ambizioso progetto, Sex in 3D. Nell’anno del boom della commedia italiana Brizzi alza l’asticella e osa l’inosabile, ovvero dar vita ad una commedia in terza dimensione, la

Fatto il botto con Maschi contro Femmine, e aspettando l’uscita in sala di Femmine contro Maschi, Fausto Brizzi si prepara a tornare sul set per un nuovo ed ambizioso progetto, Sex in 3D. Nell’anno del boom della commedia italiana Brizzi alza l’asticella e osa l’inosabile, ovvero dar vita ad una commedia in terza dimensione, la prima nella storia del nostro paese, per ridere del sesso e di noi stessi.

Lo stesso regista romano ha confidato come creda fortemente nel 3D:

«Il futuro del cinema è il 3D». «Il 3D, però, non è una pasticca migliorativa dei film perché il pubblico ha dimostrato di apprezzare solo le storie belle girate in 3D, non tutti i film tridimensionali. Fra poco sarà lo standard del cinema. Ho girato un videoclip in 3D come se fosse un film per prepararmi alla realizzazione di ‘Sex in 3D’. Anche le produzioni americane stanno preparando commedie e film drammatici da girare direttamente in 3D».

Girato in 3D il video di Vuot0 a Perdere, canzone di Noemi che fa da colonna sonora a Femmine contro Maschi, Brizzi punta quindi alla terza dimensione anche per il cinema italiano. Ma voi che ne dite. L’industria del cinema nostrano è pronta a supportare la terza dimensione? E soprattutto… una commedia ha davvero bisogno del 3D per riuscire a raccontarsi?

I Video di Cineblog

Ultime notizie su Film Italiani

Tutto su Film Italiani →