Frankenstein torna al cinema: dirige Shawn Levy?

17 anni dopo il bistrattato e forse incompreso Frankenstein di Kenneth Branagh, Hollywood riporta in sala il celebre personaggio creato nel 1818 da Mary Shelley con Shawn Levy. In casa Fox hanno infatti deciso di spingere sull'accelleratore, in modo da bruciare sul tempo gli oltre 12,000 progetti su Frankenstein attualmente in sviluppo. Un vero e proprio esercito di sceneggiature, per un ritorno ai mostri del passato diventato ormai un cliché di Hollywood.

Frankenstein torna al cinema: dirige Shawn Levy

Shawn Levy, visto ultimamente in sala con Notte folle a Manhattan, a breve atteso con Real Steel , e da settimane impaziente per il via alle riprese de Viaggio Allucinante, titolone prodotto da James Cameron, sarebbe stato scelto dalla Fox per riportare in vita Frankenstein. Max Landis avrebbe già scritto la sceneggiatura della pellicola, con lo studio desideroso di far partire il prima possibile la produzione del film, in modo da bruciare sul tempo la concorrenza.

Levy abbandonerebbe quindi Viaggio Allucinante, per un personaggio, quello di Frankenstein, che verrà a breve letteralmente cannibalizzato da Hollywood. Perché alle porte ci aspettano più versioni del celebre mostro. C'è l'adattamento del romanzo di Peter Ackroyd, The Casebook of Victor Frankenstein, con protagonista un giovane Frankenstein, prodotto dalla Ghost House di Sam Raimi; l'adattamento della novella di Kenneth Oppel , This Dark Endeavor: The Apprenticeship of Victor Frankenstein, diretto da Matt Reeves; la versione contemporanea della Sony, con Haley Joel Osment protagonista; e infine la versione di Guillermo del Toro, con Doug Jones nei panni del mostro.

Se tutto dovesse andare come sperato dalla Fox, il Frankenstein potrebbe essere il primo di una lunghissima lista. Ma voi che ne dite, Levy è davvero il regista adatto per riportare in vita il mito di Mary Shelley?

Fonte: Collider

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: